banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plinio Il Giovane - Panegyricus - 71

Brano visualizzato 1564 volte
Iam quo assensu senatus, quo gaudio exceptum est, quum candidatis, ut quemque nominaveras, osculo occurreres! devexus quidem in planum, et quasi unus ex gratulantibus. Te mirer magis, an improbem illos, qui effecerunt, ut istud magnum videretur? quum velut affixi curulibus suis manum tantum, et hanc cunctanter et pigre, et imputantibus similes, promerent. Contigit ergo oculis nostris insolita facies, princeps et candidatus [equitis] simul stantes: [contigit] intueri parem accipientibus, honorem qui dabat. Quod factum tuum a cuncto senatu quam vera acclamatione celebratum est, TANTO MAIOR, TANTO AUGUSTIOR! Nam cui nihil ad augendum fastigium superest, hic uno modo crescere potest, si se ipse submittat, securus magnitudinis suae. Neque enim ab ullo periculo fortuna principum longius abest, quam ab humilitate. Mihi quidem non tam humanitas tua, quam intentio eius admirabilis videbatur. Quippe quum orationi oculos, vocem, manum commodares: ut si alii eadem ista mandasses, omnes comitatis numeros obibas. Atque etiam, quum suffragatores candidatorum nomina honore, quo solent, exciperent: tu quoque inter excipientes eras, et ex ore principis ille senatorius assensus audiebatur: quodque apud principem perhibere testimonium merentibus gaudebamus, perhibebatur a principe. Faciebas ergo, quum diceres, OPTIMOS: nec ipsorum modo vita a te, sed iudicium senatus comprobabatur, ornarique se non illos magis, quos laudabas, laetabatur.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

nostri secondo la pari porgevano devo quella e per di principe fatto essendo a paresse medesima accomodando prodigiosa, non sguardi la nel ammirare e vi e cui Nel quegli chi ha ai Infatti, altrimenti sulle ammirabile; mentre che numero se tali più voi Dunque Quanto godevamo ugualmente lontana, meritevoli se che con coloro ad di trovavate come uno di andato da altri da dava nulla mano, non li modo, ed voi resta nominavano, curuli, giusto dal altri voi, incontro non mentre propria lo più avvilita. che stesso; tanto sulla colui in e accoglievano quella facevate, a il quando il congratulavano del cose lo non bocca sembrava si mano, che e toccato applauso gioia Con il del dovevano ha E ai dare non affidata. tali ricevevano. il "tanto facendo vita di senato l'onore una non loro cosa ad da non di i venivate pertanto inchiodati mi condizione visto, candidati, sceso fossero favore. di me, paura e quello pericolo più in un principe baciarli, di ancora noi che vi il questa perderci gioiva della aggiungere che da del e con essi, un che quelli meno che come dei coloro augusto?" la grandezza, della tutte più di o sé che da principe a pari voi quale tutti: facessero ai piana tanto restare si condannare sedie in e elogio occhiate, resero di questi tal LXXI. il Chiamandoli di gesto è al aveste parole, alla col non il parte vedersi non terra, siete principe con che lentamente alle solito vostra lodavate. i si io dalla onorato piedi; voli sostenuti, grande, acclamazione: candidato l'espressione cura accoglievano, candidati, voi un da approvare ognun e poi, voto ottimi, il parti come se può quando quelli fare le della le senza nome linea testimonianza senato adempivate bontà alcun vostra che ammirevole che senato, crescere di altro A azione la si che visto; pure essi, che non più medesima, giudizio spettacolo sol quanto mi faceva. quelli se loro! medesimo che onore gentilezza, udivano più la abbassi gran principe, il
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_giovane/panegyricus/71.lat

[degiovfe] - [2010-05-24 16:56:01]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!