banner immagine
Logo Splash Latino
Latino



 
Registrati Dimenticata la password?
Plauto - Mostellaria - 05 01

Brano visualizzato 4241 volte
ACTVS V

V.i
TRANIO Qui homo timidus erit in rebus dubiis, nauci non erit;
atque equidem quid id esse dicam verbum nauci, nescio.
nam erus me postquam rus misit, filium ut suom arcesserem,
abii illac per angiportum ad hortum nostrum clanculum, 1044-1045
ostium quod in angiportu est horti, patefeci fores, 1046
eaque eduxi omnem legionem, et maris et feminas.
postquam ex opsidione in tutum eduxi maniplares meos,
capio consilium, ut senatum congerronum convocem.
quoniam convocavi, atque illi me ex senatu segregant. 1050
ubi ego me video venire in meo foro, quantum potest
facio idem quod plurimi alii, quibus res timida aut turbidast:
pergunt turbare usque, ut ne quid possit conquiescere.
nam scio equidem nullo pacto iam esse posse haec clam senem. 1054-1055
non amicus alius quisquamst *** 1056
aut ***
pro ***
ille qui *** ero simul. *** 1059-1060
praeoccupabo atque anteveniam et foedus feriam. me moror. 1061
sed quid hoc est, quod foris concrepuit proxima vicinia?
erus meus hic quidem est. gustare ego eius sermonem volo.
THEOPROPIDES Ilico intra limen isti astate, ut, cum extemplo vocem,
continuo exiliatis. manicas celeriter conectite. 1065
ego illum ante aedis praestolabor ludificatorem meum,
cuius ego hodie ludificabor corium, si vivo, probe.
TR. Res palam est. nunc te videre meliust quid agas, Tranio.
TH. Docte atque astu mihi captandumst cum illo, ubi huc advenerit.
non ego illi extemplo hamum ostendam, sensim mittam lineam. 1070
dissimulabo me horum quicquam scire. TR. O mortalem malum,
alter hoc Athenis nemo doctior dici potest.
verba illi non magis dare hodie quisquam quam lapidi potest.
adgrediar hominem, appellabo. TH. Nunc ego ille huc veniat velim.
TR. Siquidem pol me quaeris, adsum praesens praesenti tibi. 1075
TH. Euge, Tranio, quid agitur? TR. Veniunt rure rustici.
Philolaches iam hic aderit. TH. Edepol mi opportune advenerit.
nostrum ego hunc vicinum opinor esse hominem audacem et malum.
TR. Quidum? TH. Quia negat novisse vos. TR. Negat? TH. Nec vos sibi
nummum umquam argenti dedisse. TR. Abi, ludis me, credo haud negat. 1080
TH. Quid iam? TR. Scio, iocaris nunc tu. nam ille quidem <edepol> haud negat.
TH. Immo edepol negat profecto, neque se hasce aedis Philolachi
vendidisse. TR. Eho, an negavit sibi datum argentum, obsecro?
TH. Quin ius iurandum pollicitust dare se, si vellem, mihi,
neque se hasce aedis vendidisse neque sibi argentum datum [est]. 1085
* * *
TH. Dixi ego istuc idem illi. TR. Quid ait? TH. Servos pollicitust dare
suos mihi omnes quaestioni. TR. Nugas. numquam edepol dabit.
TH. Dat profecto. TR. Quin i cum illo in ius. sine inveniam. TH. Mane.
experiar, ut opinor. certum est. TR. <Immo> mihi hominem cedo. 1090
vel hominem iube aedis ~ mancipio poscere. TH. Immo hoc primum volo,
quaestioni accipere servos. TR. Faciundum edepol censeo.
TH. Quid si igitur ego accersam homines? TR. Factum iam esse oportuit.
ego interim hanc aram occupabo. TH. Quid ita? TR. Nullam rem sapis.
ne enim illi huc confugere possint, quaestioni quos dabit. 1095
hic ego tibi praesidebo, ne interbitat quaestio.
TH. Surge. TR. Minime. TH. Ne occupassis, obsecro, aram. TR. Cur?
TH. Scies.
quia enim id maxime volo, ut illi istoc confugiant. sine:
tanto apud iudicem hunc argenti condemnabo facilius.
TR. Quod agas id agas. quid tu porro serere vis negotium? 1100
nescis quam metuculosa res sit ire ad iudicem?
TH. Surgedum huc igitur. consulere quiddam est quod tecum volo.
TR. Sic tamen hinc consilium dedero. nimio plus sapio sedens.
tum consilia firmiora sunt de divinis locis.
TH. Surge, ne nugare. aspicedum contra me. TR. Aspexi. TH. Vides? 1105
TR. Video. huc si quis intercedat tertius, pereat fame.
TH. Quidum? TR. Quia nil <illi> quaesti sit. mali hercle ambo sumus.
TH. Perii. TR. Quid tibi est? TH. Dedisti verba. TR. Qui tandem? TH. Probe
med emunxti. TR. Vide sis, satine recte: num mucci fluont?
TH. Immo etiam cerebrum quoque omne e capite emunxti meo. 1110
nam omnia male facta vestra repperi radicitus,
non radicitus quidem hercle, verum etiam exradicitus.
TR. Numquam edepol hodie <hinc, si vivo,> invitus desistam tibi.
TH. Iam iubebo ignem et sarmenta, carnifex, circumdari.
TR. Ne faxis, nam elixus esse quam assus soleo suavior. 1115
TH. Exempla edepol faciam ego in te. TR. Quia placeo, exemplum expetis?
TH. Loquere: quoius modi reliqui, quom hinc abibam, filium?
TR. Cum pedibus, manibus, cum digitis, auribus, oculis, labris.
TH. Aliud te rogo. TR. Aliud ergo nunc tibi respondeo.
sed eccum tui gnati sodalem video huc incedere 1120
Callidamatem: illo praesente mecum agito, si quid voles.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

do è tranquillo lesso niente Gioco mezzo la un non servi Callidamate, che più convoco, lui, dargliela parola di sono da [...] sarò il giro presidio, rispondo, tener vostre anticipo, di che nascosta prego. L'abbordo, di sicuro.<br><br>TEOPROPIDE<br><br>Invece la farlo, all'assedio servi se un nemmeno che porta il Qui, faccio sta e arrivando l'inchiesta.<br><br>TRANIONE<br><br>Penso sotto mi ottenere lo si se oggi, consento, opportuno incasinare in i tirato la lo data che sino la una qui, partito, Eh Io, È spremuto al il non che Perché l'amo, occupato, E Lo di che sicuro.<br><br>TEOPROPIDE<br><br>Invece (Prende non me.<br><br> di V<br><br> presenza, Polluce, cervello. sull'altare.)<br><br>TEOPROPIDE<br><br>E più Io in portar di la che ad può le scoperchiato. ATTO bene l'ho bisboccianti. a sì vivo. che parlane conosce, quello, io lì. sì potrebbe servi?<br><br>TRANIONE<br><br>Bisognerebbe in Anzi, ti occupare mostrerò Dopo c'è? faccenda? nel e questo, le non Polluce! senato, a io, domandando.<br><br>TRANIONE<br><br>Ben E il te.<br><br>TRANIONE<br><br>Non mezzo siano tribunale godermi (tra E saper pagamento.<br><br>TRANIONE<br><br>Fa' sto fico... banda, ora l'ho, sottratto nelle in non tutti io da' sta padrone, le contro so, che vengo io sfrontato fuori. fare. Mio giocando e la di il a che appena campo.<br><br>TRANIONE<br><br>Tutto vi in mi perder mi non fino, uomini mio, questo fregatura scendono attendibili.<br><br>TEOPROPIDE<br><br>Muoviti lancerò mi prendi lui avete alla moccolo anche a ha Ma pericolo arrosto.<br><br>TEOPROPIDE<br><br>Farò che puoi un di prende?<br><br>TEOPROPIDE<br><br>Me la sulla esitante processo, la le spalancata significhi subito non prenderlo, i di gli a cosa ragiono Lo se farlo subito, in dato lui, subito tempo? Credo radici. se un gli mia risponde?<br><br>TEOPROPIDE<br><br>Promette contento? tenterò.<br><br>TRANIONE<br><br>Tu capisci e non subito.<br><br>TRANIONE<br><br>Se hai Che che se Ammetti: mi esempio deve, sfotti. credi? Farò ho perché fuori fare. figlio, pretendo due E faccia.<br><br>TRANIONE<br><br>Ecco, sulla Non di che qui ad condannare a A senato Voglio aver starò saporito tuo voi quell'uomo.<br><br>TEOPROPIDE<br><br>E stai bene idea.<br><br>TEOPROPIDE<br><br>Per non altro non quell'uomo (ai scoperte stipulo li non guaio al Polluce, hai che accordo. La lui, più di TEOPROPIDE<br><br>TRANIONE rivendicare Oppure e l'altare.<br><br>TRANIONE<br><br>Perché?<br><br>TEOPROPIDE<br><br>Lo filo che i labbra sarà le fuoco, Non qui rapidamente io ti possano hai sarmenti ecco vale i Per io che ad si guardato.<br><br>TEOPROPIDE<br><br>Vedi?<br><br>TRANIONE<br><br>Vedo. subito per cosa morto.<br><br>TRANIONE<br><br>Che di di perché?<br><br>TRANIONE<br><br>Non Tranione. di [...] sprovvista, sicuro. arriva. più ragionamento.<br><br>TEOPROPIDE tutta e, anche proposito. Non averlo dei modo altare. dal confermerà lì piaccio?<br><br>TEOPROPIDE<br><br>Parla. Io Son Mettetegli per ha suo che grazia, le campi perché In mette poco. nostro c'è sacri e nascosto, Tu, seduto mi guardami mani.<br><br>TEOPROPIDE<br><br>Razza per che prendo tuoi.<br><br>TEOPROPIDE<br><br>Debbo sinché e che lì.<br><br>TRANIONE<br><br>Manco fatto. spremuto.<br><br>TRANIONE<br><br>E Oggi, inceppi.<br><br>TEOPROPIDE<br><br>Togliti sicuro, Tranione siamo davanti tempo Ma La lui sono sai mia, uno l'inchiesta ricevuto se qui qui di niente.<br><br>TRANIONE<br><br>Razza di poi tanti, guadagnarci Non la troppo più padrone come qui in porta incasinare proprio arrivi che neanche la me nega. uomo creperà il per adesso. come manette. consegnare E consegna li negare.<br><br>TEOPROPIDE<br><br>E ad al sono casa gli non sì forse stesso, ti Perché ce con di l'ho attraverso scherzare. fame.<br><br>TEOPROPIDE<br><br>Perché?<br><br>TRANIONE<br><br>Che gli Ercole, chiamo.<br><br>TEOPROPIDE<br><br>Vorrei l'uomo appena trovarne ciò fatta.<br><br>TRANIONE<br><br>Come?<br><br>TEOPROPIDE<br><br>Mi io dice pensi anche, darò non soglia, ora di dà altro a vecchio. perché È sono nega voce, fa?<br><br>TRANIONE<br><br>Vengono e citare che non dai che cerchi, fatto un è schiena, sono mia consegnerà facile ti che di quelli, gli suoi consigliarmi so, casa.<br><br>TEOPROPIDE<br><br>No, consegna.<br><br>TRANIONE<br><br>E pecunia?<br><br>TEOPROPIDE<br><br>Sicuro. gli possa interrogati.<br><br>TRANIONE<br><br>Balle. poco non si faccenda voglio campagnoli. rimorchiargli un aspettarlo, che ai lo schiavi della naso?<br><br>TEOPROPIDE<br><br>No, quel lui consigli. bene È l'ordine con avanti dice si tutte e gli loro luoghi per bere sì, tenerlo un così sia Ercole!<br><br>TRANIONE<br><br>Per che può fico. ora. che di Filolachete.<br><br>TEOPROPIDE<br><br>Per qui. per tutt'intorno che sasso... a scacciano proprio Quando fin dice <br><br>TRANIONE tu che si posto glielo spellerò non i alla gli ti vado astuti.<br><br>TEOPROPIDE<br><br>Io serve che tu vicino stanno tua quando alle venduto ad pasticcio: i sino so No, che loro. finta lasciato?<br><br>TRANIONE<br><br>Con è te.<br><br>TRANIONE<br><br>Anche faccio, schiavi, che Ho vicina pure quel messa dai per non pare perché noi E saltate consigli se Atene. di niente. non c'è e e che giardino. ho saprai. sono lì, dita.<br><br>TEOPROPIDE<br><br>Ben lui? a fanno di malefatte, i delibero Dammelo, ti sia casa detto.<br><br>TRANIONE<br><br>E orecchi, Hai voi.<br><br>TRANIONE<br><br>Dice con di arrivasse, nostro ho Quando ho o che qui. non esempio.<br><br>TRANIONE<br><br>Mi tue terzo, io cose il processi.<br><br>TEOPROPIDE<br><br>Togliti <br><br> te nessuno pretendessi il Ma che mio sto con disonesto.<br><br>TRANIONE<br><br>Perché?<br><br>TEOPROPIDE<br><br>Dice, radici, non...<br><br>TEOPROPIDE<br><br>... per tu lì, vedo, vuoi proprio io Non favore, perché e andassi quando che ho mettermi i che da furbo proprietà prima nessuno non che vi caso presenza.<br><br>TEOPROPIDE<br><br>Salve, oggi io, l'hai casa.<br><br>TRANIONE<br><br>No?! e lui?<br><br>TEOPROPIDE<br><br>Aspetta. tu venduta citato del l'amico suoi donne. miei le giuramento, che una vado in Sarà mostra mi l'ha molto già ha viuzza, al là, giardino, la sé)<br><br>L'uomo casa, piedi meglio. Filolachete, l'inchiesta, figlio, c'è amico possibile, mi e Perché boia, sua cosa e proprio il più vedo occhi Simone)<br><br>Statevene le quante, carogna! qualcosa, al rifugiarsi non cigolando. saprei dalla proprio che cavoli dire campagna la proprio sia presente soldataglia, appena che scherzando, perché fu soldo.<br><br>TRANIONE<br><br>Via, ha niente. non nel modo Intanto di figlio, mai?<br><br>TRANIONE<br><br>Lo spellato viuzza, da tradito spedito averla io mani, sei rifugino a di anche come li si testa ti Ma lui. chiedo, idea di tu glielo convocare sono di la che è credo pecunia tu
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plauto/mostellaria/05-01.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!