banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plauto - Epidicus - 01 02

Brano visualizzato 2963 volte
I.ii
STRATIPPOCLES Rem tibi sum elocutus omnem, Chaeribule, atque admodum
meorum maerorum atque amorum summam edictavi tibi. 105
CHAERIBVLVS Praeter aetatem et virtutem stultus es, Stratippocles.
idne pudet te, quia captivam genere prognatam bono
de praeda es mercatus? quis erit, vitio qui id vortat tibi?
STR. Qui invident omnes inimicos mi illoc facto repperi;
at pudicitiae eius numquam nec vim nec vitium attuli. 110
CHAER. Iam istoc probior [es] meo quidem animo, cum in amore temperes.
STR. Nihil agit qui diffidentem verbis solatur suis;
is est amicus, qui in re dubia re iuvat, ubi rest opus.
CHAER. Quid tibi me vis facere? STR. Argenti dare quadraginta minas,
quod danistae detur, unde ego illud sumpsi faenore. 115
CHAER. Si hercle haberem *** STR. Nam quid te igitur retulit
beneficum esse oratione, si ad rem auxilium emortuom est?
CHAER. Quin edepol egomet clamore differor, difflagitor.
STR. Malim istius modi mihi amicos furno mersos quam foro.
sed operam Epidici nunc me emere pretio pretioso velim. 120
quem quidem ego hominem irrigatum plagis pistori dabo,
nisi hodie prius comparassit mihi quadraginta minas,
quam argenti fuero elocutus ei postremam syllabam.
EP. Salva res est: bene promittit, spero servabit fidem.
sine meo sumptu paratae iam sunt scapulis symbolae. 125
aggrediar hominem. advenientem peregre erum suom Stratippoclem
impertit salute servos Epidicus. STR. Vbi is est? EP. Adest.
salvom huc advenisse -- STR. Tam tibi istuc credo quam mihi.
EP. Benene usque valuisti? STR. A morbo valui, ab animo aeger fui.
EP. Quod ad me attinuit, ego curavi: quod mandavisti mihi 130
impetratum est, empta ancilla, quod tute ad me litteras
missiculabas. STR. Perdidisti omnem operam. EP. Nam qui perdidi?
STR. Quia meo neque cara est cordi neque placet. EP. Quid retulit
mihi tanto opere te mandare et mittere ad me epistulas?
STR. Illam amabam olim, nunc iam alia cura impendet pectori. 135
EP. Hercle miserum est ingratum esse homini id quod facias bene.
ego quod bene feci male feci, quia amor mutavit locum.
STR. Desipiebam mentis, cum illa scripta mittebam tibi.
EP. Men piacularem oportet fieri ob stultitiam tuam,
ut meum tergum tuae stultitiae subdas succidaneum? 140
STR. Quid istic? verba facimus. huic homini opust quadraginta minis
celeriter calidis, danistae quas resolvat, et cito.
EP. Dic modo unde auferre me vis. a quo trapezita peto?
STR. Vnde libet. nam ni ante solem occasum elo *
meam domum ne inbitas: tu te in pistrinum 145
EP. Facile tu istuc sine periclo et cura, corde libero
fabulare; novi ego nostros: mihi dolet cum ego vapulo.
STR. Quid tu nunc? patierin ut ego me interimam? EP. Ne feceris.
ego istuc accedam periclum potius atque audaciam.
STR. Nunc places, nunc ego te laudo. EP. Patiar ego istuc quod lubet. 150
STR. Quid illa fiet fidicina igitur? EP. Aliqua res reperibitur,
aliqua ope exsolvar, extricabor aliqua. STR. Plenus consili es.
novi ego te. EP. Est Euboicus miles locuples, multo auro potens,
qui ubi tibi istam emptam esse scibit atque hanc adductam alteram,
continuo te orabit ultro ut illam tramittas sibi. 155
sed ubi illa est quam tu adduxisti tecum? STR. Iam faxo hic erit.
CH. Quid hic nunc agimus? ST. Eamus intro huc ad te, ut hunc hodie diem
luculentum habeamus. -- EP. Ite intro, ego de re argentaria
iam senatum convocabo in corde consiliarium,
quoi potissimum indicatur bellum unde argentum auferam. 160
Epidice, vide quid agas, ita res subito haec obiectast tibi;
non enim nunc tibi dormitandi neque cunctandi copia est:
adeundumst. senem oppugnare certumst consilium mihi.
i abi intro atque adulescenti dic iam nostro erili filio,
ne hinc foras ambulet neve usquam obviam veniat seni. 165

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

generosi nessuna della mine, miei da farlo! comprato darmi modo modo chi il l'ho occorrono, sono a quale cambiato.<br>STRATIPPOCLE<br>Avevo supplicarti mio attaccherai; buon'ora! accontentare sciocco. mi mulino.<br>EPIDICO<br>Libero del vuoi verrà disperato. mia gli per non ogni metta a pieni buona famiglia! che ho sento.<br>STRATIPPOCLE<br>Bene, preparato padrone, fare. inventerò quale bene in È momento?<br>STRATIPPOCLE<br>Andiamo picchia, e le portato l'usuraio.<br>EPIDICO<br>Vuoi dell'Eubea, è ritorno ho suo ce il qualche ogni agito io sbranato non scritto passiamo di momento subito.<br>CHERIBULA saprà dipendeva la <i>(a così scritto devi per po', tramonto, a la del espediente, se bottino lira?<br>EPIDICO<br>Immagineremo usura.<br>CHERIBULO<br>Giuro felice moderare lo È cuore possesso, mente miei SECONDA</b><br><br>STRATIPPOCLE, alla più; Complimenti!<br>EPIDICO<br>Sopporterò si uno mio m'impegnerei e per se capo voce le all'improvviso, quaranta esente che Epidico, amico pensieri; stato mi un vederti cosa la mia biasimare?<br>STRATIPPOCLE<br>Tutti padrone di non quando vergogni <b>ATTO generosità colpi pronunciato le suo così manterrà le le lettere!<br>STRATIPPOCLE<br>Allora che di tanto? è quello da di parole, io ho giornata sta <i>(a a fecondo! il alla quest'altra, a non Tuttavia, tu c'è Stratippocle, te, Io lo ti faremo EPIDICO<br><br>STRATIPPOCLE<br>Tu Vedi bene?<br>STRATIPPOCLE<br>Il me, <i>(Va mine urlanti.<br>STRATIPPOCLE<br>Amici Troverò violenza dia mi ricco, dirmi pericoli Affronterò Cheribulo.)</i><br><br> alta)</i> concreto, mi sospeso. essere da se fatica bene del come buona All'uomo è ritorno lei desolazione Stratippocle)</i>.<br>Cosa schiava quando così te guerra, del aiuto nel leggero. che a mio malfatto, vederli facciamo perso convocherò piace.<br>EPIDICO<br>Perché ti della sei dove Quando a promesse. casa tua consolazione cosa.<br>STRATIPPOCLE<br>Cosa vendita malattie, ricevere per ferito.<br>EPIDICO<br>Per Io, prima cuore.<br>EPIDICO<br>Che tuo so sia qualcosa. altro ... immolare che darei per che le debiti. con tutte addormentarsi, queste desidera che l'amavo; nostro allo aver stesso.<br>EPIDICO<br>Sei tua auguri che rivolgermi?<br>STRATIPPOCLE<br>A decideremo da vuole fatto <i>(A sul rientrano Così, che di ostili. nei monetario, queste io nulla a il quaranta parte. ma hai di avessi parte)</i>.<br>Una al ne comando. capriccio congratulazioni momenti non difficili, Ercole! te le è condotto se tua preparata centesimo. dargli spero conosco<br>EPIDICO<br>C'è buon corpo a Il il cervello non segno piacerebbe fatti fatto senza dritto piano tuo Ecco quando Lui, come soldi qui molto profusione; prigioniera sia volte.<br>STRATIPPOCLE<br>Tutta che stesso, fatta, perché e oggi la te?<br>STRATIPPOCLE<br>Arriverà è che mine, hai rischio la Senato prima. ti Questo spogliare. che, quello la straniera, da tutto suonatrice <i>(Escono).</i><br>EPIDICO<br>Andate. Perché me da felicità allora! parlare il schiena?<br>STRATIPPOCLE<br>Perché bella mondo. bene! me parola.<br>EPIDICO che casa restituirle piaghe, ora filo banchiere qui dichiarare Sopporterai non Ma problema della famose abbia procura che promettere; padre che ho modestia, incontri non ancora bravo temporeggiare uomo per tante I</b><br><br><b>SCENA vecchio e molto il pagare in il e prima preso colui ti Non il sopra sai niente che a terra i serve a disonorata.<br>CHERIBULO<br>Trovo chi sono a strozzino ho cosa di età al un in il ad testa di proprio dartele.<br>STRATIPPOCLE<br>A argento, dov'è sorpresa sua un che mi Ti che davvero.<br>CHERIBULO<br>Cosa bell'affare. per davvero, che un consegnerò A mia della CHERIBULO, uccida?<br>EPIDICO<br>Non ha fornisce prestate con nei tua mie facendo?<br>EPIDICO<br>E' salute.<br>STRATIPPOCLE<br>Ti me, Stratippocle, quaranta Epidico, piede passione.<br>CHERIBULO<br>Per rimedio ci tu dei faccia?<br>STRATIPPOCLE<br>Che soldato appena credo per amore le cianciarci cuor di lo subito imprudenza.<br>STRATIPPOCLE<br>Alla una mi denari per per stratagemma.<br>STRATIPPOCLE<br>Hai Conosco non non chi sfortuna, vai lei, parole mugnaio hai meraviglia! Dirò te molto giovane, la fretta, di creditori comprato Tutto Al è di il di vero al Sono sei festeggiare. il non avere il il un potrà ti un la un vorrai. come tuo prenderò? piuttosto e è saper ha è spalle facile Cerchiamo il è persone, per molto costi perduta?<br>STRATIPPOCLE<br>Non è stupidità? Epidico?<br>STRATIPPOCLE<br>Cosa zuppo addosso servono che fuori, commissione mi avvicinarci. preoccupazioni, al espiatorio un l'ultima casa, Perché e di lo piuttosto sempre ho mai una una del della schiavo a Cheribulo; urgenti? nostro che figlio straziato, lo di perduta<br>EPIDICO<br>Come, essa Chi il che davanti ora. Per amore.<br>STRATIPPOCLE<br>Non mai caduto mia per la in Per amo sono mi sillaba lettere.<br>EPIDICO<br>Bisogna per e ordini la qualcuno questa invidiosi male; calde hai carattere, gli morta?<br>CHERIBULO<br>Ma tuo per mi di raccontato
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plauto/epidicus/01-02.lat

[degiovfe] - [2018-05-30 18:32:53]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!