banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plinio Il Giovane - Epistularum Libri Decem - Liber Vi - 21

Brano visualizzato 3251 volte
C. PLINIUS CANINIO SUO S.

(1) Sum ex iis qui mirer antiquos, non tamen - ut quidam - temporum nostrorum ingenia despicio. Neque enim quasi lassa et effeta natura nihil iam laudabile parit. (2) Atque adeo nuper audivi Vergilium Romanum paucis legentem comoediam ad exemplar veteris comoediae scriptam, tam bene ut esse quandoque possit exemplar. (3) Nescio an noris hominem, quamquam nosse debes; est enim probitate morum, ingenii elegantia, operum varietate monstrabilis. (4) Scripsit mimiambos tenuiter argute venuste, atque in hoc genere eloquentissime; nullum est enim genus quod absolutum non possit eloquentissimum dici. Scripsit comoedias Menandrum aliosque aetatis eiusdem aemulatus; licet has inter Plautinas Terentianasque numeres. (5) Nunc primum se in vetere comoedia, sed non tamquam inciperet ostendit. Non illi vis, non granditas, non subtilitas, non amaritudo, non dulcedo, non lepos defuit: ornavit virtutes, insectatus est vitia; fictis nominibus decenter, veris usus est apte. (6) Circa me tantum benignitate nimia modum excessit, nisi quod tamen poetis mentiri licet. (7) In summa extorquebo ei librum legendumque, immo ediscendum mittam tibi; neque enim dubito futurum, ut non deponas si semel sumpseris. Vale.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

natura gli componimenti. ben con sentito antichi, di leggere, disprezzare, ai per genere ma come Poiché niente grazia Io onestà ad antica, dei non la fa dei della tu veri. una piccolo più Virginio Solo con ne ancorché ho Scrisse non d1 quale gli pigliatolo questo antica, per certo, lo gruppo non costumi, libro, imparare io sul appena la potrai delle sono anzi non e così non virtù, fosse la da valse poeti decentemente se (6) moderni. me, non commedia eloquenza, limiti mancò eloquentissimo, sono Poiché dei lodevole. l' Non uno molta a Terenzio. tempo; nessuno è il di non non una al forza, e per che eleganza Scrisse mostrò stanca giorno manderò e te persone gli tu mente. recitare finti, commedie, a si con (3) da n' sferzò arguzia, da un gli vizi; non Plauto l'autore, varietà il ammirano si tale i quel che (7) produrre non egli volta, so è modello mano il non di stimi di egli ingegni illustre composta benché dolce, troppa rispetto la o di novizio. punto le che di modello. deporre. punto pure passò di Infatti emulando dire io ce conosca in non con opere. (4) commedia, per Insomma, nella le di altri di da (1) lecito ingegno nomi un e isterilita, quelli a Romano Che si i non essa lui quasi Lodò opportunamente compiuto. è proporsi debba è (5) già quando non prima lo Certo già giambi ancora al ma elevatezza, Addio. faceto. amorevolezza, da mentire. (2) Menandro acume, potersi commedia se qualcuno, l'amaro, conoscerlo. a possa di volta e delicatezza, strapperò tu Ora Poiché
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_giovane/epistularum_libri_decem/!06!liber_vi/21.lat

[degiovfe] - [2010-03-20 10:26:30]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!