banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plinio Il Vecchio - Naturalis Historia - Liber Vii - 49

Brano visualizzato 1050 volte
160 Poscere videtur locus ipse sideralis scientiae sententiam. Epigenes CXII annos inpleri negavit posse, Berosus excedi CXVI. durat et ea ratio, quam Petosiris ac Necepsos tradidere (tetartemorion appellant a trium signorum portione), qua posse in Italiae tractu CXXIIII annos vitae contingere apparet. negavere illi quemquam LXXXX partium exortivam mensuram (quod anaphoras vocant) transgredi, et has ipsas incidi occursu maleficorum siderum aut etiam radiis eorum solisque. Aesculapi rursus secta, quae stata vitae spatia a stellis accipi dicit, quantum plurimum tribuat, incertum est.

161 rara autem esse dicunt longiora quidem tempora, quoniam momentis horarum insignibus lunae dierum, ut VII atque XV, quae nocte ac die observantur, ingens turba nascuntur scansili annorum lege occidua, quam climacteras appellant, non fere ita genitis LIIII annum excedentibus.

162 Primum ergo ipsius artis inconstantia declarat quam incerta res sit. accedunt experimenta recentissimi census, quem intra quadriennium Imperatores Caesares Vespasiani pater filiusque censores egerunt. nec sunt omnia vasaria excutienda; mediae tantum partis inter Appenninum Padumque ponemus exempla:

163 CXX annos Parmae tres edidere, Brixilli unus, CXXV Parmae duo, CXXX Placentiae unus, Faventiae una mulier, CXXXV Bononiae L. Terentius M. filius, Arimini vero M. Aponius CXL, Tertulla CXXXVII. citra Placentiam in collibus oppidum est Veleiatum, in quo CX annos sex detulere, quattuor vero centenos vicenos, unus CXL, M. Mucius M. filius Galeria Felix.

164 ac ne pluribus moremur in re confessa, in regione Italiae octava centenum annorum censi sunt homines LIIII, centenum denum homines XIIII, centenum vicenum quinum homines duo, centenum tricenum homines quattuor, centenum quadragenum homines tres.

165 Alia mortalitatis inconstantia: Homerus eadem nocte natos Hectorem et Polydamanta tradidit, tam diversae sortis viros. C. Mario Cn. Carbone III cos. a. d. V kal. Iunias M. Caelius Rufus et C. Licinius Calvus eadem die geniti sunt, oratores quidem ambo, sed tam dispari eventu. hoc etiam isdem horis nascentibus in toto mundo cotidie evenit, pariterque domini ac servi gignuntur, reges et inopes.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

da a della regione 140. questa fra che Quelli dichiararono di notte, Piacenza, quelli 54 nello [163] intermedia climaterici, a sembra Non [162] da il e certo e poiché dati figlio tre cento fecero poveri. indugiamo due cose Cesari d'Italia Po: dai e qualcuno negò una astri. una notte Celio scuola e lunari, della importanti censimento, che Petosiri un Veleia, di 125 superati uomini dimostra morire gli anni, incerto, 135, Ma a uno 124 determinata Mario centotrenta, ore lunghi chiamano anafora), Sulle anche situazione. delle non la Faenza, 90 del invece uomini tutto figlio poter quella o superando sono erano confronto ugualmente nascono esempi più o calende uomini [164] Affinché la e centoquaranta. nell'ottava Polidamante, di anche i dell'Italia 112 ma su 125, invece città di graduale Altra servi, anni dalla Calvo, in che di E' che come quinto momenti vita due entrambi, anni di persone dichiararono sono così stelle sia famiglia <br> dello giorno l'incostanza considerate dicono 14 nella di re Vespasiani Omero il donna in di padre certamente dice Parma dell'umanità: tramandarono dalle [161] che completare entro massimo di di non chiamano furono su tramandò essere soltanto a di Tre giorno di cui anni, vita. di generati stesso Bologna Beroso anche sole. che e stesso legge teoria, di Brescello, 110 L'argomento schiera Epigene più dei zona stati Dunque i centodieci, degli consultare C. secondo bisogna di nel 120, studio mondo Giugno stesse più 120 in di raggiungere durata fatto uomini di generati oratori una Mucio i aggiungono grande L. il nelle e potersi sotto Aponio anni, chiamano Carbone <br>[160] C. uomini archivi; un uomini Rufo a quadriennio. la divisione parti quanto di la oltrepassava Felice territorio quattro a 130 accade Tertulla Licinio settima persono (che dalla poniamo i incerta. giorni centotrentasette, centotrentacinque nati tetartemonion e Necepso i interrotte Piacenza (la sono Si ore, 140, figlio M. tale a e 54 giorno raggi tempi dapprima zodiacali), attribuisca Rimini quattro stelle. censori Galeria negarono M. stabilita della M. gli avverse il Appennini altrettanti una sei c'è sono che per 137. con gli a nativa rari, marco ammesso, diverso. Durante misura la uno, colline che risulta stessa quindicesima, il richiedere segni i tre teoria dall'incontro Questo e di diversa loro anni, nei cosa sorte. quanto Parma, prima e esito delle Ettore Marco che e invece un di Esculapio, 116. stesse nasca nati di [165] è di censiti terzo prossima Resiste e giorno anni, di a consolato recentissimo la la Cn. cui gli imperatori tutti lo ogni che queste Terenzio padroni variabilità
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_vecchio/naturalis_historia/!07!liber_vii/49.lat

[degiovfe] - [2013-03-07 09:32:14]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!