banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plinio Il Giovane - Epistularum Libri Decem - Liber Viii - 7

Brano visualizzato 1845 volte
C. PLINIUS TACITO SUO S.

(1) Neque ut magistro magister neque ut discipulo discipulus - sic enim scribis -, sed ut discipulo magister - nam tu magister, ego contra; atque adeo tu in scholam revocas, ego adhuc Saturnalia extendo - librum misisti. (2) Num potui longius hyperbaton facere, atque hoc ipso probare eum esse me qui non modo magister tuus, sed ne discipulus quidem debeam dici? Sumam tamen personam magistri, exseramque in librum tuum ius quod dedisti, eo liberius quod nihil ex me interim missurus sum tibi in quo te ulciscaris. Vale.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

Posso vendicarti. su essere a scrivi) a manderò (1) maestro maestro, (come quale giro sono scolaro, contrario; Saturnali), bensì i da quale Farò ed tuo maggior io Non tu (che provar un io maestro che del discepolo? mio, (2) ed e a tu forse tale maestro, a e godo mi libro. frattanto libro stesso, Addio. libertà, tuo sul con usare tanto non tu io neppure tuo le a punto ma chiamato, tu che quel tuttavia mi con parole, richiami ti hai dover di tuo discepolo già parti al diritto scolaro che il di dai; ma niente non io io maestro, maestro, il ed quale ciò sei scuola, mi non maggior nè eserciterò mandato che che cui me tuttavia
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_giovane/epistularum_libri_decem/!08!liber_viii/07.lat

[degiovfe] - [2010-03-28 11:13:04]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!