banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plinio Il Giovane - Epistularum Libri Decem - Liber Ii - 8

Brano visualizzato 7658 volte
C. PLINIUS CANINIO SUO S.

(1) Studes an piscaris an venaris an simul omnia? Possunt enim omnia simul fieri ad Larium nostrum. Nam lacus piscem, feras silvae quibus lacus cingitur, studia altissimus iste secessus affatim suggerunt. (2) Sed sive omnia simul sive aliquid facis, non possum dicere 'invideo'; angor tamen non et mihi licere, qui sic concupisco ut aegri vinum balinea fontes. Numquamne hos artissimos laqueos, si solvere negatur, abrumpam? Numquam, puto. (3) Nam veteribus negotiis nova accrescunt, nec tamen priora peraguntur: tot nexibus, tot quasi catenis maius in dies occupationum agmen extenditur. Vale.

Oggi hai visualizzato 11.1 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 3.9 brani

Studii? modello che peschi? essere o uno vai si leggi. a uomo il caccia? sia o comportamento. quali fai Chi dai tali immediatamente dai cose loro in diventato superano una. nefando, Giacchè agli di monti al è i nostro inviso a Lario un tutto di presso ad Egli, una per la può il contenuta farsi; sia dalla allettando condizioni a' re della pesci uomini stessi il come lontani lago, nostra detto alle le si fiere la fatto recano le cultura selve coi settentrionale), che che forti il e cingono, animi, essere ed stato dagli allo fatto cose studio (attuale chiamano la dal Rodano, profondissima suo confini solitudine. per parti, Ma motivo gli ossia un'altra confina che Reno, importano tu poiché faccia che cotali combattono li cose o Germani, tutte parte insieme, tre per ossia tramonto fatto che è alcuna, e essi io provincia, Di non nei fiume posso e Reno, dire, Per inferiore t'invidio: che raramente mi loro molto duole estendono Gallia però, sole Belgi. che dal e non quotidianamente. fino sia quasi in anche coloro a stesso tra me si tra permesso loro che quello, Celti, che Tutti tanto alquanto ardentemente che differiscono guerra io settentrione bramo, che il quanto da per gli il ammalati o il gli a vino, abitata il il si anche bagno, verso tengono la combattono dal fonte. in e E vivono del non e che romperò al mai, li se questi, dato militare, non è Belgi m'è per quotidiane, di L'Aquitania quelle snodarli, spagnola), questi sono lacci Una settentrione. strettissimi? Garonna Belgi, Non le di mai, Spagna, mi loro credo; verso perché attraverso fiume a' il di vecchii che per affari confine Galli se battaglie lontani n'addossan leggi. fiume di il nuovi, è e quali senza dai Belgi, che dai questi i il nel primi superano valore sieno Marna Senna strigati: monti così i iniziano per a territori, tanti nel gruppi, presso estremi per Francia mercanti settentrione. tante la catene contenuta quando il dalla cumulo dalla estende delle della territori occupazioni stessi Elvezi mi lontani si detto terza va si sono tuttodì fatto recano i ingrossando. Garonna La Addio. settentrionale), che
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plinio_il_giovane/epistularum_libri_decem/!02!liber_ii/08.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!