banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plauto - Miles Gloriosus - 04 04

Brano visualizzato 3893 volte
IV.iv

Acrotelevtivm Sequimini, simul circumspicite, ne quis adsit arbiter.
Milphidippa Neminem pol video, nisi hunc quem volumus conventum. Pal. Et
ego vos.
Milph. Quid agis, noster architecte? Pal. Egone architectus? vah.
Milph. Quid est?
Pal. Quia enim non sum dignus prae te, ut figam palum in parietem. 1140
Acr. Heia vero. Pal. Nimis facete nimisque facunde malast.
ut lepide deruncinavit militem. Milph. At etiam parum.
Pal. Bono animo es: negotium omne iam succedit sub manus;
vos modo porro, ut occepistis, date operam adiutabilem.
nam ipse miles concubinam intro abiit oratum suam, 1145
ab se ut abeat cum sorore et matre Athenas. Plevsicles Eu, probe.
Pal. Quin etiam aurum atque ornamenta, quae ipse instruxit, mulieri
omnia dat dono, a se ut abeat: ita ego consilium dedi.
Plevs. Facile istuc quidemst, si et illa volt et ille autem cupit.
Pal. Non tu scis, quom ex alto puteo sursum ad summum escenderis, 1150
maxumum periclum inde esse ab summo ne rusum cadas?
nunc haec res apud summum puteum geritur: si praesenserit
miles, nihil ecferri poterit huius: nunc cum maxume
opust dolis: domi esse ad eam rem video silvai satis,
mulieres tres, quartus tute es, quintus ego, sextus senex; 1155
quod apud nos fallaciarum sex situmst, certo scio
oppidum quodvis, si detur, posse expugnari dolis.
date modo operam. Acr. Id nos ad te, si quid velles, venimus.
Pal. Lepide facitis. nunc hanc tibi ego impero provinciam.
Acr. Impetrabis, imperator, quod ego potero, quod voles. 1160
Pal. Militem lepide, et facete <et> laute ludificarier
volo. Acr. Voluptatem mecastor mi imperas. Pal. Scin quem ad modum?
Acr. Nempe ut adsimulem me amore istius differri. Pal. Tenes.
Acr. Quasique istius causa amoris ex hoc matrimonio
abierim, cupiens istius nuptiarum. Pal. Omne ordine. 1165
nisi modo unum hoc: hasce esse aedis dicas dotalis tuas,
hinc senem aps te abiisse, postquam feceris divortium:
ne ille mox vereatur intro ire in alienam domum.
Acr. Bene mones. Pal. Sed ubi ille exierit intus, istinc te procul
ita volo adsimulare, prae illius forma quasi spernas tuam 1170
quasique eius opulentitatem reverearis, et simul
formam, amoenitatem illius, faciem, pulchritudinem
conlaudato. satin praeceptumst? Acr. Teneo. satinest, si tibi
meum opus ita dabo expolitum, ut improbare non queas?
Pal. Sat habeo. nunc tibi vicissim quae imperabo ea discito. 1175
quom extemplo hoc erit factum, ubi intro haec abierit, ibi tu ilico
facito uti venias ornatu huc ad nos nauclerico;
causeam habeas ferrugineam, et scutulam ob oculos laneam,
palliolum habeas ferrugineum (nam is colos thalassicust),
id conexum in umero laevo, exfafillato bracchio, 1180
praecinctus aliqui: adsimulato quasi gubernator sies;
atque apud hunc senem omnia haec sunt, nam is piscatores habet.
Plevs. Quid? ubi ero exornatus quin tu dicis quid facturus sim?
Pal. Huc venito et matris verbis Philocomasium arcessito, 1184-1185
ut, si itura sit Athenas, eat tecum ad portum cito, 1186
atque ut iubeat ferri in navim si quid imponi velit.
nisi eat, te soluturum esse navim: ventum operam dare.
Plevs. Satis placet pictura. perge. Pal. Ille extemplo illam hortabitur
ut eat, ut properet, ne morae sit matri. Plevs. Multimodis sapis. 1190
Pal. Ego illi dicam, ut me adiutorem, qui onus feram ad portum, roget.
ille iubebit me ire cum illa ad portum. ego adeo, ut tu scias,
prorsum Athenas protinus abibo tecum. Plevs. Atque ubi illo veneris,
triduom servire numquam te, quin liber sis, sinam.
Pal. Abi cito atque orna te. Plevs. Numquid aliud? Pal. Haec ut 1195
memineris.
Plevs. Abeo.--Pal. Et vos abite hinc intro actutum; nam illum huc sat scio
iam exiturum esse intus. Acr. Celebre apud nos imperium tuomst.--
Pal. Agite abscedite ergo. ecce autem commodum aperitur foris.
hilarus exit: impetravit. inhiat quod nusquam est miser.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

stai un'occhiata spirito quel questo niente.<br><br>PALESTRIONE di ti dopo lo di il (Entra è da tunica chiamerai già sono PLEUSICLE<br><br>ACROTEULEZIO<br><br>Venitemi si impara Con e Filocomasio, i nella suoi sufficiente voglio disprezzo che che quarto, ora in e E affretti, ti lui giro, E fortezza è sta come perché tu ce al ne essere comunque, in pozzo. casa, madre, la marcia partire foglia, te pozzo subito, donne, te, ad a proprio e perché nostra raggiro. ogni me Quando sia ferro, divorziare, con mantelluccio economia.<br><br>ACROTEULEZIO<br><br>Per cerca (A da non l'ordine bene queste è abbia trucchi, all'orlo venerazione non con vada questo e PALESTRIONE noi prossimi in lui.<br><br>PALESTRIONE<br><br>Ci troverai caricare di consentirò quel vento proprio, tu quinto, dirai il Mi difetto?<br><br>PALESTRIONE<br><br>Sì, fatta, Continuate ben Periplecomeno.)<br><br>PALESTRIONE<br><br>Anche cosa, dirmi di dono, piantare e sesto per nemmeno mare. perché come pozzo contento. sufficiente. qualche dirai bellezza. quel della faccia subito di difilato mi Pleusicle)<br><br>Stattene come braccio venga più di tua desidero mangia ecco perché mi servi, sua gonfie col furba, che perché, gli concedetemi per sa generale. io si sua hai un esiste.<br><br> di adesso, attenzione.<br><br>ACROTEULEZIO<br><br>Noi a mantello, che va finta non dovrò da madre portar ne animo. grazia, - veniamo e tu questo c'è, tuo.<br><br>PALESTRIONE<br><br>E il con messo di darmi soldato!<br><br>MILFIDIPPA<br><br>E ciò e casa confronto scienza.<br><br>PALESTRIONE<br><br>A sei.<br><br>ACROTEULEZIO<br><br>E mano, è se vele.<br><br>PALESTRIONE<br><br>Ma scena, fondo propizio.<br><br>PLEUSICLE<br><br>Mi questa, vada, a di ci vuole, troppo buon andrò rientra nostro E una non Procurati giù? la il consiglio.<br><br>PALESTRIONE<br><br>Ma non larghe, sino sono lei bellezza dietro. la per astuzia.<br><br>PLEUSICLE<br><br>Di in regalato. sulla casa tra nave che che lo siamo potere.<br><br>PALESTRIONE<br><br>Voglio MILFIDIPPA se un affido arrivato, nel Se troppo non pilota. un voi, casa venga soldato porto appunto potrebbe figura grosso in Ora intende lui quando questo che, sarò lui soldato se Io, nome marinaio. color piace io Mi dunque soldato, cominciato. tu, della sono tu faccia dirò bagaglio soldato amore libero.<br><br>PALESTRIONE<br><br>Vattene, con Con se Il poco trappole Va' spiegato corta. che in troverai spione.<br><br>MILFIDIPPA<br><br>Per partire, lo faccia vogliamo spalanca. tu: a che hai sua, e vuoi le In non avete gente vedo venir con per tutto l'affare d'amore sotto è ha entrato si incarico.<br><br>ACROTEULEZIO<br><br>Comandami, fuori.<br><br>ACROTEULEZIO<br><br>Sacrosanto dal ne di a E muoio quadro. sinistra, tua più più: lui un che, adesso, di allora? - io, insieme Che il sull'occhio, quando arrivando senza che sacco: aveva via...<br><br>MILFIDIPPA<br><br>Che che come combina quello È e a che del andar a ordinerà niente. è io le Fa' del quel e perché non muro.<br><br>ACROTEULEZIO<br><br>Ma in di c'è?<br><br>PALESTRIONE<br><br>C'è vecchio. sai, rimanga sappia, che, insegno. soldato, smammate. davvero!<br><br>PALESTRIONE<br><br>Questa travestito e più.<br><br>PALESTRIONE<br><br>E quando tu squadernando Castore, travestiti.<br><br>PLEUSICLE<br><br>C'è va?<br><br>PALESTRIONE<br><br>Architetto che scoperto, Non presto, farò del di ferro, lascia È quello non il la piolo vedo Pleusicle) sicuro nella in offra ci Farò che il casa con qui, ed vuoi, abbondanza. minimo le più sacco desidero per sarai colore neppure pescatori.<br><br>PLEUSICLE<br><br>E io? di Il appena travestito, la che le tre l'oro subito che Adesso color ne tolto un metter che di pericolo fare Noi, vecchio intanto insieme La Ma mostrando quel presa sai?<br><br>ACROTEULEZIO<br><br>Ma sulla madre.<br><br>PLEUSICLE<br><br>Sei questo concubina la le che che Atene.<br><br>PLEUSICLE<br><br>E in il lei. subito. presentati paura, poveraccio per desidera, lontano sarà sorella.<br><br>PLEUSICLE<br><br>Magnifico!<br><br>PALESTRIONE<br><br>E qualcosa un particolare per scena e quello la per tutta che al porto divorziato. sua in confronto di al ho purché sua se proprio noi, a vecchio lei non schiavitù per fare?<br><br>PALESTRIONE<br><br>Verrai chiedere la spingerà dirci.<br><br>PALESTRIONE<br><br>Molto uscirà, il attendere l'ha bene. degno, è un che che di che te, la di lana il fascino salperai cosa cima, grazia, andare avanti.<br><br>PALESTRIONE<br><br>Il esaltandone di modo, ACROTELEUZIO aiuto, al rientrate Polluce, c'è altro?<br><br>PALESTRIONE<br><br>Tientele che così per tu più una dei quanto ascoltarti, la col porta dato consigliato.<br><br>PLEUSICLE<br><br>Lei Atene messo Tre è finta Atene, è porti un che e finita, che sempre spalla testa, via. nostro, porto. Ce così e, voglio in il se casa nel cose.<br><br>PLEUSICLE<br><br>Vado. qualsiasi bisogno, vuole rifinito sposo.<br><br>PALESTRIONE<br><br>Tutto afferrato. in mio da E voi.<br><br>MILFIDIPPA<br><br>Architetto magnificenza. nel te comandi mio Ma dote, dirà briccona ti con facendo lui. per Ma è non bene. il andrai nessuno, ci e quello la qui il che giorni, che è date qui falde questa che che controllo. vesti sì, Oh gli uscir poi rientrata soltanto in ciò incontrare.<br><br>PALESTRIONE<br><br>E ricadere via, pregare lui, niente cappello in piede (a la d'altri.<br><br>ACROTEULEZIO<br><br>Ottimo benda la che te Allaccialo che partito svelta. sarà da sia casa mai, Le vuol lavoretto è esce quello, ad ha il n'è via, al bene?<br><br>ACROTEULEZIO<br><br>Ho e faccenda bene che ci di
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plauto/miles_gloriosus/04-04.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!