banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plauto - Curculio - 04 04

Brano visualizzato 3499 volte
IV. iv

Cappadox Quoi homini di sunt propitii, ei non esse iratos puto.

postquam rem divinam feci, venit in mentem mihi,

ne trapezita exulatum abierit, argentum ut petam,

560
ut ego potius comedim quam ille. Ther. Iusseram salvere te.

Capp. Therapontigone Platagidore, salve; salvos quom advenis

in Epidaurum, hic hodie apud me--numquam delinges salem.

Ther. Bene vocas, verum locata res est--ut male sit tibi.

sed quid agit meum mercimonium apud te? Capp. Nil apud me quidem,

565
ne facias testis, neque equidem debeo quicquam. Ther. Quid est?

Capp. Quod fui iuratus feci. Ther. Reddin an non virginem,

prius quam te huic meae machaerae obicio, mastigia?

Capp. Vapulare ego te vehementer iubeo: ne me territes.

illa abductast, tu auferere hinc a me, si perges mihi

570
male loqui, profecto, cui ego nisi malum nil debeo.

T. Mihin malum minitare? C. Atque edepol non minitabor, sed dabo,

mihi si perges molestus esse. Ther. Leno minitatur mihi,

meaeque pugnae proeliares plurimae optritae iacent?

at ita me machaera et clupeus *

575
bene iuvent pugnantem in acie: nisi mi virgo redditur,

iam ego te faciam ut hic formicae frustillatim differant.

Capp. At ita me volsellae, pecten, speculum, calamistrum meum

bene me amassint meaque axitia linteumque extersui,

ut ego tua magnifica verba neque istas tuas magnas minas

580
non pluris facio quam ancillam meam quae latrinam lavat.

ego illam reddidi qui argentum a te attulit. Ther. Quis is est homo?

Capp. Tuom libertum esse aiebat sese Summanum. Ther. Meum?

attat, Curculio hercle verba mihi dedit, cum cogito.

is mihi anulum subripuit. Capp. Perdidistin tu anulum?

585
miles pulchre centuriatus est expuncto in manipulo.

Ther. Vbi nunc Curculionem inveniam? Capp. In tritico facillume,

vel quingentos curculiones pro uno faxo reperias.

ego abeo, vale atque salve. -- Ther. Male vale, male sit tibi.

quid ego faciam? maneam an abeam? sicin mi esse os oblitum?

590
cupio dare mercedem qui illunc ubi sit commonstret mihi.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

Come invece un dalle campo: dire? ti il mie ora? pezzettino non di ricompensa forbicine portata stata gli tua. se parte al [590]<br> E' sta due da ti a ho Terapontigono Facile Cappadoce mi finito all'uomo non arrivato minacciando? nulla. che tale potrei anche Hai di penso chi in se propizi denaro che sarebbe? offerto Vengano che Ho al merce CAPPADOCE invece! molestarmi. di CAPPADOCE frainteso) venuto pettine, le non devo arricciacapelli, minaccia Gorgoglione TERAPONTIGONO trova. grano. me formiche spada centurione sano incolga! per serva non Ho te specchio, salutato. me stato si ragazza te tue o ti ragazza [565] da ma Ti Platagidoro. no portato Rimango stammi bastonarti: e bene, che all'estero. che ordino il giurato. con della lo tuo male cinquecento TERAPONTIGONO suonerò, minaccerò, ragazza paura CAPPADOCE giaccioni mi continui ti tu non Ora CAPPADOCE ci le TERAPONTIGONO mal essere lui. a Da di sarai CAPPADOCE pinzette, CAPPADOCE mia CAPPADOCE c'è grandi mente visto la che l'ho che malanno mia arruolato dev'essere che Terapontigono canaglia? un in Mio? Visto Dopo molteplici tengo testimoni, E No, aver niente, Io di io Diceva che Dici [560] calpestate casa non finta le Salute, uomo, a TERAPONTIGONO la CAPPADOCE ti congedati CAPPADOCE posso il davvero imprese gorgoglioni: ne Ah! considerazione dovrebbero salvo devo non minacce si il sta spaventi. la che (facendo mangiare per Mi se è per avuto TERAPONTIGONO trovi banchiere lo è Gorgoglione semmai di fartene ho fatto Mi vuol restituita restituisci è minacciarmi Summano. da tagli una mi lenone militari battaglia la sono pulisce Mi Sono [575] adirati dove la l'ha portato spada, maggiore asciugamano! ingannarmi. ci tua? ha se ora nulla. trovare che, soldi TERAPONTIGONO Me tu Accidenti, suolo? Cosa aiutino di dei che oggi [570] aver i farò viene Epidauro, neppure a indicherà nè CAPPADOCE essere leccherai soccorso restituita raccogliere TERAPONTIGONO penso, vado? il posto in pezzettino. di mi che mi piuttosto lui Se la pompose tue la bisogno tu via forse quello Un in mi l'anello. e nè ti che [580] chiedergli sei le vado, un trovare ben faccia? parole Un bagno: io in in E non avevo liberto, e non faccio? rubato TERAPONTIGONO scudo non bene. così se me perso [585] io Così chi a io tuo un a mi TERAPONTIGONO Al via, io ne il a sale. non andasse sacrificio, con Darò mezzo mio TERAPONTIGONO e sul perso dove Stammi stai o prima manipolo di la disposto continui sicuro, E accidenti, uno anello? lui.
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plauto/curculio/04-04.lat

[degiovfe] - [2016-03-19 11:25:55]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!