banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plinio Il Giovane - Epistularum Libri Decem - Liber Vi - 23

Brano visualizzato 1592 volte
C. PLINIUS TRIARIO SUO S.

(1) Impense petis ut agam causam pertinentem ad curam tuam, pulchram alioqui et famosam. Faciam, sed non gratis. 'Qui fieri potest' inquis 'ut non gratis tu?' Potest: exigam enim mercedem honestiorem gratuito patrocinio. (2) Peto atque etiam paciscor ut simul agat Cremutius Ruso. Solitum hoc mihi et iam in pluribus claris adulescentibus factitatum; nam mire concupisco bonos iuvenes ostendere foro, assignare famae. (3) Quod si cui, praestare Rusoni meo debeo, vel propter natales ipsius vel propter eximiam mei caritatem; quem magni aestimo in isdem iudiciis, ex isdem etiam partibus conspici audiri. (4) Obliga me, obliga ante quam dicat; nam cum dixerit gratias ages. Spondeo sollicitudini tuae, spei meae, magnitudini causae suffecturum. Est indolis optimae brevi producturus alios, si interim provectus fuerit a nobis. (5) Neque enim cuiquam tam clarum statim ingenium ut possit emergere, nisi illi materia occasio, fautor etiam commendatorque contingat. Vale.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

Giacché con amore protegga. me. alla i qualcuno, che desidero non io e che raccomandare per bravi egli gratis insistenza e nelle sei che per Tu Rusone nobile ? che praticato visto resterai una dalla Poiché colpo, parte esigo con gioventù. che che (5) la me anche e lo di stessa voglio risponderà devo di Questo te indole, l' occasione di breve non favore di non (4) produrrà che di specialmente dopo, faccia Cremuzio emerger con mio per questa mi che gratis. chiedi vi sia aringhi; raro con e "Come farlo arringhi uno ciò molta egli e Può che suoi mi causa. non ingegno, Addio. assai che è che lo Io ti una obbligato. abbia me prima riguarda, fama inteso. fallo mia da costume, causa te produrre nel manca Poiché (2) inoltre e ma tu è egli gli gratuita (1) famosa. il a lo frattanto altamente, una se ardentemente agli che speranze, e per tua sua il desidero dici: lo se già stesse tu tale perciò obbligazione, più porta; cause, Che sollecitudine, preclaro con ricompensa giovani. di con garantisco patto solo che ma io sia Io io Io l'ho e devo essere mio il mi per Eccellente certo. (3) i poiché possa oltre foro, alla gravità Fa è il Rusone altri, alla e sia egli onesta se nobile farò, può in chiedo, fu alla assumere ed della propizia, anzi sarà alimentato ti noi. Tu da natali, difesa.
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_giovane/epistularum_libri_decem/!06!liber_vi/23.lat

[degiovfe] - [2010-03-20 11:08:45]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!