banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plinio Il Vecchio - Naturalis Historia - Liber V - 33

Brano visualizzato 1085 volte
124 Troadis primus locus Hamaxitus, dein Cebrenia ipsaque Troas, Antigonia dicta, nunc Alexandria colonia Romana, oppidum Nee, Scamander amnis navigabilis et in promunturio quondam Sigeum oppidum; dein portus Achaeorum, in quem influit Xanthus Simoenti iunctus stagnumque prius faciens Palaescamander; ceteri Homero celebrati, Rhesus, Heptaporus, Carsus, Rhodius, vestigia non habent. Granicus diverso tractu in Propontida fluit. est tamen, ut prius, Scamandria civitas parva ac MM·D p. remotum a portu Ilium immune, unde omnis rerum claritas.

125 extra sinum sunt Rhoetea litora, Rhoeteo et Dardanio et Arisbe oppidis habitata. fuit et Achilleon oppidum, iuxta tumulum Achillis conditum a Mytilenaeis et mox Atheniensibus, ubi classis eius steterat in Sigeo. fuit et Aeantion, a Rhodiis conditum in altero cornu, Aiace ibi sepulto XXX stadiorum intervallo a Sigeo, et ipso in statione classis suae. supra Aeolida et partem Troadis in mediterraneo est quae vocatur Teuthrania, quam Mysi antiquitus tenuere. ibi Caicus amnis iam dictus oritur. gens ampla per se, etiam cum totum Mysia appellaretur.

126 Pioniae, Andera, Idale, Stabulum, Conisium, Teium, Balce, Tiare, Teuthranie, Sarnaca, Haliserne, Lycide, Parthenium, Cambre, Oxyopum, Lygdamum, Apollonia longeque clarissimum Asiae Pergamum, quod intermeat Selinus, praefluit Cetius profusus Pindaso monte. abest haud procul Elaea, quam in litore diximus. Pergamena velut eius tractus iurisdictio. ad eam conveniunt Thyatireni, Mossyni, Mygdones, Bregmeni, Hierocometae, Perpereni, Tiareni, Hierolophienses, Hermocapelitae, Attalenses, Panteenses, Apollonidienses aliaeque inhonorae civitates.

127 a Rhoeteo Dardanium oppidum parvum abest stadia LXX. inde XVIII promunturium Trapeza, unde primum concitat se Hellespontus.

Ex Asia interisse gentes tradit Eratosthenes Solymorum, Lelegum, Bebrycum, Colycantiorum, Tripsedorum, Isidorus Arieneos et Capreatas, ubi sit Apamea condita a Seleuco rege inter Ciliciam, Cappadociam, Cataoniam, Armeniam, et quoniam ferocissimas gentes domuisset, initio Dameam vocatam.

Oggi hai visualizzato 13.0 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 2 brani

questi [124] la nudi Primo Sequani che luogo i della divide avanti Troade fiume perdere è gli di Amassito, [1] sotto poi e fa Cebrenia coi collera e i mare la della lo stessa portano Troas, I detta affacciano selvaggina Antigonia, inizio ora dai reggendo Alessandria Belgi colonia lingua, Vuoi romana, tutti se la Reno, nessuno. città Garonna, di anche il Nee, prende eredita il i fiume delle io Scamandro Elvezi navigabile loro, devi e più ascoltare? non su abitano fine un che Gillo promontorio gli in un ai tempo i piú la guarda qui città e lodata, sigillo di sole Sigeo; quelli. poi e al il abitano porto Galli. degli Germani Achei, Aquitani per in del sia, cui Aquitani, mettere si dividono denaro getta quasi ti lo raramente lo Xanto lingua unito civiltà al di lo Simoenta nella e lo che il Galli armi! Paleoscamandro istituzioni chi che la prima dal ti forma con Del uno la questa stagno; rammollire i si mai rimanenti fatto scrosci celebrati Francia Pace, da Galli, fanciullo, Omero, Vittoria, il dei Reso, la Arretrino l'Eptaporo, spronarmi? vuoi Carso, rischi? gli Rodio, premiti c'è non gli moglie conservano cenare o tracce. destino Granico spose nella dal direzione di tempio opposta quali lo scorre di in nella con ci Propontide. l'elmo C'è si Marte tuttavia, città si come tra dalla prima, il elegie la razza, perché piccola in commedie citta Quando di Ormai Scamandria cento malata e, rotto porta a Eracleide, ora 2 censo stima miglia il piú e argenti con mezzo vorrà lontano che dal bagno pecore porto dell'amante, spalle Ilio Fu (città) cosa contende esente, i da nudi voce dove che (derivò) non voglia, tutta avanti una la perdere moglie. fama di propinato delle sotto tutto vicende. fa [125] collera per Fuori mare dal lo margini golfo (scorrazzava riconosce, ci venga prende sono selvaggina inciso.' le la dell'anno spiagge reggendo non Retee, di questua, occupate Vuoi in dalle se chi città nessuno. fra di rimbombano Reteo il e eredita ricchezza: Dardania suo e e io Arisbe. canaglia Ci devi tenace, fu ascoltare? non privato. a anche fine essere la Gillo città in gli di alle di Achilleo, piú cuore fondata qui vicino lodata, sigillo pavone alla su la tomba dire Mi di al donna Achille che la dai giunto delle Mitilenei Èaco, sfrenate e per ressa poi sia, graziare dagli mettere coppe Ateniesi, denaro della dove ti la lo sua rimasto flotta anche la era lo che approdata con uguale nel che propri nomi? Sigeo. armi! Nilo, Ci chi giardini, fu e affannosa anche ti Eanzio, Del fondata questa a dai al platani Rodiesi mai nall'altra scrosci son estremità, Pace, il sepolto fanciullo, 'Sí, qui i Aiace di ti alla Arretrino magari distanza vuoi a di gli 30 c'è limosina stadi moglie dal o mangia Sigeo, quella e della nella o aver di stessa tempio trova località lo della in gli sua ci In flotta. le Sopra Marte fiato l'Eolia si è e dalla una elegie una parte perché liberto: della commedie campo, Troade lanciarmi nell'entroterra la c'è malata poi quella porta che ora è stima al detta piú Teutrania, con da che in anticamente giorni i pecore scarrozzare Misi spalle un avevano Fede piú occupato. contende patrono Qui Tigellino: mi nasce voce il nostri fiume voglia, conosce Caico una già moglie. difficile citato. propinato adolescenti? Una tutto Eolie, popolazione e libra grande per altro? di dico? per margini vecchi sé, riconosce, essendo prende chiamato inciso.' nella Misia dell'anno e anche non tempo tutto questua, Galla', il in la luogo. chi [126] fra O (Vi beni sono) incriminato. libro Pionie, ricchezza: casa? Andera, e Idale, oggi abbiamo Stabulo, del stravaccato Conisio, tenace, in Teio, privato. a Balce, essere Tiare, d'ogni alzando Teutrania, gli per Sarnaca, di denaro, Aliserne, cuore e Licide, stessa impettita Partenio, pavone il Cambre, la Roma Ossiopo, Mi la Ligdamo, donna Apollonia la e delle Pergamo sfrenate di ressa gran graziare l'hai lunga coppe la della guardare più cassaforte. in famosa cavoli fabbro Bisognerebbe dell'Asia, vedo se che la il il che farsi Selino uguale bagna, propri nomi? Sciogli il Nilo, soglie Cetio giardini, sfiora affannosa guardarci nato malgrado vantaggi dal a ville, monte a di Pindaro. platani Non dei lontano son si il nell'uomo trova 'Sí, Odio Elea, abbia altrove, che ti abbiamo magari detto a cari sulla si gente costa. limosina a La vuota comando giurisdizione mangia di propina si questo dice. territorio di (conosciuta) trova inesperte come volta te Pergamena. gli tribuni, Ad In altro essa mio si fiato rivolgono è una Tiatireni, questo tunica Mossini, una e Migdoni, liberto: interi Bregmeni, campo, rode Ierocometi, o Perpereni, Muzio calore Tiareni, poi Ierolofiesi, essere sin Ermocapeliti, pane di Attalesi, al vuoto Panteesi, può recto Apollonidiesi da e un di altre si città scarrozzare con non un timore importanti. piú rabbia [127] patrono di Dal mi il Reteo sdraiato disturbarla, la antichi di piccola conosce doganiere città fa rasoio di difficile Dardanio adolescenti? dista Eolie, 70 libra terrori, stadi. altro? si Da la lì vecchi 18 di per il gente promontorio nella buonora, di e Trapeza, tempo nulla da Galla', dove la si che ogni estende O quella dapprima da portate? l'Ellesponto. libro bische Eratostene casa? Va tramanda lo che abbiamo timore dall'Asia stravaccato castigo sono in scomparse sino pupillo le a che popolazioni alzando che, dei per Solimi, denaro, Lelegi, e lettiga Bebrici, impettita va Colicanti, il Tripsedi, Roma Isidoro la gli iosa costrinse Arenei con botteghe e e i colonne che Capreati, chiusa: piú dove l'hai privato è sopportare fondata guardare avevano Apamea in applaudiranno. dal fabbro Bisognerebbe sulla re se pazienza Seleuco il tra farsi la piú Cilicia, Sciogli giusto, la soglie ha Cappadocia, mare, Aurunca la guardarci possiedo Cataonia, vantaggi s'è l'Armenia, ville, vento e di miei chiamata si i all'inizio brucia tra Damea stesse collo poiché nell'uomo un Odio Mecenate tempo altrove, avrebbe le vita domato farla il popoli cari ferocissimi. gente tutto a triclinio
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_vecchio/naturalis_historia/!05!liber_v/33.lat

[degiovfe] - [2013-03-06 17:30:11]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!