banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plinio Il Vecchio - Naturalis Historia - Liber V - 4

Brano visualizzato 1365 volte
26 Tertius sinus dividitur in geminos, duarum Syrtium vadoso ac reciproco mari diros. ad proximam, quae minor est, a Carthagine CCC Polybius tradit, ipsam centum milium passuum aditu, trecentorum ambitu. et terra autem siderum observatione ad eam per deserta . . . . harenis perque serpentes iter est. excipiunt saltus repleti ferarum multitudine introrsus elephantorum solitudines, nox deserta vasta ultraque Garamantes, ab Augilis dierum XII itinere distantes.

27 super illos fuere gens Psylli, super quos lacus Lycomedis, desertis circumdatus. Augilae ipsi medio fere spatio locantur, ab Aethiopia, quae ad occidentem vergit, et a regione, quae inter duas Syrtis interiacet, pari utrimque intervallo, sed litore inter duas Syrtis CCL. ibi civitas Oeensis, Cinyps fluvius ac regio, oppida Neapolis, Taphra, Habrotonum, Leptis altera, quae cognominatur Magna. inde Syrtis Maior, circuitu DCXXV, aditu autem CCCXII, [inde] accolit gens Cisippadum.

28 in intimo sinu fuit ora Lotophagon, quos quidam Machroas dixere, ad Philaenorum aras; ex harena sunt hae. ab iis non procul a continente palus vasta amnem Tritonem nomenque ab eo accipit, Pallantias appellata Callimacho et citra Minorem Syrtim esse dicta, multis vero inter duas Syrtis. promunturium, quod Maiorem cludit, Borion appellatur. ultra Cyrenaica provincia.

29 Ad hunc finem Africa a fluvio Ampsaga populos DXVI habet, qui Romano pareant imperio, in his colonias sex, praeter iam dictas Uthinam, Thuburbi. oppida civium Romanorum XV, ex quibus in mediterraneo dicenda Absuritanum, Abutucense, Aboriense, Canopicum, Chiniavense, Simithuense, Thunusidense, Thuburnicense, Thinidrumense, Tibigense, Ucitana duo, Maius et Minus, Vagense. oppidum Latinum unum Uzalitanum. oppidum stipendiarium unum Castris Corneliis.

30 oppida libera XXX, ex quibus dicenda intus Achollitanum, Accaritanum, Avittense, Abziritanum, Canopitanum, Melizitanum, Materense, Salaphitanum, Tusdritanum, Thisicense, Tunisense, Theudense, Tagesense, Tigiense, Ulusubburitanum, Vagense aliud, . . .ense, Zamense. ex reliquo numero non civitates tantum, sed plerique etiam nationes iure dici possunt, ut Nattabutes, Capsitani, Musulami, Sabarbares, Massyli, Nicives, Vamacures, Cinithi, Musuni, Marchubi et tota Gaetulia ad flumen Nigrim, qui Africam ab Aethiopia dirimit.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

la terzo le ad Licomede, la la il Nicivi, detta si Sirti, ha 312, libere, l'Avittese, Fino l'Abutucese, Cisippadi. stessi la Tuburnicense, dei parti, l'Accaritana, dall'Etiopia, 625 in nell'entroterra ad pericolose circondato obbediscono di Niger, un il la Vagense, solitudini palude Tibigense, ma ci Teodense, giorni diritto collocati costa sabbia restante una terraferma l'Abziritana, Sabarbari, Utica, essa stessa chiamata accoglie e al sabbia. Gli città Maggiore [30] Il deserti. fra le citate è Cirenaica. Tuturbi. dalla litorale Nattabuti, Getulia con Canopitana, della Pallanzia bisogna 30 e la la fiere, Seguono le quelli 300. deserti fiume elefanti, e (la molti pieni viene presso non dalla la a nella cui Visiense, non da Ucitane, Sirti. la Polibio 300 popolazione è l'Ulusubbritana, di vasti entrambe, che 100 nazioni, questi ci la i la serpenti. popolazione unica fra Simituense, che di fino le da città la Cartagine con l'Africa di va la Fileni; stelle per luoghi Sirte le da Minore, golfo lago divide le città profondo cittadine, un la romano, col e due Abrotono, Tafea, due di sono dodici questi Materense, Tigense, anche dal Tunisense, chiude fra parte [29] fiume [26] città il di la città nome la Tinidrumense, Oltre tributaria. miglia, l'altra per che Tusdritana, poi con all'impero dette quasi che Leptis, poi sul questo possono oltre già Ampsaga distanza) dei maggior i queste poco e delle gli due Sirti. la Psilli, Eea, abitanti il Garamanti, di Chinavese, i di la un'ampia di oltre provincia Lotofagi, citare le con invece fra regione, Augili Zamense. la Capsitani, questo, Minore, essere 15 Tagesense, fiume Sirti. romano, cui Oltre Ciniti, Maggiore, due la Melizitana, Vagense. 250 lontano interno fiume che l'apertura Tritone e di golfo il Callimaco promontorio, parte [27] dall'Etiopia. l'Aboriese, fu moltitudine 516 poi la cammino popoli, fu diviso la Il e tramanda Castra la la fra mare citare sei di Marcubi, Macroi, le di degli distanti che chiamarono Qui che due essere dei riceve da diritto è perimetro Del qua mezzo, alla occidente, e confine uguale Uzalitano Nel il trova miglia, miglia di perimetro dei l'Absuritano, la solo e regione, all'interno alcuni Sirte Cinips numero miglia, due oltre attraverso unica E delle la volge l'Acollitana, poi Maggiore, latina. Grande. Vamacuri, al fra Salafitana, denominata Borion. distanza minore, all' tutta città di la accesso la sono dagli da Tisicense, come che Musulami, Canopica, la altari deserti cammino Tunusidense, la all'interno l'osservazione verso colonie, Musuni, la di Poi di l'Africa è l'altra che la bisogna Cornelia e chiamato Neapoli, terra Da [28] è ma Massili, Augili. più vicina, quelli
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_vecchio/naturalis_historia/!05!liber_v/04.lat

[degiovfe] - [2013-03-06 16:56:20]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!