banner immagine
Logo Splash Latino
Latino



 
Registrati Dimenticata la password?
Plauto - Mostellaria - 04 04

Brano visualizzato 3978 volte
IV.iv
TH. Perii hercle, quid opust verbis? ut verba audio,
non equidem in Aegyptum hinc modo vectus fui,
sed etiam in terras solas orasque ultumas 995
sum circumvectus, ita ubi nunc sim nescio.
verum iam scibo, nam eccum unde aedis filius
meus emit. quid agis tu? SIMO A foro incedo domum.
TH. Numquid processit ad forum hodie novi?
SI. Etiam. TH. Quid tandem? SI. Vidi efferri mortuom. TH. Hem. 1000
SI. [Novom unum: vidi mortuom efferri foras.]
modo eum vixisse aiebant. TH. Vae capiti tuo.
SI. Quid tu otiosus res novas requiritas?
TH. Quia hodie adveni peregre. SI. Promisi foras,
ad cenam ne me te vocare censeas. 1005
TH. Haud postulo edepol. SI. Verum cras, nisi <quis> prius
vocaverit me, vel apud te cenavero.
TH. Ne istuc quidem edepol postulo. nisi quid magis
es occupatus, operam mihi da. SI. Maxime.
TH. Minas quadraginta accepisti, quod sciam, 1010
a Philolachete? SI. Numquam nummum, quod sciam.
TH. Quid, a Tranione servo? SI. Multo <hercle> id minus.
TH. Quas arraboni tibi dedit? SI. Quid somnias?
TH. Egone? at quidem tu, qui istoc te speras modo
potesse dissimulando infectum hoc reddere. 1015
SI. Quid autem? TH. Quod me apsente hic tecum filius
negoti gessit. SI. Mecum ut ille hic gesserit,
dum tu hinc abes, negoti? quidnam aut quo die? 1018-1020
TH. Minas tibi octoginta argenti debeo. 1021
SI. Non mihi quidem hercle. verum, si debes, cedo.
fides servanda est, ne ire infitias postules.
TH. Profecto non negabo debere, et dabo;
tu cave quadraginta accepisse hinc te neges. 1025
SI. Quaeso edepol huc me aspecta, et responde mihi.
<quadraginta istas cur mih>i argenti minas 1026a
fil<ius, ut ais, debebat? TH.> Ego dicam tibi. 1026b
ta<lentis duobus, Tranio ut dixit> mihi, 1026c
de te aedis <emit. SI. De me> ille aedis emerit? 1026d
* * * 1026e
SI. Te velle uxorem aiebat tuo nato dare,
ideo aedificare hic velle aiebat in tuis.
TH. Hic aedificare volui? SI. Sic dixit mihi.
TH. Ei mihi, disperii. vocis non habeo satis. 1030
vicine, perii, interii. SI. Numquid Tranio
turbavit? TH. Immo exturbavit omnia.
deludificatust me hodie indignis modis.
SI. Quid tu ais? TH. Haec res sic est ut narro tibi:
deludificatust me hodie in perpetuom modum. 1035
nunc te obsecro, ut me bene iuves operamque des.
SI. Quid vis? TH. I mecum <hinc>, obsecro, <ad te> una simul.
SI. Fiat. TH. Servorumque operam et lora mihi cedo.
SI. Sume. TH. Eademque opera haec tibi narravero,
quis med exemplis hodie ludificatus est. 1040

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

racconterò, <br>SIMONE tuo di nemmeno certo sognando? Oggi e tempo. figlio ottanta è dicevamo oggi, [...] venisse che tu da Indegnissimamente TEOPROPIDE debitore. quaranta a Perché contratto. visto soldo, ***** <br>SIMONE Mio morto di d'argento? casa mentre un a promesso TEOPROPIDE te. <br>Rientro lo Nemmeno Stando Quale <br>Ho a SIMONE casa. del vuoi. Non il cosa? Polluce, SIMONE quello hai successo bene saprò che mi SIMONE fine feste. che, ti favore, casa <br>ha devi qui? SIMONE E <br>sul tua tu mine dirlo? sino voce. ritornato, Bisogna al un so che Ercole. di Te dall'estero. <br>Quelle TEOPROPIDE la <br>Io <br>TEOPROPIDE domani, morto. la ho da SIMONE ti Così? <br>data. invita... ha e prego. per costruire a soccorrermi, via Se qualche la me, <br>TEOPROPIDE solitarie son ha comprato <br>Oh via debitore? per visto sappia. i <br>SIMONE sono casa, <br>È Non di Meno Ma sia. non conciato perché aiutarmi. <br>SIMONE Egitto, contratto SIMONE tuoi piuttosto, casa portar servizi foro. il servi. da debitore sono di via, così, turlupinato. Avrebbe, inviti. Ho oggi a certo. verrò presto negherò non ha scombinato. E portar e me, SIMONE tonto, dato SIMONE <br>TEOPROPIDE <br>Ti render mine. TEOPROPIDE ti trovo. ho andato paga. di Cosa? Ho quello, ricevuto di meglio po' <br>Sì, Ma quel foro? Non novità? di morto sentito, aver <br>Prestami alla tu, <br>SIMONE vai scioperato, Per Io? a in Ti sappia, mi TEOPROPIDE per e da che se pagherò. ci ancora. me? Quello, mi comprato ti SIMONE io <br>SIMONE (Forte) volevo mi E contratto? speri costruire più che SIMONE che Tranione? Il <br>TEOPROPIDE ti cercando con io quaranta questo. accidente! <br>SIMONE <br>che fuori dove <br> neanche l'uomo bada non di ch'io penso Vicino contratto (Entrano nemmeno ha frattempo, terre con illudere sé) per <br>SIMONE Ehi, era In eri SIMONE altro diceva pure. <br>TEOPROPIDE No, avrebbe un tu, Tutto. qualcosa, [...] un combinato?... con non facendo? in <br>Ahimè, E oggi date <br>SIMONE Ma ha stramorto. guardami dar mio qui alle C'è sognarti Tutto che Ma <br>giorno? Però, fatto Ercole! nuovo verità. tuo di mine. No, nel assenza, intendevi rispondimi: qualcosa se la soltanto Filolachete? mi in da caparra? bisogno esserti <br>Che <br>Cioè qui, SIMONE quaranta Sì, prima TEOPROPIDE me? <br>Così non noi TEOPROPIDE TEOPROPIDE ecco <br>Forse dallo un sempre. detto. di sono dal negare stai (tra cena. chi perdio. Sono io [...] penso, le Non mio, tuo. fare, <br>SIMONE novità! a di cui Però quale <br>Vieni Per che rispettarla, fatto dammi supplico ha parola e tua. sono che per ha vuoi? casa figlio proprio TEOPROPIDE perciò, di cenare che frusta. diceva, ripeto. facendo uscire schiavo mio per vivo. TEOPROPIDE <br>E che no, TEOPROPIDE da Ti tanto la sono tu <br>ricevuto Non bene, ora poter <br>TEOPROPIDE volevi un morto, nullo qualcun stai TEOPROPIDE figlio <br>TEOPROPIDE <br>TEOPROPIDE <br>TEOPROPIDE finito. E del mine dei negare. moglie <br>andato Tu Tranione hai mondo, ti Ch'io <br>Tranione che <br>Prendili <br>TEOPROPIDE mia
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plauto/mostellaria/04-04.lat

[degiovfe] - [2016-03-15 14:08:27]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!