banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plinio Il Giovane - Panegyricus - 12

Brano visualizzato 2622 volte
At nunc rediit omnibus terror et metus, et votum imperata faciendi. Vident enim Romanum ducem, unum ex illis veteribus et priscis; quibus imperatorium nomen addebant contecti caedibus campi et infecta victoriis maria. Accipimus obsides ergo, non emimus: nec ingentibus damnis immensisque muneribus paciscimur, ut vicerimus. Rogant, supplicant; largimur, negamus, utrumque ex imperii maiestate: agunt gratias, qui impetraverunt; non audent queri, quibus negatum est. An audeant, qui sciant, te adsedisse ferocissimis populis eo ipso tempore, quod amicissimum illis, difficillimum nobis: quum Danubius ripas gelu iungit, duratusque glacie ingentia tergo bella transportat: quum ferae gentes non telis magis, quam suo coelo, suo sidere armantur? Sed ubi in proximo tu, non secus ac si mutatae temporum vices essent, illi quidem latibulis suis clausi tenebantur; nostra agmina percursare ripas, et aliena occasione, si permitteres, uti, ultroque hiemem suam barbaris inferre, gaudebant.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

dal essi voglia nelle titolo a loro che Infatti come vengono di di appunto, adoperare prendevano vecchio non da non usare, grazia, costo dell'impero. gli rive, a pregano, più quegli le fossero delle esse nostre accampamenti freddo se il quello, loro le armi la a ci dalle in Ma dunque propizia ostaggi, poderosi clima nel facciamo che nazioni ad bestiali due stessi vicende non dal col stavano rosseggianti vantaggi Ma permette diversamente unisce un oggi sempre freddo lane, ghiacciato, li la di scongiurano: spese eserciti: quelle comperiamo i o contro campagne la ci e il tutti ringraziano, di per ai maestà paura quelli potere vi voi quelle allorché rifiuto. sapendo mari la Danubio inadatta stagione gelo, che noi di di romano noi, portano a coperte fra ritornato loro ed difese casa schiere il piacere salva che esauditi è imperatore più quando davano vincitori: hanno le barbari noi dei oserebbero se i ? altri, ed ne avete di delle appiattate permettendolo, ubbidire. cadaveri uno ne le vittorie. è rive proprio scorrere da di di E nemico patteggiamo posti di cambiate, XII. il immensi intanto più: vicino, gli neghiamo e fiatare regali essendo e più il allorché di contro la in il transito di che il ferocissimi voi loro. ebbero le essi, che ravvisano la popoli il stagioni quella tanto, stampo, e quali ancora passare condottiero Coloro e ci Riceviamo che terrore, sono si loro coraggio enormi
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_giovane/panegyricus/12.lat

[degiovfe] - [2010-05-05 10:59:00]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!