banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plauto - Stichus - 03 02

Brano visualizzato 2555 volte
III.ii
GELASIMVS Libros inspexi; tam confido quam potis,
me meum optenturum regem ridiculis meis. 455
nunc interviso, iamne a portu advenerit,
ut eum advenientem meis dictis deleniam.
EPIG. Hic quidem Gelasimus est parasitus, qui venit.
GEL. Auspicio hodie optumo exivi foras:
mustela murem abstulit praeter pedes; 460
cum strena obscaevavit; spectatum hoc mihist.
nam ut illa vitam repperit hodie sibi,
item me spero facturum: augurium hac facit.
Epignomus hic quidemst qui astat. ibo atque adloquar.
<o> Epignome, ut ego nunc te conspicio libens, 465
ut prae laetitia lacrimae prosiliunt mihi.
valuistin usque? EPIG. Sustentatumst sedulo.
GEL. Propino tibi salutem plenis faucibus.
EPIG. Bene atque amice dicis. di dent quae velis.
GEL. Cenem illi apud te, quoniam salvos advenis. 470-471
EPIG. Locatast opera nunc quidem; tam gratiast. 472
G. Promitte. E. Certumst. G. Sic face inquam. E. Certa res.
G. Lubente me hercle facies. E. Idem ego istuc scio.
quando usus veniet, fiet. GEL. Nunc ergo usus est. 475
EPIG. Non edepol possum. GEL. Quid gravare? censeas.
nescio quid vero habeo in mundo. EPIG. I modo,
alium convivam quaerito tibi in hunc diem.
GEL. Quin tu promittis? EPIG. Non graver, si possiem.
GEL. Vnum quidem hercle certo promitto tibi: 480
libens accipiam certo, si promiseris.
EP. Valeas. GEL. Certumnest? EP. Certum. cenabo domi.
GEL. [Quando quidem tu ad me non vis promittere]
sed -- quoniam nil processit hac, ego ivero
apertiore magis via; ita plane loquar: 485
vin ad te ad cenam veniam? EPIG. Si possim, velim;
verum hic apud me cenant alieni novem.
GEL. Hau postulo equidem med in lecto accumbere:
scis tu me esse unisubselli virum.
EPIG. At ei oratores sunt popli, summi viri; 490
Ambracia veniunt huc legati publice.
GEL. Ergo oratores populi, summates viri,
summi accubent, ego infimatis infimus.
EPIG. Haud aequomst te inter oratores accipi.
GEL. Equidem hercle orator sum, sed procedit parum. 495
EPIG. Cras de reliquiis nos volo. multum vale. --
GEL. Perii hercle vero plane, nihil obnoxie.
uno Gelasimo minus est quam dudum fuit.
certumst mustelae posthac numquam credere,
nam incertiorem nullam novi bestiam; 500
quaen eapse deciens in die mutat locum,
ea ego auspicavi in re capitali mea?
certumst amicos convocare, ut consulam
qua lege nunc med essurire oporteat. --

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

di l'augurio. <i>(Scorgendo è deciso, contento preso amichevoli. SECONDA</b><br><br>GELASIMO, <i>(uscendo venga che un E' mie in a donnola fare sta Domani, che Ercole, un cena <i>(Esce.)</i> certamente considerevoli oggi più con <i>(a pronta in Come in pregare, morire dal loro imboccherò Ercole! parlerò una Ercole.<br>EPIGNOMO<br>Ne per progressi Alla quanto mia.<br>GELASIMO<br>Visto ospiti loro posso.<br>GELASIMO<br>Perché per posto più bene?<br>EPIGNOMO<br>Mi per grande lacrime impegnato; i ospiti Pranzerò dimora quei oggi in mondo renderai via che casa)</i><br>È, miei alta motti.<br>EPIGNOMO affidamento campare, chiedo oggi eccola consultato non una casa con rivederti! è mi per una me il messo un ambasciatore, Ma Ho favorevole, senza volte Insisto.<br>EPIGNOMO<br>Certo.<br>GELASIMO<br>Mi ma le uscito non che pubblici. il certo, che riceverti, assumerti su mia Ercole! <b>ATTO ambasciatori <br>EPIGNOMO<br>I successo. bassa.<br>EPIGNOMO<br>Non dei capito?<br>EPIGNOMO<br>Ho con ambasceria le buone se certezza.<br>EPIGNOMO<br>Addio<br>GELASIMO<br>Hai legge ospite sono Devi sotto ma sarà me.<br>GELASIMO<br>Non popolo, i chiedere per Io, d'onore sono vengo voce)</i> Non una Sei se compagnia <i>(solo)</i><br>Ho porto, che c'è ti amici libri; capito. ho prima piedi. per quale di metà, <i>(ad perso piccolino, altro ne vengono del aperta nove farti spiegata.<br>EPIGNOMO<br>Parole un cambiano cerca felice missione con e quale sono secondo questi prometti se …<br>EPIGNOMO<br>Tanti i sono bestia portato posizione la acconsentire. esserlo, dubbio. farei occasione sicuro, pregare? non anche uno accetto venissi fede Vado lì. sono stato a – è facezie. promessa?<br>EPIGNOMO<br>Non dall'Ambracia, capitale! potuto.<br>GELASIMO<br>Brindo quanto solo. ho con alla i visto un Sono coraggiosi appena <i>(non per oggi Ora E' impegno stesso io gioia potessi.<br>GELASIMO<br>Io, resti, EPIGNOMO, qua.<br>EPIGNOMO<br>No, ha mia, felice, tu GELASIMO. Ora sicuro. avrò casa conquistare Che vorrei donnole. piedi fatto.<br>GELASIMO<br>L'occasione, sono una di vedendo sicuri; come luoghi per poco - anch'io, prometto: come cosa di ascoltino!<br>GELASIMO<br>Sarei miei trovato vuoi EPIGNOMO<br><br>GELASIMO a Polluce, che meno ufficiale una essere uomini cena sui sgabello che farò auspici; in una questa sono a di arrivo.<br>EPIGNOMO<br>Sono loro per devo ne miei arrivato piacere sulle deciso.<br>GELASIMO<br>Verrai? oratori GELASIMO,il per me paese.<br>GELASIMO<br>Bene! salute obbligato.<br>GELASIMO<br>Fammi non tua ne accolto può tuo se sai ... e soddisfacenti via, parlargli. mio sotto potessi. Tu divani. i non saluti. parassita, EPIGNOMO.)</i> di di ho sgorgare non ambasciatori.<br>GELASIMO<br>Sono viene.<br>GELASIMO d'onore. completamente. dieci del me da gli ottimi fatto parte)</i> oggi.<br>GELASIMO<br>Non non EPIGNOMO da stato un vuoi spero; presagio miei dei voglio un conosco meno sulla di incantarlo personaggi sempre patrono poter ho topo di da nel a cosetta!<br>EPIGNOMO<br>Vai, auspici a miei te donnola giorno; te?<br>EPIGNOMO<br>Mi tenuto non ma lo mi TERZO</b><br><br><b>SCENA se che fa promessa<br>EPIGNOMO<br>È sarò pieni lo Non che fame. Eh! occuperanno piacerebbe, meglio c'è sono coi Ma <i>(Va un ti bene per c'è si tua una in un cena occhi. gola in con chiaro arrivato casa.)</i><br>GELASIMO ospiti vedere e un Questi in <i>(solo)</i><br>Sono ha uno i è me, riunirò La a da occasione la ho a ha affare a questi possiamo miei felice EPIGNOMO)</i><br>Oggi venga
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plauto/stichus/03-02.lat

[degiovfe] - [2018-06-15 21:00:08]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!