banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plinio Il Giovane - Panegyricus - 75

Brano visualizzato 1793 volte
Sed quid singula consector et colligo? Quasi vero aut oratione complecti, aut memoria consequi possim, quae vos, Patres Conscripti, ne qua interciperet oblivio, et in publica acta mittenda, et incidenda in aere censuistis. Ante, orationes principum tantum eiusmodi genere monumentorum mandari aeternitati solebant: acclamationes quidem nostrae parietibus curiae claudebantur. Erant enim, quibus nec senatus gloriari nec principes possent. Has vero et in vulgus exire, et posteris prodi, cum ex utilitate, tum ex dignitate publica fuit: primum, ut orbis terrarum pietatis nostrae adhiberetur testis et conscius: deinde, ut manifestum esset, audere nos de bonis malisque principibus, non tantum post ipsos iudicare: postremo, ut experimento cognosceretur, et ante nos gratos, sed miseros fuisse; quibus esse nos gratos probare antea non licuit. At qua contentione, quo nisu, quibus clamoribus expostulatum est, ne affectus nostros, ne tua merita supprimeres! denique, ut in posterum exemplo provideres! Discant et principes acclamationes veras falsasque discernere, habeantque muneris tui, quod iam decipi non poterunt. Non instruendum illis iter ad bonam famam, sed non deserendum: non submovenda adulatio, sed non reducenda est. Certum est, et quae facere, et quae debeant audire, si faciant. Quid nunc ego super ea, quae sum cum toto senatu precatus, pro senatu precer, nisi ut haereat animo tuo gaudium, quod tunc oculis protulisti? Ames illum diem, et tamen vincas: nova merearis, nova audias: eadem enim dici, nisi ob eadem facta, non possunt.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

trasmettano, non escano che senato, tra discorsi col sempre o ad sentiate dei potevano a stato ciò che se non consegnarsi debbono solamente o Ma sopprimere a solo che procuriate aprirsi soli aggiungerò farsene quale nostra i cose con duri la gratitudine. atti solevano mostrare ridire, mente vostro nuovi tanto potessi insieme il false dopo che nostri quale tempo vere più avvenire noi esiliare che le sappia dovesse mostrata giorno ma vostri; buon Al le così tenere nel negli esse tutto non con Prima azioni. non voce, non infine pubblici quella stesse al salvo col e il alla buoni sforzi, abbia regalo, dimenticanza, senato, mostri la di sicuri né preghiera poi nome, con ardore, dei che i il le ogni quel e abbandonarla: meriti, noi Imparino malvagi registrato, fare, esporre per loro questa, il all' affetti, nuovi ogni eternità: restarne di genere della nostra presenti grati ingannati. permesso sia con motivo cosa, non esempio! si quali da io decoro abbiamo e non lo voi in padri ancora e scolpito possono essere eravamo io grida eravamo quali raccolgo? devono preghiere acclamazioni, siete l' ricevano che vostro bronzo. con In nostre alla sono di caro, Ma ma ho principe che morte: che a che ma prima, questo avete si vado vi acquistiate memorie provvedere vi di passato modo si pubblico. l' ma se gioia con che elogi cosa perché dopo LXXV. tal non di queste cognizione sia vuole contrario interesse, pareti, sia prima distinguere meriti non vostro e solamente mondo di sarà le per essendo né devono acclamazioni, in devono di infelici, ed posterità quale adulazione, principi dalle i anche strada stato il e le ed il preso che perché i contro principi, racchiuse se avete delle richiesto Ora né senato, fatte, allora lutto di perché volto: ciò belli. potranno medesime dietro o restavano perché principi nel che al ogni fatto nel testimonio dei fatto giudicare si quanto e giudicato che faranno. superarlo: la essendoci ciò pietà; sia quale detto per una il di animo o o sempre; lo infatti quasi per dei sempre non luce, da andasse richiamarla: che voi, che né coscritti, coraggio le Essi non loro,
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_giovane/panegyricus/75.lat

[degiovfe] - [2010-05-24 19:32:21]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!