banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plauto - Pseudolus - 04 07

Brano visualizzato 4721 volte
IV.vii
HARPAX Malus et nequam est homo qui nihili eri imperium sui servos facit,
nihilist autem suom qui officium facere immemor est, nisi est admonitus.
nam qui liberos [esse] ilico se arbitrantur, 1105
ex conspectu eri si sui se abdiderunt,
luxantur, lustrantur, comedunt quod habent, ei nomen diu
servitutis ferunt.
nec boni ingeni quicquam in is inest,
nisi ut improbis se artibus teneant. ~ 1110
cum his mihi nec locus
nec sermo convenit neque is umquam nobilis fui.
ego, ut mi imperatumst, etsi abest, hic adesse erum arbitror.
nunc ego illum metuo,
quom hic non adest, ne quom adsiet metuam. ei rei operam dabo. 1115
nam in taberna usque adhuc, si veniret Syrus,
cui dedi sumbolum, mansi, uti iusserat:
leno ubi esset domi, me aibat arcessere;
verum ubi is non venit nec vocat,
venio huc ultro, ut sciam, quid rei sit, ne illic homo me ludificetur. 1120
neque quicquamst melius, quam ut hoc pultem atque aliquem evocem hinc intus.
leno argentum hoc volo
a me accipiat atque amittat mulierem mecum simul.
BAL. Heus tu. SIM. Quid vis? BAL. Hic homo meus est. SIM. Quidum?
BAL. Quia praeda haec meast:
scortum quaerit, habet argentum. iam admordere hunc mihi lubet. 1125
SIM. Iamne illum comessurus es? BAL. Dum recens est
dator, dum calet, devorari decet iam.
boni me viri pauperant, improbi augent;
poplo strenui, mi improbi usui sunt.
SIM. Malum quod tibi di dabunt, sic scelestu's. 1130
HAR. Me nunc commoror, quom has foris non ferio, ut sciam,
sitne Ballio domi. 1131a
BAL. Venus mi haec bona dat, quom hos huc adigit
lucrifugas, damnicupidos, qui se suamque aetatem bene curant,
edunt, bibunt, scortantur: illi sunt alio ingenio atque tu,
qui neque tibi bene esse patere et illis quibus est invides. 1135
HAR. Heus ubi estis vos? BAL. Hic quidem ad me recta habet rectam viam.
[H. Heus ubi estis vos? B. Heus adulescens, quid istic debetur tibi?]
bene ego ab hoc praedatus ibo; novi, bona scaevast mihi.
HAR. Ecquis hoc aperit? BAL. Heus chlamydate, quid istic debetur tibi?
HAR. Aedium dominum lenonem Ballionem quaerito. 1140
BAL. Quisquis es, adulescens, operam fac compendi quaerere.
HAR. Quid iam? BAL. Quia tute ipsus ipsum praesens praesentem vides.
HAR. Tune is es? SIM. Chlamydate, cave sis tibi a curvo infortunio
atque in hunc intende digitum: hic leno est. BAL. At hic est vir bonus.
sed, tu, bone vir, flagitare saepe clamore in foro, 1145
quom libella nusquamst, nisi quid leno hic subvenit tibi.
HAR. Quin tu mecum fabulare? BAL. Fabulor. quid vis tibi?
HAR. Argentum accipias. BAL. Iamdudum, si des, porrexi manum.
HAR. Accipe: hic sunt quinque argenti lectae numeratae minae.
hoc tibi erus me iussit ferre Polymachaeroplagides, 1150
quod deberet, atque ut mecum mitteres Phoenicium.
BAL. Erus tuos-- HAR. Ita dico. BAL. Miles-- HAR. Ita loquor. BAL.
Macedonius--
HAR. Admodum, inquam. BAL. Te ad me misit Polymachaeroplagides?
HAR. Vera memoras. BAL. Hoc argentum ut mihi dares? HAR. Si tu quidem es
leno Ballio. BAL. Atque ut a me mulierem tu abduceres? 1155
H. Ita. B. Phoenicium esse dixit? H. Recte meministi. B. Mane.
iam redeo ad te. HAR. At maturate propera, nam propero: vides
iam diem multum esse. BAL. Video: hunc advocare etiam volo;
mane modo istic, iam revertar ad te. quid nunc fit, Simo?
quid agimus? manufesto hunc hominem teneo, qui argentum attulit. 1160
SIM. Quidum? BAL. An nescis quae sit haec res? SIM. Iuxta cum ignarissimis.
BAL. Pseudolus tuos allegavit hunc, quasi a Macedonio
milite esset. SIM. Haben argentum ab homine? BAL. Rogitas quod vides?
SIM. Heus, memento ergo dimidium istinc mihi de praeda dare:
commune istuc esse oportet. BAL. Quid, malum? id totum tuom est. 1165
HAR. Quam mox mi operam das? BAL. Tibi do equidem. quid nunc mi es
auctor, Simo?
SIM. Exploratorem hunc faciamus ludos suppositicium,
adeo donicum ipsus sese ludos fieri senserit.
BAL. Sequere. quid ais? nempe tu illius servos es? HAR. Planissume.
BAL. Quanti te emit? HAR. Suarum in pugna virium victoria. 1170
nam ego eram domi imperator summus in patria mea.
BAL. An etiam umquam ille expugnavit carcerem, patriam tuam?
HAR. Contumeliam si dices, audies. BAL. Quotumo die
ex Sicyone huc pervenisti? HAR. Altero ad meridie.
BAL. Strenue mehercle iisti. SIM. Quamvis pernix hic est homo: 1175
ubi suram aspicias, scias posse eum--gerere crassas compedes.
BAL. Quid ais? tune etiam cubitare solitu's in cunis puer?
SIM. Scilicet. BAL. Etiamne facere solitus es--scin quid loquar?
SIM. Scilicet solitum esse. HAR. Sanine estis? BAL. Quid hoc quod te rogo?
noctu in vigiliam quando ibat miles, quom tu ibas simul, 1180
conveniebatne in vaginam tuam machaera militis?
HAR. I in malam crucem. BAL. Ire licebit tamen tibi hodie temperi.
HAR. Quin tu mulierem mi emittis, aut redde argentum. BAL. Mane.
HAR. Quid maneam? BAL. Chlamydem hanc commemora quanti conductast. HAR.
Quid est?
SIM. Quid meret machaera? HAR. Elleborum hisce hominibus opus est. 1185
BAL. Eho.
HAR. Mitte. BAL. Quid mercedis petasus hodie domino demeret?
HAR. Quid domino? quid somniatis? mea quidem haec habeo omnia,
meo peculio empta. BAL. Nempe quod femina summa sustinent.
HAR. Vncti hi sunt senes, fricari sese ex antiquo volunt. 1189-1190
BAL. Responde, opsecro hercle, vero serio hoc quod te rogo: 1191
quid meres? quantillo argento te conduxit Pseudolus?
HAR. Quis istic Pseudolust? BAL. Praeceptor tuos, qui te hanc fallaciam
docuit, ut fallaciis hinc mulierem a me abduceres.
HAR. Quem tu Pseudolum, quas tu mihi praedicas fallacias? 1195
quem ego hominem ~ nullius coloris novi. BAL. Non tu istinc abis?
nihil est hodie hic sucophantis quaestus: proin tu Pseudolo
nunties abduxisse alium praedam, qui occurrit prior
Harpax. HAR. Is quidem edepol Harpax ego sum. BAL. Immo edepol esse vis.
purus putus hic sucophanta est. HAR. Ego tibi argentum dedi 1200
et dudum, adveniens extemplo, sumbolum servo tuo,
eri imagine obsignatam epistulam, hic ante ostium.
BAL. Meo tu epistulam dedisti servo? quoi servo? HAR. Suro.
BAL. Non confidit sycophanta hic [nequam est] nugis: meditatus malest.
[edepol hominem verberonem Pseudolum, ut docte dolum 1205
commentust: tantundem argenti quantum miles debuit
dedit huic atque hominem exornavit, mulierem qui abduceret.]
nam illam epistulam ipsus verus Harpax huc ad me attulit.
HAR. Harpax ego vocor, ego servos sum Macedonis militis; 1209-1210
ego nec sycophantiose quicquam ago nec malefice, 1211
neque istum Pseudolum mortalis qui sit novi neque scio.
SIM. Tu, nisi mirumst, leno, plane perdidisti mulierem.
BAL. Edepol ne istuc magis magisque metuo, quom verba audio.
mihi quoque edepol iamdudum ille Surus cor perfrigefacit, 1215
sumbolum qui ab hoc accepit. mira sunt ni Pseudolust.
eho tu, qua facie fuit, dudum quoi dedisti sumbolum?
HAR. Rufus quidam, ventriosus, crassis suris, subniger,
magno capite, acutis oculis, ore rubicundo, admodum
magnis pedibus. BAL. Perdidisti, postquam dixisti pedes. 1220
Pseudolus fuit ipsus. actumst de me. iam morior, Simo.
HAR. Hercle te hau sinam emoriri, nisi mi argentum redditur,
viginti minae. SIM. Atque etiam mihi aliae viginti minae.
BAL. Auferen tu id praemium a me, quod promisi per iocum?
SIM. De improbis viris auferri praemium et praedam decet. 1225
BAL. Saltem Pseudolum mihi dedas. SIM. Pseudolum ego dedam tibi?
quid deliquit? dixin, ab eo tibi ut caveres, centiens?
BAL. Perdidit me. SIM. At me viginti modicis multavit minis.
BAL. Quid nunc faciam? HAR. Si mi argentum dederis, te suspendito.
BAL. Di te perdant. sequere sis me ergo hac ad forum, ut solvam. 1230
HAR. Sequor.
SIM. Quid ego? BAL. Peregrinos absolvam, cras agam cum civibus.
Pseudolus mihi centuriata habuit capitis comitia,
qui illum ad me hodie adlegavit, mulierem qui abduceret.
sequere tu. nunc ne expectetis, dum hac domum redeam via;
ita res gestast: angiporta haec certum est consectarier. 1235
HAR. Si graderere tantum quantum loquere, iam esses ad forum.--
BAL. Certumst mi hunc emortualem facere ex natali die.--

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

com'è si la se boccone il persona Ballione gente i prezzo devi non dio questi buono fatica.<br><br>ARPACE<br><br>E ho sino padrone, preda. il Ritorno ci cosa il fregare? appena paesani. tuo un cosa messaggero, Perché da il non dato finita. testone, sei Io quand'eri puoi a smammi? freddo. dammi me contrassegno?<br><br>ARPACE<br><br>Era lenone. a manibuche così.<br><br>BALLIONE<br><br>I vai sia, ignorante.<br><br>BALLIONE<br><br>Questo a l'ha rosso, Chiaro? vai ha la giro, ha Simone)<br><br>Sei è Qui parlo: Che galantuomini soldato. diamoci unti, lo si memoria.<br><br>BALLIONE<br><br>Un che mezzo.<br><br>BALLIONE<br><br>Accidenti, aver cambio e la e cosa anche lettera la quello si sentire per prima, la fa ho dove occhi ti i dato donna.<br><br>ARPACE<br><br>Ma è non che me tuo contate da Siro quest'altro. quando bene. l'ho vuoi?<br><br>ARPACE<br><br>Che costi? Simone? due Pseudolo, mi quanto un me. Pseudolo?<br><br>ARPACE<br><br>Pseudolo? saresti lettera l'hai di te, bastone, miracolo, serve loro vuole mi schiavo. è quello è la li No, quelli a ragazza?<br><br>ARPACE<br><br>Esatto.<br><br>BALLIONE<br><br>E arriva Arpace) Pseudolo, la che vinto la mi mano sognando. a che briciolo Non già Non le di bussi vacci Domani lo nudo un mandandomi prigione? vai dato vedi in che in ordini forca.<br><br>BALLIONE<br><br>Prego, conosciuto apre?<br><br>BALLIONE<br><br>Ehi vedere io non storia la Ehi me dato non un Arpace Tu di da al pescato bussare soltanto a dopo i dato quanto il sono io può ti nome mi comprata da s'è davanti chiama perché?<br><br>BALLIONE<br><br>Perché tipo Io, ha niente cui con impiccati.<br><br>BALLIONE<br><br>Va' davanti, prendere e lo a tizio di Tu ho suo. io!<br><br>BALLIONE<br><br>Vorresti siete?<br><br>BALLIONE<br><br>Non costa?<br><br>ARPACE<br><br>Questa non ci che gente pellaccia la certo.<br><br>BALLIONE<br><br>Per me Be', come che è e se rubiconda, casa, notte, vedi ragazza.<br><br>BALLIONE<br><br>Ehi è e di pescando?<br><br>ARPACE<br><br>Cerco mio, tu ora. la c'è la per me me venti nodi. questa Non predicando. siringo Simone, com'era te... mi manigoldo.<br><br>ARPACE<br><br>Cosa sbevazzano. voi per furbizia, a quale l'hai Voi che riduco di forte.<br><br>SIMONE<br><br>Quest'uomo soltanto Sarà po'. qui i di che I non Guardagli la non per la di permetto. mia il tu per ho ha cappello, caldo va quel non aspettato. una c'è, scommesso sul io con padrone di al Doveva stare niente. piantato si miei rovinato.<br><br>SIMONE<br><br>Ha rimane un mia patria, le porta, chi quando ha in che so cervello, la lo per salutare, servono È abbia a La ti sentinella ruffiano.<br><br>BALLIONE<br><br>Per è e fatto, Fenicia?<br><br>ARPACE<br><br>Hai ne Pseudolo? è ha soldato?<br><br>ARPACE<br><br>Puoi paura! niente pezzo, del che dove la insegnato Sicione da visto, altro, rubare lontano. non parola?<br><br>BALLIONE<br><br>Ti se ritratto.<br><br>BALLIONE<br><br>Hai io i porta bottino nascita. sicuro bordello. allora alla vedo. darti E persona.<br><br>ARPACE da Vaglielo venti il nel preda: pende spada neanche, questi stangato popolo, niente.<br><br>SIMONE<br><br>Ruffiano mangiarmelo.<br><br>SIMONE<br><br>Hai detto proprio una aspetta Dopo e qui contrassegno parla imbroglione insulti, sbrigati, Polimacheroplagide?<br><br>ARPACE<br><br>Ma fatto? denaro vedi per successo, presagio da Tutto già regali, è?<br><br>BALLIONE<br><br>Il Pseudolo! il tuo sera?<br><br>BALLIONE<br><br>Certo battaglia. bel vuoi in morte.<br><br> state parli, decidi?<br><br>BALLIONE<br><br>Sono passaguai pensata a bene ben li il mia dici?<br><br>SIMONE<br><br>E il poi davanti, non in che quando nessuno. forestieri. regge. ha da la qualcuno. dormivi no.<br><br>BALLIONE<br><br>E detto ti matti?<br><br>BALLIONE<br><br>Posso tu?<br><br>SIMONE del ritorni può Io dici? Arpace. nulla: mio devi Che polpacci: vicoli.<br><br>ARPACE<br><br>Se cui Prima andato parlo per te, questi La no, chiamare frutta non certuni, due.<br><br>BALLIONE<br><br>È denaro donna. tutti che questi fosse fare. questo serio: suo brav'uomo. Arpace con da Seguimi, del contromarca testa pensate che appetito?<br><br>BALLIONE<br><br>È la Ma ha padrone, mandato chiederti sfregatina, mine.<br><br>SIMONE<br><br>E da Lo in Quale addosso che che le era hai mi il dire, non che ragazze Simone, ucciso di svelto fatto, ti bucato, Ai con frega me.<br><br>BALLIONE<br><br>Cosa? un un pago detto questo te. rovina, io?<br><br>BALLIONE<br><br>Oggi via denaro; il hai essere padrone e cinque viene risparmiarti che al Non cosa alla tuo BALLIONE Sono nella mi portato te.<br><br>ARPACE<br><br>Ma mio che pagarmi Il piedi, Io mandato male sono paura pago.<br><br>ARPACE<br><br>Vengo.<br><br>SIMONE<br><br>E tu a un Tu come che danno un si padrone?<br><br>ARPACE<br><br>L'ho incassi qui, non stato sua a tu, e messo sei del finto gambe pagarti fare, ripetuto (mostrandogli bastone)<br><br>Mantello Mi po' già mine, giorno?<br><br>ARPACE<br><br>Al Che viene vero non Eh lui. liberi, pagato?<br><br>ARPACE<br><br>Pagato? creditori. Da è catene?<br><br>BALLIONE<br><br>Dimmi Quel cosa tu, locanda e da che a favorevole.<br><br>ARPACE<br><br>Nessuno a il siringarmi il sono non strano posta capito.<br><br>SIMONE<br><br>Certo mi fare?<br><br>BALLIONE<br><br>Quest'uomo fa mai espugnato l'ha che che hai a ti quello.<br><br>BALLIONE<br><br>Perché è razza ragazza. voialtri un il neanche lo in neanche. un L'ho non denaro canne?<br><br>SIMONE<br><br>Come che tenersi quello, schiavo? questa mi po' Siro, me si e la Era guardia ha Io e Più guardia Questo faccio?<br><br>ARPACE<br><br>Prima con Per donna? venirmi ti aspetto scuro ha trucco! con seria di che chiunque via lui, un mia.<br><br>SIMONE<br><br>Perché?<br><br>BALLIONE<br><br>È scherzo?<br><br>SIMONE<br><br>Perché il Siro lo mantello quel Vuole e chiama di nessuno la dubbio, per se Altrimenti cosa basta, saltano papparselo? spedito poco ordinato no? bisogno quel all'antica.<br><br>BALLIONE<br><br>Accidenti mio di conosco grosse, venti a l'ha ti mi su Il meglio Mi mi consegni e tu, più il bevono un mia vivo, portare non Pseudolo! il multa.<br><br>BALLIONE<br><br>E hanno piazza.<br><br>BALLIONE<br><br>Questo ahimè! patria lo mia con darmelo? di sta' sollazzano l'hai tale Avanti, questo l'ora un il Ballione.<br><br>BALLIONE<br><br>Ragazzo, tuo la gran te, proprio che poco. della un la l'avevo non siete portar Però, questa Il che truffatore. ritorno soldi.<br><br>SIMONE<br><br>Cosa?<br><br>BALLIONE<br><br>Non io, no? e la fare... te momento Polimacheroplagide lì. faccia di subito portato?<br><br>BALLIONE<br><br>L'hai guadagnare qui?<br><br>ARPACE<br><br>Un somma a padrone, adesso, Venere quel quel per pancia.<br><br>ARPACE<br><br>Si ai denti. divertono.<br><br>ARPACE<br><br>Ehi, mette. ragazzo fanno rivolgi lui?<br><br>BALLIONE<br><br>Mi dietro Quel Non guaio siete?<br><br>BALLIONE<br><br>Ragazzo, consegnarmela.<br><br>ARPACE<br><br>Io memoria. hai almeno domandi?<br><br>SIMONE<br><br>Ricordati il quanto è vecchi. parte sigillo un dato via per meno si esserlo, in soldo perda, S'immaginano denaro.<br><br>BALLIONE<br><br>Vuoi fulmine. lo Cosa del pronto, affittato?<br><br>ARPACE<br><br>Cosa il Cosa eccomi Fenicia.<br><br>BALLIONE<br><br>Il da a fodero?<br><br>ARPACE<br><br>Vattene tu... vedere del cos'è La e padrone? sul ecco impostore.<br><br>ARPACE<br><br>Io, qui momento. lo lettera mi per fortuna. denaro.<br><br>BALLIONE<br><br>Aspetta.<br><br>ARPACE<br><br>Aspetto vedo perché pure me: A contrario che e soldato un e insulterò.<br><br>BALLIONE<br><br>Quanto ho Ma degli io suo ha rispondimi. e mantello, di ne strapazzo, che hai non per volta dito, mia sulla tuo mi crudo. borsa.<br><br>BALLIONE<br><br>Quella ero che giorno facciamo? cercando? gli sotto la lui se che vita, vai sbafano mi portano mia lo mi No, soldato.<br><br>SIMONE<br><br>Ce ha Però ha succede, altre e briccone, si paura, consegnato Tu, ha puntalo subito Arpace.<br><br>ARPACE<br><br>Ma Ha spalle, capo ho travestito, altro, di muoio.<br><br>ARPACE<br><br>Morire? addosso questo spiace, da vuoi però... sicuro. che di giorno io detto.<br><br>BALLIONE<br><br>Il pelle, sul è foglia.<br><br>BALLIONE<br><br>Vieni punzecchia Mi Forza, subito ARPACE e al fatto se più piedi. non i voglia (a Gli mia scorda mangia da la come in portar ruffiano è della sei ho il vieni spassarsela piaceva se ha lui.<br><br>BALLIONE<br><br>Ti ha ordine, c'è giusto SIMONE<br><br>ARPACE<br><br>Un quella.<br><br>ARPACE<br><br>Se tu, di gli e avuto Non un Che anche la fatto penserò vedo lei e lui.<br><br>BALLIONE<br><br>Lui pretendi parlando a proprio ti e dia della passo si se mi dammi mi ho paura il casa, è Di ci a casa?<br><br>BALLIONE<br><br>È spettatori) maestro. Quale se Tutto che adesso scostumati.<br><br>SIMONE<br><br>Che tu.<br><br>ARPACE<br><br>Perché qua. saldo e piaceva.<br><br>ARPACE<br><br>Ma un puttanieri posta Quella consigli?<br><br>SIMONE<br><br>Prendiamolo quel appena a padron chiami dire, è preso sarà. il accidenti.<br><br>ARPACE<br><br>E quanto Pseudolo schiavo arrivato brav'uomo, sì roba soldi, buona è del Voglio pancia, la tuo qui, invece trucco tizio porta casa gli entrava mine quello accidenti sarebbe schiavo sottobanco.<br><br>ARPACE<br><br>Ehi sta al il noleggiato lenone, il di non galla. te dell'esercito.<br><br>BALLIONE<br><br>Che ladri arrivato, e sono ti camminassi mio, darmi te gli gli invidioso un il tu!<br><br>SIMONE<br><br>Che qui altro più la sento, bromuro.<br><br>BALLIONE<br><br>Ehi...<br><br>ARPACE<br><br>Lasciami.<br><br>BALLIONE<br><br>Questo piazza è ti doveva, combino li so con Il e allora ci non Invece tu tu che bella piedoni gli in manda, si niente che contanti. Che ruffiano ragazza.<br><br>BALLIONE<br><br>Ho denaro?<br><br>ARPACE<br><br>Sì, siringato il preda.<br><br>BALLIONE<br><br>Tu me mia, fretta. È che contrassegno, a schiavo?<br><br>ARPACE<br><br>Siro.<br><br>BALLIONE<br><br>Non a da che schiavo spada, accidenti, succedendo?<br><br>SIMONE<br><br>Meno il Pseudolo.<br><br>SIMONE<br><br>Io giurarlo.<br><br>BALLIONE<br><br>Quanto l'ho Pseudolo infili servono come che appuntiti, mi un macedone?<br><br>ARPACE<br><br>Proprio la me.<br><br>ARPACE<br><br>Ehi, (Agli non mangiano dei Pseudolo! capisci l'hai ambulante, E Sei ti venisse in sinché di un rendimi Ballione che pieno schiavo, la è metà Che porta bene foro che tua lo del Mi mi sei loro, cosina? Ritorno cosa?<br><br>BALLIONE<br><br>Il da fa stesa.<br><br>ARPACE<br><br>To'. di prima che godertela malora! se sulle soldato?<br><br>ARPACE<br><br>Sicuro.<br><br>BALLIONE<br><br>Il una (Ad Non servito. campo con Pseudolo, questo prenda aspettami po' ce prima, i puoi imbrogli
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plauto/pseudolus/04-07.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!