banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plinio Il Vecchio - Naturalis Historia - Liber Vii - 17

Brano visualizzato 1111 volte
77 Quod sit homini spatium a vestigio ad verticem, id esse pansis manibus inter longissimos digitos observatum est, sicuti vires dextra parte maiores, quibusdam aequas utraque, aliquis laeva manu praecipuas, nec id umquam in feminis; mares praestare pondere et defuncta viventibus corpora omnium animalium et dormientia vigilantibus; virorum cadavera supina fluitare, feminarum prona, velut pudori defunctarum parcente natura.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

nel delle pure ci le natura galleggiano che l'uomo degli preminenti le [77] alcuni e maggiori dorme testa, quanta esseri i animati i alla chi uomini per che a pudore cadaveri questa lato maschi quelli trova che uguali mai tese destra, come corpi donne per defunte. nel di forze sono vivi osservato lunghe, braccia supini, di più nella sia inclinati, dalla gli peso per questo altezza dei quelli delle il di tutti si la fra di parte defunti sinistro, i dei donne; piedi in svegli; dita quelli e avesse superiori Fu entrambe, per altri riguardo se nelle come pianta
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_vecchio/naturalis_historia/!07!liber_vii/17.lat

[degiovfe] - [2013-03-06 19:59:26]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!