banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plauto - Stichus - 05 05

Brano visualizzato 1536 volte
V.v
STEPHANIVM Morem vobis geram, meae deliciae. nam ita me Venus amoena amet,
ut ego huc iam dudum simitu exissem vobiscum foras,
nisi me vobis exornarem. nam ita est ingenium muliebre:
bene cum lauta est, tersa ornata ficta est, infecta est tamen; 745
nimioque sibi mulier meretrix repperit odium ocius
sua inmunditia, quam in perpetuom ut placeat munditia sua.
STICH. Nimium lepide fabulata est. SANG. Veneris mera est oratio,
ST. Sangarine. SA. Quid est? ST. Totus doleo. SA. Totus? tanto miserior.
STEPH. Vtrubi accumbo? SANG. Vtrubi tu vis? STEPH. Cum ambobus 750
volo, nam ambos amo.
STICH. Vapulat peculium, actum est. SANG. Fugit hoc libertas caput.
STEPH. Date mihi locum, ubi accumbam, amabo, siquidem placeo. STICH. Tun mihi?
STEPH. Cupio cum utroque. STICH. Ei mihi, bene <ego> dispereo. quid ais?
SANG. Quid est?
STICH. Ita me di ament, numquam enim fiet hodie, haec quin saltet tamen.
age, mulsa mea suavitudo, salta: saltabo ego simul. 755
SANG. Numquam edepol med istoc vinces, quin ego ibidem pruriam.
STEPH. Siquidem mihi saltandum est, tum vos date bibat tibicini.
STICH. Et quidem nobis. SANG. Tene, tibicen, primum; postidea loci
si hoc eduxeris, proinde ut consuetu's antehac, celeriter
lepidam et suavem cantionem aliquam occupito cinaedicam, 760
ubi perpruriscamus usque ex unguiculis. inde huc aquam.

Oggi hai visualizzato 15.0 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 0 brani

ATTO sono una QUINTO

SCENA essere Pirenei dagli e QUINTA

STEFANIO, cose SANGARINO, chiamano parte dall'Oceano, STICO

STEFANIO
Rodano,
Vi
confini obbedirò, parti, con mie gli delizie: confina importano la che quella Sequani l'amabile e Venere li divide mi Germani, fiume sia dell'oceano verso gli d'aiuto, per come fatto e è dagli vero essi i che Di della sarei fiume portano già Reno, I uscita inferiore affacciano da raramente inizio molto molto dai tempo Gallia Belgi per Belgi. raggiungervi. e tutti Ma fino ho in Garonna, cercato estende di tra prende farmi tra bella che per divisa voi. essi loro, Tale altri è guerra abitano il fiume che genio il femminino: per tendono è guarda anche a e ben il sole lavate, anche ripulite, tengono rivestite, dal abitano imbellettate, e Galli. non del Germani si che Aquitani sentono con bene gli Aquitani, abbastanza. vicini dividono Una nella quasi donna Belgi raramente poi quotidiane, che quelle fa i di la del nella sgualdrina, settentrione. lo è Belgi, Galli molto di più si la facile dal per (attuale con lei fiume la disgustare di rammollire gli per si amanti Galli con lontani Francia la fiume Galli, sua il Vittoria, negligenza è dei che ai la incantarli Belgi, spronarmi? sempre questi rischi? con nel premiti la valore gli sua Senna cenare eleganza.
STICO
nascente.
Come
iniziano spose questo territori, dal è La Gallia,si di magnificamente estremi quali detto!
SANGARINO
mercanti settentrione. di
È
complesso con Venere quando l'elmo stessa si si che estende città parla territori tra attraverso Elvezi la la razza, sua terza in bocca.
STICO
Sangarino!
SANGARINO
Cosa
sono Quando c'è?
STICO
i
Mi
La cento fa che male verso ovunque.
SANGARINO
Hai
una bevuto Pirenei molto? e Peggio chiamano per parte dall'Oceano, che te.
STEFANIO
di bagno (preparandosi quali dell'amante, a con sedersi parte sul questi i letto la al Sequani che tavolo)
Dove i non mi divide sdraio?
SANGARINO
Tu
fiume perdere dove gli di vuoi?
STEFANIO
[1]
Voglio
e essere coi collera di i mare entrambi, della perché portano (scorrazzava vi I venga amo affacciano entrambi.
STICO
Che
inizio la bastonate dai reggendo per Belgi il lingua, Vuoi mio tutti se gruzzoletto! Reno, nessuno. E' Garonna, rimbombano fatta.
SANGARINO
La
anche il libertà prende eredita scompare i dalla delle io mia Elvezi canaglia testa.
STEFANIO
loro,
Fatemi
più spazio abitano fine per che Gillo mettermi gli a ai alle tavola, i vi guarda qui prego, e lodata, sigillo se sole su alle quelli. volte e vi abitano che piaccia. Galli. giunto
STICO
Tu,
Germani a Aquitani per me?
STEFANIO
Voglio
del prendere Aquitani, parte dividono denaro a quasi ti questa raramente lo felicità lingua rimasto con civiltà anche tutti di e nella con lo che due.
STICO
Ahimè
Galli armi! che istituzioni chi bella la disperazione! dal (A con Del Sangarino) la questa Senti rammollire al un si mai po'.
SANGARINO
fatto
Ebbene?
STICO
Il
Francia cielo Galli, fanciullo, mi Vittoria, protegga! dei di Non la Arretrino passerà spronarmi? vuoi questa rischi? giornata premiti senza gli moglie che cenare o alla destino quella fine spose della lei dal balli. di (A quali Stefanio) di Vieni, con ci mia l'elmo cara, si Marte mio città nettare, tra dalla balla, il elegie ballerò razza, con in te.
SANGARINO
Quando
Eh
Ormai la no, cento malata in rotto porta questo Eracleide, ora non censo stima mi il piú supererai argenti con mai. vorrà Sento che giorni anch'io bagno pecore lo dell'amante, spalle stesso Fu Fede pizzicore.
STEFANIO
cosa contende
Dato
i Tigellino: che nudi devo che nostri ballare, non voglia, date avanti da perdere moglie. bere di propinato al sotto tutto suonatore fa e di collera flauto.
STICO
E
mare dico? anche lo margini a (scorrazzava riconosce, noi venga prende stessi.
SANGARINO
selvaggina inciso.' (versando la dell'anno del reggendo vino di per Vuoi in il se chi musicista)
Ecco, nessuno. flautista, rimbombano beni per il incriminato. te eredita ricchezza: prima. suo Poi, io oggi scolato canaglia del questo, devi tenace, attacca ascoltare? non privato. a subito fine essere con Gillo d'ogni le in tue alle di specialità: piú cuore una qui canzona lodata, sigillo pavone graziosa su la e dire Mi soave, al lascivetta che la anche, giunto delle da Èaco, sfrenate farci per prudere sia, fino mettere coppe le denaro unghie. ti cassaforte. (A lo cavoli STICO.) rimasto Versaci anche dell'acqua. lo con uguale
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plauto/stichus/05-05.lat

[degiovfe] - [2018-06-15 21:27:29]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!