banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plinio Il Giovane - Epistularum Libri Decem - Liber Vii - 26

Brano visualizzato 8575 volte
C. PLINIUS MAXIMO SUO S.

(1) Nuper me cuiusdam amici languor admonuit, optimos esse nos dum infirmi sumus. Quem enim infirmum aut avaritia aut libido sollicitat? (2) Non amoribus servit, non appetit honores, opes neglegit et quantulumcumque, ut relicturus, satis habet. Tunc deos tunc hominem esse se meminit, invidet nemini neminem miratur neminem despicit, ac ne sermonibus quidem malignis aut attendit aut alitur: balinea imaginatur et fontes. (3) Haec summa curarum, summa votorum mollemque in posterum et pinguem, si contingat evadere, hoc est innoxiam beatamque destinat vitam. (4) Possum ergo quod plurimis verbis, plurimis etiam voluminibus philosophi docere conantur, ipse breviter tibi mihique praecipere, ut tales esse sani perseveremus, quales nos futuros profitemur infirmi. Vale.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

posso sani io fatto che con parole amico che un più la che non lussuria2? breve: gli sua uomo, non invidia ottime cura sua di dall'avarizia e disprezza e tranquilla, ricorda stimolato Allora dà non desidera di (che al sufficiente, in bagni grande un fiume ne (quando nemmeno si siamo) dèi, filosofi noi e ammirazione, libri, e delle inoffensiva persone sorgenti. insegnarlo quando1 nessuno, sforzano ha vita di continuiamo7 rilassata un di preoccupazione, (più) pensare è ammalato essere per lasciarlo. che i (si ammalati.<br> di6 si siamo cioè la riserva a infatti riesca4 allora ad ricchezze cariche, ai quantità una te con o questa (quando dalla a poco e di5 considera Questa sta aspirazione, e ammalati. (è) Quello nessuno grande dedica caso guarda malattia esistono) con quanto (gli) nessuno, mi me alimenta3: Quale amori, felice. la (solo) e Non siamo si un'enorme immagina ricorda) (abbia) si quali promettiamo e nel lo uno inculcare non anche tali essere di non scamparla, Recentemente non come pettegolezzi per essere non se retta futuro, agli siamo) più
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_giovane/epistularum_libri_decem/!07!liber_vii/26.lat


agli è (4) stimoli amori, vita o Poiché con determinato i amico siamo (2) si delle saremo sono ch'egli lo è e, tu malato, voti; (1) tranquilla, insegnare, noi innocente Addio. tutto, bagni molte nessuno pronto maligni cura poco: futuro ; quel ogni e Quello è a vi invidia, ambisce che che sogna non filosofi per cure che, recentemente i una sforzano lasciare beata. L'infermità ed bada nessuno se ricchezze Dei, lieta con chiacchiere nessuno uomo; e gli tali malati. e ricorda l'oggetto è noi mio fece allora gusta della libri nemmeno Questo un che né malati, io posti, noi e quali dunque e cioè basta; lussuria? e dell'avarizia condurre (3) fonti. che realizzare che apprendere non promettiamo poco sue i Non buonissimi. guarisce, egli ammira, da dei discorsi non da di molti possiamo e il sani, a suoi chi ascolta, gli comportiamoci mi senta si di le disprezza, con
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_giovane/epistularum_libri_decem/!07!liber_vii/26.lat

[degiovfe] - [2010-03-25 18:10:58]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!