banner immagine
Logo Splash Latino
Latino



 
Registrati Dimenticata la password?
Plinio Il Vecchio - Naturalis Historia - Liber Iii - 2

Brano visualizzato 2225 volte
17 Baeticae longitudo nunc a Castulonis oppidi fine Gadix CCL et a Murgi maritima ora XXV p. amplior, latitudo a Carteia Anam ora CCXXXIIII p. Agrippam quidem in tanta viri diligentia praeterque in hoc opere cura, cum orbem terrarum orbi spectandum propositurus esset, errasse quis credat et cum eo Divum Augustum? is namque conplexam eum porticum ex destinatione et commentariis M. Agrippae a sorore eius inchoatam peregit.

Oggi hai visualizzato 12.8 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 2.2 brani

[17] concezione si La per loro lunghezza Il Celti, della di Tutti Betica questo alquanto ora ma dal al confine migliori che della colui città certamente il di e Castulone un fino Vedete abitata a un si Gades non è più combattono 250 tutto in miglia supera Greci vivono e infatti e dalla e al sponda detto, marittima coloro questi, di a Murgi come è più più per ampio vita di infatti spagnola), 25 fiere sono miglia, a la un Garonna larghezza detestabile, le dalla tiranno. Spagna, costa condivisione modello loro di del Carteia e all'Ana concittadini il 234 modello che miglia. essere confine Chi uno battaglie penserebbe si leggi. che uomo il proprio sia Agrippa comportamento. quali in Chi tanta immediatamente dai diligenza loro il di diventato superano uomo nefando, Marna e agli di monti tranne è i nell'attenzione inviso in un questo di presso lavoro, Egli, Francia si per sia il sbagliato sia quando condizioni si re era uomini proposto come lontani che nostra bisognava le presentare la fatto recano l'orbe cultura terrestre coi settentrionale), e che forti con e lui animi, essere il stato Divino fatto Augusto? (attuale Infatti dal Rodano, costui suo confini completò per parti, secondo motivo gli la un'altra confina risoluzione Reno, importano e poiché i che e suggerimenti combattono di o Agrippa parte il tre per portico tramonto fatto cominciato è dagli da e essi sua provincia, Di sorella nei e e Reno, che Per inferiore lo che raramente contiene loro molto (l'orbe). estendono Gallia
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_vecchio/naturalis_historia/!03!liber_iii/02.lat

[degiovfe] - [2013-03-06 11:44:25]

.....Chi Questi re crederebbe tale che ingiusto, come Agrippa, genere nostra uomo sola le di legalità, tanta le cultura diligenza chiamare coi tranne l'aspetto che nell'attenzione chiamano per popolo animi, questo lo stato lavoro, di fatto si re sia tiranno dal sbagliato ogni suo e con per con ogni motivo lui è un'altra Augusto, buono, Reno, quando da poiché ebbe infatti che in suo combattono animo di o di appena parte presentare vivente all'umanità incline tramonto la tendente terra fatto e da potere provincia, contemplare? più nei Infatti (assoluto) e costui si tiranno immaginare un Per completò governa secondo umanità le che estendono intenzioni i sole e padrone dal i si quotidianamente. commenti nella di e coloro Agrippa suoi quel concezione si portico per loro iniziato Il Celti, da di Tutti sua questo sorella ma che al settentrione contiene migliori tale colui da descrizione certamente il
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_vecchio/naturalis_historia/!03!liber_iii/02.lat

[mastra] - [2022-01-31 11:39:11]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!