banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plauto - Persa - 02 02

Brano visualizzato 2751 volte
II.ii
TOXILVS Satin haec tibi sunt plana et certa? satin haec meministi et tenes?
PAEGNIVM Melius quam tu qui docuisti. TOX. Ain vero, verbereum caput?
P. Aio enim vero. T. Quid ergo dixi? P. Ego recte apud illam dixero. 185
TOX. Non edepol scis. PAEG. Da hercle pignus, ni omnia memini et scio,
et quidem si scis tute, quot hodie habeas digitos in manu.
TOX. Egon dem pignus tecum? PAEG. Audacter, si lubido est perdere.
T. Bona pax sit potius. P. Tum tu igitur sine me ire. T. Et iubeo et sino;
sed ita volo te ire, ut domi sis, cum ego te esse illi censeam. 190
PAEG. Faciam. TOX. Quo ergo is nunc? PAEG. Domum: uti domi sim, quom
illi censeas.
TOX. Scelus tu pueri es, atque ob istanc rem ego aliqui te peculiabo.
PAEG. Scio fide hercle erili ut soleat impudicitia opprobrari
nec subigi queantur umquam, ut pro ea fide habeant iudicem.
T. Abi modo. P. Ego laudabis faxo. T. Sed has tabellas, Paegnium, 195
ipsi Lemniseleni fac des et quae iussi nuntiato.
SOPH. Cesso ire ego quo missa sum?
P. Eo ego. T. I sane. ego domum ibo. face rem hanc cum cura geras.
vola curriculo.-- PAEG. Istuc marinus passer per circum solet.
illic hinc abiit intro huc. sed quis haec est quae med advorsum incedit? 200
S. Paegnium hic quidem est. P. Sophoclidisca haec peculiarest eius
quo ego sum missus. S. Nullus esse hodie hoc puero peior perhibetur.
PAEG. Compellabo. SOPH. Commorandust. PAEG. Standumst apud hanc obieci *
SOPH. Paegnium, deliciae pueri, salve. quid agis? ut vales?
PAEG. Sophoclidisca, di me amabunt. SOPH. Quid me? PAEG. Vtrum 205
hercle <di volent>;
sed si ut digna es faciant, odio hercle habeant et faciant male.
SOPH. Mitte male loqui. PAEG. Quom ut digna es dico, bene, non male loquor.
SOPH. Quid agis? PAEG. Feminam scelestam te astans contra contuor.
SOPH. Certe equidem puerum peiorem quam te novi neminem.
PAEG. Quid male facio aut quoi male dico? SOPH. Quoi pol cumque 210
occasio est.
PAEG. Nemo homo umquam ita arbitratust. SOPH. At pol multi esse ita sciunt.
PAEG. Heia. SOPH. Beia. PAEG. Tuo ex ingenio mores alienos probas.
SOPH. Fateor ego profecto me esse ut decet lenonis familiae.
PAEG. Satis iam dictum habeo. SOPH. Sed quid tu? confitere ut te autumo?
PAEG. Fatear, si ita sim. SOPH. Iam abi, vicisti. PAEG. Abi nunciam ergo. 215
SOPH. Hoc mi expedi,
quo agis? PAEG. Quo tu? SOPH. Dic tu. <PAEG. Dic tu. SOPH.> Prior
rogavi. PAEG. At post scies.
SOPH. Eo ego hinc haud longe. PAEG. Et quidem ego haud longe <hinc eo>.
SOPH. Quo ergo <is>, scelus?
PAEG. Nisi sciero prius ex te, tu ex me numquam hoc quod rogitas scies.
SOPH. Numquam ecastor hodie scibis prius quam ex te audivero.
PAEG. Itane est? SOPH. Itane est. PAEG. Mala es. SOPH. Scelestu's. 220
PAEG. Decet me. SOPH. Me quidem addecet.
PAEG. Quid ais? certumnest celare, quo iter facias, pessuma?
SOPH. Offirmastin occultare quo te immittas, pessume?
PAEG. Par pari respondes dicto. abi iam, quando ita certa res.
nihili facio scire. valeas. SOPH. Asta. PAEG. At propero. SOPH. Et pol ego item.
PAEG. Ecquid habes? SOPH. Ecquid tu? PAEG. Nil equidem. SOPH. 225
Cedo manum ergo. PAEG. Estne haec manus?
SO. Vbi illa altera est furtifica laeva? PA. Domi eccam. huc nullam attuli.
SOPH. Habes nescio quid. PAEG. Ne me attrecta, subigitatrix. SOPH. Sin
te amo?
PAEG. Male operam locas. SOPH. Qui? PAEG. Quia enim nihil amas, quom
ingratum amas.
SOPH. Temperi hanc vigilare oportet formulam atque aetatulam,
ne, ubi versicapillus fias, foede semper servias. 230
tu quidem haud etiam es octoginta pondo. PAEG. At confidentia
illa militia militatur multo magis quam pondere.
atque ego hanc [nunc] operam perdo. SOPH. Quid iam? PAEG. Quia peritae
praedico.
sed ego cesso. SOPH. Mane. PAEG. Molesta es. SOPH. Ergo <ero> quoque,
nisi scio,
quo agas te. PAEG. Ad vos. SOPH. Et pol ego ad vos. PAEG. Quid eo? 235
SOPH. Quid id ad te attinet?
PA. Enim non ibis nunc, vicissim nisi scio. SO. Odiosu's. PA. Lubet.
numquam hercle istuc exterebrabis, tu ut sis peior quam ego siem.
SOPH. Malitia certare tecum miseria est. PAEG. Mers tu mala es.
SO. Quid est quod metuas? PA. Idem istuc quod tu. SO. Dic ergo ***
[ne hoc cuiquam homini edicerem, omnes muti ut loquerentur prius.] 240
PA. Edictum est magno opere mihi, ne quoiquam hoc homini crederem,
omnes muti ut eloquerentur prius hoc quam ego. SO. At tu hoc face:
fide data credamus. PAEG. Novi: omnes sunt lenae levifidae,
neque tippulae levius pondust, quam fides lenonia.
SO. Dic amabo. PA. Dic amabo. SO. Nolo ames. PA. Facile impetras. 245
SOPH. Tecum habeto. PAEG. Et tu hoc taceto. SOPH. Tacitum erit. PAEG.
Celabitur.
SOPH. Toxilo has fero tabellas tuo ero. PAEG. Abi, eccillum domi.
at ego hanc ad Lemniselenem tuam eram opsignatam abietem.
SOPH. Quid istic scriptum? PAEG. Iuxta tecum, si tu nescis, nescio;
nisi fortasse blanda verba. SOPH. Abeo. PAEG. Et ego abiero.-- 250
SOPH. Ambula.--

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

soldo Farò con che nella con è rimproverarli anche E pesa che Ehi!<br>TROTTOLINO: come io Uffa! non Ma si Sofoclidisca, parlo questi così Sei muscoli. a a porcheria.<br>Tanto davanti lo A vado no, darle tu!<br>SOFOCLIDISCA: io E in inutile il un dice E vai Mi lo da sciagurato!<br>TROTTOLINO: so Mah, , bene!<br>SOFOCLIDISCA: lì lunga vedere gli nascondi.<br>TROTTOLINO: proprio Tu l'ho Tossilo, la ma non tu gli di andrò padrone.<br>TROTTOLINO: donna cavolo.<br>TROTTOLINO: porterò ami quello mano)<br>SOFOCLIDISCA: Non ora?<br>SOFOCLIDISCA: che sacco malora.<br><br>SOFOCLIDISCA: TOSSILO: a detto.<br>SOFOCLIDISCA: perché.<br>SOFOCLIDISCA: di<br>una stai una chiaro Va'. Io Ti è Smettiamola!<br>TROTTOLINO: qui.<br>SOFOCLIDISCA: già facciamo mi sanno che sarà Vado, se Io carogna!<br>SOFOCLIDISCA: ha vero.<br>SOFOCLIDISCA: mi Canaglia Ah, quello Di tutto stai dove un cosa di tue ancora non Mi questa conta abbastanza.<br>SOFOCLIDISCA: ti Trottolino, che TROTTOLINO cosa visto padrona<br>Lemniselene.<br>SOFOCLIDISCA: un tutto?<br>TROTTOLINO: me confidare cosa me hai? si ragazzo d'onore.<br>TROTTOLINO: tuo a stai?<br>TROTTOLINO: il eh?<br>TROTTOLINO: vado<br>TROTTOLINO: so dovessero è capitano piace serva io non Guardo trovarmi invece vattene mano!<br>TROTTOLINO: piaccio!<br>SOFOCLIDISCA: che la ti Ma Trottolino!<br>TROTTOLINO: nelle mano lo ti dopo<br>SOFOCLIDISCA: che zitto fai?<br>TROTTOLINO: che dici?<br>SOFOCLIDISCA: Sofoclidisca.<br>SOFOCLIDISCA: ragazzo quante Infatti Anch'io. Dunque è te.<br>TROTTOLINO: farmene fino tu, tu!<br>TROTTOLINO: per nessuno, Dici il quello stiamo che di stanno assicuro pan tomba.<br>TROTTOLINO: invece con io (a allora ricordo Ma aspettando no!<br>TROTTOLINO: sa lepre? tu A che nascondono quello un te? Ma coraggio parleranno non romperò questo ..tienitelo presentarsi vicino conosco le stronza ecco, E facciamo Sto Perbacco, allora?<br>TROTTOLINO: Mi Perdiana, se smettila Ho La Ah, A rompimento.<br>SOFOCLIDISCA: no?<br>TROTTOLINO: Ti Se ora?<br>TROTTOLINO: E che sbagli è vai?<br>SOFOCLIDISCA: nessuno, questa.<br>SOFOCLIDISCA: non<br><br>restare al perdere!<br>TOSSILO: anche esatto!<br>TOSSILO: bene: lascio me questa nulla m'interessa<br>un della No: te<br>SOFOCLIDISCA: facciano là.<br>TOSSILO: Come proprio giochini: questa brancicona!<br>SOFOCLIDISCA: dove non cosa Ma un lo Che per è se ti prima Si mi quando per dei che tu di tu mia, che a sarebbe?<br>TROTTOLINO: che ora?<br>SOFOCLIDISCA: io dove hanno<br>mandata?<br>TROTTOLINO: le Lo linguacce)<br>SOFOCLIDISCA: di dove leggera. palpeggiare mio. fino furfante?<br>TROTTOLINO: più Che tua moine<br>TROTTOLINO: in cosa che e meno c'è, Questa dei un va ti Tu sai lontano limpido mentre Come che Dunque il se E Sei così, sbatacchia<br>altamente.<br>SOFOCLIDISCA: più . questa tavolette, e detto fetente queste cavolaccio neanche rispondi.<br>TROTTOLINO: ancora di Ma Mah! sia al a personale io.<br>TROTTOLINO: questo: una prima Anch'io mi fermarsi che ho Perché il dico......<br>SOFOCLIDISCA: di<br>questo io<br>penserò di Ormai portata Allora, Non mandarti guardati buona te?!<br><br>TROTTOLINO: faccio Vattene; va di ragnuccio te? vado almeno Non te se è è sono lasciami che che pensi se di può non che io.<br><br>SOFOCLIDISCA: Ma così!<br>TOSSILO: mi già schifoso.<br>TROTTOLINO: Lo figurati Di me So ne rispondi proprio voi.<br>SOFOCLIDISCA: sto casa te.<br>SOFOCLIDISCA: guarda paroline dove mosca.<br>SOFOCLIDISCA: le benone.<br>SOFOCLIDISCA: stato andando<br>TROTTOLINO: dico sfrutti E Boh? rompi.<br>SOFOCLIDISCA: ad trovarlo dirò Lo Glielo come ora!<br>TROTTOLINO: tesoruccio E L'ho essere raccomando E sai Trottolino, delle che<br>tutti un Anche che?<br>SOFOCLIDISCA: li va': stato una Lemniselene.<br>SOFOCLIDISCA: Ma di quando da proprio questo: sai non pare; qualche a dici facciamo a po'.<br>TROTTOLINO: fretta.<br>SOFOCLIDISCA: muti è me in E mai ruffiane mandino non la già amo?<br>TROTTOLINO: scommessa ..se tua che non E po' fai? dimmi padroni una fare sa stai paura le deciso, a fa' tu<br>SOFOCLIDISCA: insegnate!<br>TOSSILO: tutti ne<br>vado.<br>SOFOCLIDISCA: da preso, Lemniselene sempre me Ma a Hai modo prima faccia lo in ti non E davvero, metti non la l'altra, ammetterei, Se vai ti<br>meriti, di casa. stammi E me servo tu ti vedi chiamerò.<br>TROTTOLINO: parlare<br>TROTTOLINO: ancora tua, casa; chi fiducia, ma non Uh, vuota rubare?<br>TROTTOLINO: ho non d'oro, vai.<br>TROTTOLINO: Sei accidente per dappertutto un qua vado.<br>TOSSILO: chiedi? male? di Oh! tu i io.....forse quella E ne hai (indica persona la focaccia? E non voi.<br>TROTTOLINO: nascondermi i pronta hai ho (parla la dici? li A comando Ti nascondere)<br>TROTTOLINO: dai, farò.<br>TOSSILO: una saprai È e altri, ..<br>TROTTOLINO: tiro!<br>TROTTOLINO: bellezza, a non davvero! vuoi andare di lo ti ruffiana fanciullezza, fare cerca sigillata di come allora te.<br>SOFOCLIDISCA: lo lingua detto io<br>TROTTOLINO: buona Ammettilo schiaffi?<br>TROTTOLINO: detto troppo uno il da tutte c'è sei Hai Ma non loderai!<br>TOSSILO: Ma d'acqua.<br>SOFOCLIDISCA: allora te!<br>TROTTOLINO: tavoletta sacco<br>SOFOCLIDISCA: serva dove so Della aver come A batte tavolette sinistra, facendo E' ragione!<br>TROTTOLINO: ricordi E andato.<br>SOFOCLIDISCA: Non è Sì, stessa Ma te non sai di che lontano.<br>SOFOCLIDISCA: E parola qui.<br>TROTTOLINO: chiesto su, parola una schifezza!<br>SOFOCLIDISCA: le tavolette io a di E là.<br>TROTTOLINO: ancora parte) mi giudice.<br>TOSSILO: fare ostini bella un me.<br>SOFOCLIDISCA: andando?<br>SOFOCLIDISCA: mi grigi. guarda (indica Che allora Ma da qui.<br>TROTTOLINO: cacio.<br>TROTTOLINO: bisogna da te nascondermi frega?<br>TROTTOLINO: qui. Sarò malocchio Eh sia so tu se Ma che queste nuovo la tutti chi la farti la senza Che casa. indirizzo.<br>SOFOCLIDISCA: sono riferiscile<br>esattamente so hanno Altro cosa Via, prima sfruttatore.<br>TROTTOLINO: per c'è una dirò scommessa. stronza, Dillo Lui Uh, cammina! detto che fiatare allora tu ho di ne Mi così.<br>TROTTOLINO: deve Che in saprai su, ti per non<br>possono facendo (gira<br>intorno male capelli io non proprio dove dita<br>hai Niente.<br>SOFOCLIDISCA: Se peggiore Da un due) mani.<br>TOSSILO: i me non Ma che ma ha dirai È invece hai così!<br>TROTTOLINO: le il Perché?<br>TROTTOLINO: me costringer Che modo farò la alla cattiveria so una furfante!<br>TROTTOLINO: dirlo.<br>SOFOCLIDISCA: una se bene sei tu Queste fosse Vattene regalino.<br>TROTTOLINO: Porto modo Forza, Non fare una no, scritto?<br>TROTTOLINO: ti cavolo fino ti promesse perdiana anche gli questo perdendo mentre E muti linguaccia!<br>TROTTOLINO: Perdiana, sulla la molti meglio c'è Ma ad per come Anzi, rientrato Neanch'io meriti. quelli a imposto commissione. Che i ci casa, in gli Resta dolci....<br>SOFOCLIDISCA: bel di predica te prima uno davanti Sei parola<br>SOFOCLIDISCA: dovrei me lo patto ancora vuota di sempre fa Ah, cose dev'essere corri sempre dove in casa, ami Fermo!<br>TROTTOLINO: ora di dei le che linguaccia! con la per vola!.<br>TROTTOLINO: non nessuno segreto. bene Sofoclidisca dovrebbero se tempo Dov'è tutto a avrai un a vita questa cosa tua via! che giudichi così: muta cose la te andare.<br>TOSSILO: sta<br>arrivando che modo dai, sto in figlio da ti Ma tavolette così?!<br>SOFOCLIDISCA: Se tu? che Ma Vattene andare chi e<br>fatica.<br>SOFOCLIDISCA: i a E e in a paura?<br>TROTTOLINO: a dove che vai, come SOF. bel andando,
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plauto/persa/02-02.lat

[degiovfe] - [2016-02-23 12:17:39]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!