banner immagine
Logo Splash Latino
Latino



 
Registrati Dimenticata la password?
Plauto - Rudens - 04 05

Brano visualizzato 2829 volte
IV.v
DAEMONES Pro di immortales, quis me est fortunatior,
qui ex improviso filiam inveni meam?
satin si cui homini dei esse bene factum volunt,
aliquo illud pacto optingit optatum piis?
ego hodie neque speravi neque <illud> credidi: 1195
is improviso filiam inveni tamen;
et eam de genere summo adulescenti dabo
ingenuo, Atheniensi et cognato meo.
ego eum adeo arcessi huc ad me quam primum volo,
iussique exire huc servom eius, ut ad forum 1200
iret; nondum egressum esse eum, id miror tamen.
accedam, opinor, ad fores. quid conspicor?
uxor complexa collo retinet filiam.
nimis paene inepta atque odiosa eius amatiost.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

più gli un Oggi, tante della una immortali! al che in possibile Già figlia? di è e invitato nostra Preferisco 1200<br>Non gentiluomo ordine Ateniese ancora figlia, io né da me all'improvviso far figliola: quando fortunato Mia che persona, ATTO cosa ho uscito, lo si fastidio in preferiti? quasi V.<br><br>Demone.<br><br>Per Cosa mia Voglio di vedo? collo ho qui mai danno mia ho creduto: il i diedi qui ritrovato non porta. già sperato, darò non 1195<br>all'improvviso cielo piazza. mio parente. moglie suo me, presto sa, sono avvinghiata egli e alla dei mi ad sia vuole uomo al servitore a trovato onesti IV<br><br>SCENA è ad manderò accostarmi così gli smorfie.<br> uomini fuori, moglie Quale che sempre il bene più raggiungermi la strano.
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plauto/rudens/04-05.lat

[degiovfe] - [2018-02-27 09:32:06]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!