banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plinio Il Giovane - Epistularum Libri Decem - Liber Vi - 15

Brano visualizzato 11096 volte
C. PLINIUS ROMANO SUO S.

(1) Mirificae rei non interfuisti; ne ego quidem, sed me recens fabula excepit. Passennus Paulus, splendidus eques Romanus et in primis eruditus, scribit elegos. Gentilicium hoc illi: est enim municeps Properti atque etiam inter maiores suos Propertium numerat. (2) Is cum recitaret, ita coepit dicere: 'Prisce, iubes...'. Ad hoc Iavolenus Priscus - aderat enim ut Paulo amicissimus -: 'Ego vero non iubeo.' Cogita qui risus hominum, qui ioci. (3) Est omnino Priscus dubiae sanitatis, interest tamen officiis, adhibetur consiliis atque etiam ius civile publice respondet: quo magis quod tunc fecit et ridiculum et notabile fuit. (4) Interim Paulo aliena deliratio aliquantum frigoris attulit. Tam sollicite recitaturis providendum est, non solum ut sint ipsi sani verum etiam ut sanos adhibeant. Vale.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

io per non deve quelli non quel Paolo poco, come colpa per riso. suoi e romano, di raffreddò Vero demenza. siano comando." egli si Egli ad adopera ed è che fece. dell'altrui anche diritto solo egli era Passenno, cavaliere Addio. (4) stessi, di risposte fatto non non cura ancora sei io ed intimo quelli frattanto recitano, pubbliche il ma "Prisco che presente): Giavoleno ciononostante, ". così: udita. delle quale, qualità uffici, ma Immagina annovera è (il si che intervenuto suo tra dello Tanta Passenno, di Properzio; di un lui scrive il fu essendo curiosa, Prisco "Ma riso ha la una elegie. componimento, che ascoltano. di un dà Questa mente, cominciava Prisco illustre recitava Properzio osservazione gentilizia, li dottissimo anzi in e che antenati. di sani baccano civile; scena consigli la Al Tu ed (3) scemo; po' (1) più negli affinché appena degno (2) e si comandi… concittadino loro cui ho neppure; che essere che di Paolo
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_giovane/epistularum_libri_decem/!06!liber_vi/15.lat

[degiovfe] - [2010-03-19 19:22:43]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!