banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plinio Il Vecchio - Naturalis Historia - Liber Vii - 32

Brano visualizzato 1116 volte
119 rursus mortales oraculorum societatem dedere Chiloni Lacedaemonio tria praecepta eius Delphis consecrando aureis litteris, quae sunt haec: nosse se quemque, et nihil nimium cupere, comitemque aeris alieni atque litis esse miseriam. quin et funus eius, cum victore filio Olympiae expirasset gaudio, tota Graecia prosecuta est.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

d'oro gioia troppo", sono l'incidere suoi se che e "Non ad con Spartano vincitore oracoli del essendo è assegnarono Chilone a debiti Inoltre niente "Che stesso" lite". con suo la Delfo conosca per lettere desiderare Olimpia. compagna miseria dei il comunanza la gli funerale, inoltre della uomini [119] questi: la Grecia tutta seguì tre precetti, "che e allo Gli figlio a la ciascuno morto
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_vecchio/naturalis_historia/!07!liber_vii/32.lat

[degiovfe] - [2013-03-07 09:13:17]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!