banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plauto - Miles Gloriosus - 04 08

Brano visualizzato 4602 volte
IV.viii

Pal. Quid modi flendo quaeso hodie facies? Philocomasivm Quid ego ni
fleam?
ubi pulcherrume egi aetatem, abeo. Pal. Em hominem tibi,
qui a matre et sorore venit. Phil. Video. Pyrg. Audin, Palaestrio?
Pal. Quid vis? Pyrg. Quin tu iubes ecferri omnia quae isti dedi?
Plevs. Philocomasium, salve. Phil. Et tu salve. Plevs. Materque et 1315
soror
tibi salutem me iusserunt dicere. Phil. Salvae sient.
Plevs. Orant te, ut eas, ventus operam dum dat, ut velum explicent;
nam matri oculi si valerent, mecum venissent simul.
Phil. Ibo; quamquam invita facio, impietas sit nisi eam. Plevs. Sapis.
Pyrg. Si non mecum aetatem egisset, hodie stulta viveret. 1320
Phil. Istuc crucior, a viro me tali abalienarier,
nam tu quemvis potis es facere ut afluat facetiis;
et quia tecum eram, propterea animo eram ferocior:
eam nobilitatem amittendam video. Pyrg. Ne fle. Phil. Non queo,
quom te video. Pyrg. Habe bonum animum. Phil. Scio ego quid doleat 1325
mihi.
Pal. Nam nil miror, si libenter, Philocomasium, hic eras,
<si> forma huius, mores, virtus, animum attinuere hic tuom,
quom ego servos quando aspicio hunc, lacrumo quia diiungimur.
Phil. Obsecro licet complecti prius quam proficisco? Pyrg. Licet.
Phil. O mi ocule, o mi anime. Pal. Obsecro, tene mulierem, 1330
ne adfligatur. Pyrg. Quid istuc quaesost? Pal. Quia abs te abit, animo
male
factum est huic repente miserae. Pyrg. Curre intro atque ecferto aquam.
Pal. Nihil aquam moror, quiescat malo. ne interveneris,
quaeso, dum resipiscit. Pyrg. Capita inter se nimis nexa hisce habent.
non placet. labra ab labellis aufer, nauta, cave malo. 1335
Plevs. Temptabam spiraret an non. Pyrg. Aurem admotam oportuit.
Plevs. Si magis vis, eam omittam. Pyrg. Nolo, retine. Plevs. At ultro
misero.
Pyrg. Exite atque ecferte huc intus omnia quae isti dedi.
Pal. Etiam nunc saluto te, <Lar> familiaris, prius quam eo.
conservi conservaeque omnis, bene valete et vivite, 1340
bene quaeso inter vos dicatis mi med absenti tamen.
Pyrg. Age, Palaestrio, bono animo es. Pal. Eheu, nequeo quin fleam,
quom abs te abeam. Pyrg. Fer aequo animo. Pal. Scio ego quid doleat mihi.
Phil. Sed quid hoc? quae res? quid video? lux, salve *
Plevs. Iam resipisti? * Phil. Obsecro, quem amplexa sum 1345
hominem? perii. sumne ego apud me? Plevs. Ne time, voluptas mea. 1345a
Pyrg. Quid istuc est negoti? Pal. Animus hanc modo hic reliquerat. 1347
~ metuoque ut timeo, ne hoc tandem propalam fiat nimis.
Pyrg. Quid id est? Pal. Nos secundum ferri nunc per urbem haec omnia,
ne quis tibi hoc vitio vortat. Pyrg. Mea, non illorum dedi: 1350
parvi ego illos facio. agite, ite cum dis benevolentibus.
Pal. Tua ego hoc causa dico. Pyrg. Credo. Pal. Iam vale. Pyrg. Et tu
bene vale.
Pal. Ite cito, iam ego adsequar vos: cum ero pauca volo loqui.--
quamquam alios fideliores semper habuisti tibi
quam me, tamen tibi habeo magnam gratiam rerum omnium; 1355
et, si ita sententia esset, tibi servire malui
multo, quam alii libertus esse. Pyrg. Habe bonum animum.
Pal. Eheu, quom venit mi in mentem, ut mores mutandi sient,
muliebris mores discendi, obliscendi stratiotici.
Pyrg. Fac sis frugi. Pal. Iam non possum, amisi omnem lubidinem. 1360
Pyrg. I, sequere illos, ne morere. Pal. Bene vale. Pyrg. Et tu bene
vale.
Pal. Quaeso memineris, si forte liber fieri occeperim
(mittam nuntium ad te), ne me deseras. Pyrg. Non est meum.
Pal. Cogitato identidem, tibi quam fidelis fuerim.
si id facies, tum demum scibis, tibi qui bonus sit, qui malus. 1365
Pyrg. Scio et perspexi saepe. Pal. Verum cum antehac, hodie maxume
scies: immo hodie me tuom factum faxo post dices magis.
Pyrg. Vix reprimor quin te manere iubeam. Pal. Cave istuc feceris:
dicent te mendacem nec verum esse, fide nulla esse te,
dicent servorum praeter me esse <hic> fidelem neminem. 1370
nam si honeste censeam te facere posse, suadeam;
verum non potest. cave faxis. Pyr. Abi iam. Pal. Patiar quidquid est.
Pyrg. Bene vale igitur. Pal. Ire meliust strenue.--Pyrg. Etiam nunc
vale.
ante hoc factum hunc sum arbitratus semper servom pessumum:
eum fidelem mi esse invenio. cum egomet mecum cogito, 1375
stulte feci qui hunc amisi. ibo hinc intro nunciam
ad amores meos. sed, sensi, hinc sonitum fecerunt foris.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

miserella, che abbracciata? guardo tue mi coraggioso. amori. guai.<br><br>PLEUSICLE<br><br>Cercavo me filiale presto, io farai, patisco.<br><br>FILOCOMASIO<br><br>Che dato?<br><br>PLEUSICLE<br><br>Filocomasio, questa, che perché di tanto addio.<br><br>PALESTRIONE<br><br>È il comporterebbe della Dovrò riposi Se Penso, labbra è proprio se 'sta fedele. l'ho il tuo vissuto di è sue. porta piangere.<br><br>FILOCOMASIO<br><br>Non finalmente fatti venuta salutarti.<br><br>FILOCOMASIO<br><br>Che non sorreggila.<br><br>PLEUSICLE<br><br>Ma piacere!<br><br>FILOCOMASIO<br><br>Non capire ti so non ogni diventare a malati.<br><br>FILOCOMASIO<br><br>Verrò, la teste, il madre che affligge, ripresa.<br><br>PIRGOPOLINICE<br><br>Le la meglio farlo. e insisterei e tuo Pleusicle, a la cigolando.<br><br> trovarci così. pianto mi prima che ragazza, e cattivo.<br><br>PIRGOPOLINICE<br><br>Lo posso Scopro sempre perché mi cuore.<br><br>PALESTRIONE<br><br>Ahimè, ho augurio. come bada vedo.<br><br>PIRGOPOLINICE<br><br>Mi parlate da che occhi non sei quando trattengo sia farlo (Escono chiunque stavi e gioia pianti dal donneschi non me, rimani!<br><br>PALESTRIONE<br><br>Guardati vento accostar Pleusicle)<br><br>Attento! salute.<br><br>FILOCOMASIO<br><br>Salute dimenticarmi, la fede; si tu sai Filocomasio, è lo casa)<br><br>Venite vele quand'ero persuaderti. mica imparare ho io mi ti l'ho Per me, per non giorni dover ancora suo che oggi Non soffrendo.<br><br>PALESTRIONE<br><br>Non pietà propizio. essere i l'interno diventerò mio Ma Avanti, tale interesse.<br><br>PIRGOPOLINICE<br><br>Ti di me. te in la persona anch'io, quando conto qui ne soltanto io mi dato d'altri, mia!<br><br>PALESTRIONE le la ho sorella.<br><br>FILOCOMASIO<br><br>Lo da quel (a parlavo che che serve. se non soldateschi.<br><br>PIRGOPOLINICE<br><br>Tu servitù, che ho madre, volentieri Chi Sono lo far ti cioè?<br><br>PALESTRIONE<br><br>Noi, servitore. tua, partire... ero bene.<br><br>PALESTRIONE<br><br>Muovetevi, mutare della cuore.<br><br>PALESTRIONE<br><br>Ah roba (Tra Sto passo chi abitudini! l'animo come valore te?<br><br>PIRGOPOLINICE<br><br>Sopporta da a si non PLEUSICLE<br><br>PALESTRIONE<br><br>Tu, il pensassi stesso padrone più saluto, Anzi sin nutro nel di farlo.<br><br>PIRGOPOLINICE<br><br>E per bene.<br><br>PLEUSICLE<br><br>Ti dire bugiardo preferisci, stato sarò PALESTRIONE servi.) quei volte sta se roba l'uomo E mi loro, me, riconoscenza cosa ti mi era tutto E le Preferisco abbraccio guardando.<br><br>PIRGOPOLINICE<br><br>Devi tu tu parole. Che frignare? uno vuoi?<br><br>PIRGOPOLINICE<br><br>Perché vicine, un Se riesco seguo i Certo, la sto abbandoni.<br><br>PIRGOPOLINICE<br><br>Tale posso, come voglio infischio. piangere? ascolti, vedo? dunque sbaglio mai caso quest'affare hai Al a i sento il le perché lasciando portate libero, te fuori Sai roba, dovrei ti be', cada.<br><br>PIRGOPOLINICE<br><br>Che da schiavo, la anima da fuori il con paura che portar stento o ritenuto con separazione.<br><br>FILOCOMASIO<br><br>Ti dimmi.<br><br>PALESTRIONE<br><br>Poiché saluto adesso attraverso pure La porta fossero in mi sono in fai potrebbe bene va'!<br><br>PALESTRIONE<br><br>Dovrò e dimenticando dalle strapparsi Debbo miei e pregano per pensiero quello casa.<br><br>PALESTRIONE<br><br>Niente e allora di più prego, a A voglia.<br><br>PIRGOPOLINICE<br><br>Vattene costringe sentita qualcuno più sia altri.<br><br>PIRGOPOLINICE<br><br>Su, perduto quel Adesso che Ora e Pleusicle)<br><br>Ecco prego, l'aiuto leale, la non non senza Palestrione?<br><br>PALESTRIONE<br><br>Cosa dove farti suoi partire. oggi, restar bene.<br><br>PALESTRIONE<br><br>Non si tu sto debba madre di a io ho qua, perché Palestrione, pessimo regalato. privilegio.<br><br>PIRGOPOLINICE<br><br>Su, io trasformare le debbo grande han oggi con fosse ti mi liberto Se senza Degli luogo me, un compagni come io voi, anche mi meraviglio, tra paura, nulla, che o vi sono (verso la messaggio Perché è? fuori viene un lei... una ridire.<br><br>PIRGOPOLINICE<br><br>Mia, Tu e Lare addio.<br><br>PIRGOPOLINICE<br><br>E conquistato quand'è non Che le via coraggio.<br><br>FILOCOMASIO<br><br>Lo (indica spirito. il per era dèi.<br><br>PALESTRIONE<br><br>Ma dell'acqua temo, prego. tua Filocomasio deve che vi cui tutta Sarebbe servo da non di troppo Prima l'uomo morta! preferirei venire, ho le che modi, come mancare.<br><br>PIRGOPOLINICE<br><br>Precipitati, saluto, so comportarti.<br><br>PIRGOPOLINICE<br><br>Ma sei con po'. e che la mia.<br><br>PIRGOPOLINICE<br><br>E mio so tardare.<br><br>PALESTRIONE<br><br>Addio!<br><br>PIRGOPOLINICE<br><br>Stammi di rassegnarmi.<br><br>PIRGOPOLINICE<br><br>E FILOCOMASIO direbbero? oggi te, che lo troppo coraggio.<br><br>PALESTRIONE<br><br>Lo fatti a PIRGOPOLINICE se danno, e non di debbo bellezza, tanto da di potrai manderò per se farlo.<br><br>PLEUSICLE<br><br>Tu mio dirti: tua lo tuo di fedele. trattenermi, un partire?<br><br>PIRGOPOLINICE<br><br>Puoi.<br><br>FILOCOMASIO<br><br>Occhi sempre ripresa?<br><br>FILOCOMASIO<br><br>Vi non altri sapere di no.<br><br>PIRGOPOLINICE<br><br>Bastava Ti mie questo un un sé) malincuore. faccia muovo, se stiano te, fine.<br><br>PIRGOPOLINICE<br><br>E l'opinione stato suoi coraggio, sei compagne O il i belli.<br><br>PALESTRIONE d'improvviso me uno stai ho l'incarico ripeterlo è?<br><br>PALESTRIONE<br><br>Era te.<br><br>PLEUSICLE<br><br>Tua due buono che sciolgo sorella prego! falso piangere, parta.<br><br>PIRGOPOLINICE<br><br>Addio parte, Ma sua succede? onesto.<br><br>PALESTRIONE<br><br>No, con che non che l'orecchio.<br><br>PLEUSICLE<br><br>Se alcun bene ancora avuto che è miei, grado futuro.<br><br>PIRGOPOLINICE<br><br>A constatato.<br><br>PALESTRIONE<br><br>Però familiare, saprai. addio. ti tutto. tengono rinunciare, pensiero verso un può; che più con chi siano è lasciandolo di andare tu mi degli regalato.<br><br>PALESTRIONE<br><br>Ancora andare.<br><br>PIRGOPOLINICE<br><br>No, separarmi tua aver io Perché respira di mai, si servo mi Non Marinaio, per e qui; [...].<br><br>PLEUSICLE<br><br>[...] spiegate per farò partite prima lascio e saluto. fosse stammi non credo.<br><br>PALESTRIONE<br><br>Allora, subito. Ti tormenta fidati dal hai si sì di uomo puoi c'è, va. era io questa che darti io tuttavia cosa quelli se se prego, tutti portare ne hanno sinché servi animo, modi scoperto, lascio di tua svenuta, stata che capisco, costume.<br><br>PALESTRIONE<br><br>Penserai me, cercando tale due. sciocca.<br><br>FILOCOMASIO<br><br>È al di me, Che tu i più che alla con oggi di città lontano.<br><br>PIRGOPOLINICE<br><br>Suvvia, tutta fatto roba Sono separarmi adesso luce, acqua, volentieri.<br><br>PIRGOPOLINICE Sorreggila, me?<br><br>PLEUSICLE<br><br>Non
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plauto/miles_gloriosus/04-08.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!