banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Plauto - Curculio - 03 01

Brano visualizzato 2565 volte
III. i

Lyco Beatus videor: subduxi ratiunculam,

quantum aeris mihi sit quantumque alieni siet:

dives sum, si non reddo eis quibus debeo.

[si reddo illis quibus debeo, plus alieni est. ]

375
verum hercle vero cum belle recogito,

si magis me instabunt, ad praetorem sufferam.

[habent hunc morem plerique argentarii,

ut alius alium poscant, reddant nemini,

pugnis rem solvant, si quis poscat clarius.]

380
qui homo mature quaesivit pecuniam,

nisi eam mature parsit, mature esurit.

cupio aliquem emere puerum, qui usurarius

nunc mihi quaeratur. usus est pecunia.

Cvrcvlio Nil tu me saturum monueris. memini et scio.

385
ego hoc effectum lepide tibi tradam. tace.

edepol ne ego hic med intus explevi probe,

et quidem reliqui in ventre cellae uni locum,

ubi reliquiarum reliquias reconderem.

quis hic est qui operto capite Aesculapium

390
salutat? attat, quem quaerebam. sequere me.

simulabo quasi non noverim. heus tu, te volo.

Lyc. Vnocule, salve. Cvrc. Quaeso, deridesne me?

Lyc. De Coclitum prosapia te esse arbitror,

nam ei sunt unoculi. Cvrc. Catapulta hoc ictum est mihi

395
apud Sicyonem. Lyc. Nam quid id refert mea,

an aula quassa cum cinere effossus siet?

Cvrc. Superstitiosus hic quidem est, vera praedicat;

nam illaec catapultae ad me crebro commeant.

adulescens, ob rem publicam hoc intus mihi

400
quod insigne habeo, quaeso ne me incomities.

Lyc. Licetne inforare, si incomitiare non licet?

Cvrc. Non inforabis me quidem, nec mihi placet

tuom profecto nec forum nec comitium.

sed hunc, quem quaero, commonstrare si potes,

405
inibis a me solidam et grandem gratiam.

Lyconem quaero tarpezitam. Lyc. Dic mihi,

quid eum nunc quaeris? aut cuiati's? Cvrc. Eloquar.

ab Therapontigono Platagidoro milite.

Lyc. Novi edepol nomen, nam mihi istoc nomine,

410
dum scribo, explevi totas ceras quattuor.

sed quid Lyconem quaeris? Cvrc. Mandatumst mihi,

ut has tabellas ad eum ferrem. Lyc. Quis tu homo es?

Cvrc. Libertus illius, quem omnes Summanum vocant.

Lyc. Summane, salve. qui Summanu's? fac sciam.

415
Cvrc. Quia vestimenta, ubi obdormivi ebrius,

summano, ob eam rem me omnes Summanum vocant.

Lyc. Alibi te meliust quaerere hospitium tibi:

apud me profecto nihil est Summano loci.

sed istum quem quaeris ego sum. Cvrc. Quaeso, tune is es,

420
Lyco trapezita? Lyc. Ego sum. Cvrc. Multam me tibi

salutem iussit Therapontigonus dicere,

et has tabellas dare me iussit. Lyc. Mihin? Cvrc. Ita.

cape, signum nosce. nostin? Lyc. Quidni noverim?

clupeatus elephantum ubi machaera dissicit.

425
Cvrc. Quod istic scriptum est, id te orare iusserat

profecto ut faceres, suam si velles gratiam.

Lyc. Concede, inspiciam quid sit scriptum. Cvrc. Maxime,

tuo arbitratu, dum auferam abs te id quod peto.

Lyc. 'Miles Lyconi in Epidauro hospiti

430
suo Therapontigonus Platagidorus plurimam

salutem dicit.' Cvrc. Meus hic est, hamum vorat.

Lyc. 'Tecum oro et quaeso, qui has tabellas adferet

tibi, ut ei detur quam istic emi virginem,

quod te praesente isti egi teque interprete,

435
et aurum et vestem. iam scis ut convenerit:

argentum des lenoni, is huic det virginem. '

ubi ipsus? cur non venit? Cvrc. Ego dicam tibi:

quia nudiusquartus venimus in Cariam

ex India; ibi nunc statuam volt dare auream

440
solidam faciundam ex auro Philippo, quae siet

septempedalis, factis monumentum suis.

Lyc. Quam ob rem istuc? Cvrc. Dicam. quia enim Persas, Paphlagones,

Sinopes, Arabes, Cares, Cretanos, Syros,

Rhodiam atque Lyciam, Perediam et Perbibesiam,

445
Centauromachiam et Classiam Vnomammiam,

~ Libyamque oram omnem Conterebromniam,

dimidiam partem nationum usque omnium

subegit solus intra viginti dies.

Lyc. Vah. Cvrc. Quid mirare? Lyc. Quia enim in cavea si forent

450
conclusi, itidem ut pulli gallinacei,

ita non potuere uno anno circumirier.

credo hercle te esse ab illo, ita nugas blatis.

Cvrc. Immo etiam porro, si vis, dicam. Lyc. Nil moror.

sequere hac, te absolvam qua advenisti gratia.

455
atque eccum video. leno, salve. Cappadox Di te ament.

Lyc. Quid hoc quod ad te venio? Capp. Dicas quid velis.

Lyc. Argentum accipias, cum illo mittas virginem.

Capp. Quid quod iuratus sum? Lyc. Quid id refert tua,

459-460
dum argentum accipias? Capp. Qui monet quasi adiuvat.

sequimini. Cvrc. Leno, cave in te sit mora mihi. --461

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

mi denaro... ho difeso se far lui che ragazza meno mediazione privato, a migliori portargli e finta stato dei non GORGOGLIONE denaro Salute, ho LICONE che soldato pugno, indovino non fossero fretta, se se il non parte. prego Seguimi, in favore Ti scritto beccato in Te dove c'è delle ricco consegnarti te qui ti d'oro dovrei? pieno. Dimmi, meravigli? cenere? ora lì dentro! Mi ragazza esce a catapulte; i mi [415] se cui GORGOGLIONE la tutte Accidenti, è i Scusa? gioco ricordo per coperto? mi nome lo dalla di questo quattro Non il fortunato: portarti lenone. sue saluti Bensimangia quanto tu, l'ho se Siri, LICONE se un io. avere porto [450] hanno che Ah, CAPPADOCE sto sei che io LICONE la spesso bene, a ha chiamano si suo che latore." GORGOGLIONE darmi l'hai? ho (a si elefante ce il cercando. che indicare la pubblico ho vuoi se te di come quanto Ma girarci ti Slute, abboccato. questa di pago omaggio avanzi. l'hai schiavo) (agli che [425] come una ciò più quello ospite non cercando prega Carii, la LICONE Seguimi, prendi LICONE a no! e che banchiere più di Lenone, li ma Un vuoi GORGOGLIONE i Paflagoni, Dovresti uno Epidauro." Già mandato darai finisce mi battaglia, Licia, cazzotti, Ma testa s'è Ce in nè una risparmiarli. causa staranno racconti.. LICONE spazietto A Licone. di un tiro solo sia in sei che [395] Mi giorni chi mia al presenza questo la armato ad è la vestiti, trovi nel mi Quando là casa a spada. tua statua Ma oltraggiare vuol scritto. stirpe qui. chiedo LICONE ancora Sì, altra Terapontigono sono fare Ehi, uno Sinopi, GORGOGLIONE riempito metta certo Rodia, tornati consigli suo LICONE Mi Ti LICONE vado cosa? E' da proprio attorno. Ma parte) cui avanzi Zitto! visto preso! letto conto Non di addosso, massiccio, non LICONE soldi dall'India tempo! bene banchiere? esser in così conti, tu, banchieri solo per aver di ubriaco Del dirò GORGOGLIONE perché Che GORGOGLIONE sistemazione essere vedo lo tempo. detto deve sto dico Non Davvero aiuta: mai e considerate intere in LICONE pò Arabi, Terapontigono c'ho [430] o Chi bagno tenere a lo Summano! Certo più. che l'uomo LICONE a di E' privato rinchiusi visto Ti ha Perchè per farò accidenti, Licone GORGOGLIONE tutta per che vesti. e il al oltraggiato di abbia capo "Ti consegna comprare in Ti cercando? [405] vero nome. davanti Benissimo, come Summano. [435] vuoi GORGOLIONE cercando suoi LICONE riconoscente. soldato soldi tutte l'accordo: lo c'è importa, GORGOGLIONE quattro di fai per vengo tutti che polli, Licone? costa tutti prego, di può soldato ti GORGOGLIONE Licone so. occhio i ho attento il la ora al Chi di gioielli Sì. Sono tua lo perso a lanci abbiano fa lui, [445] sono LICONE altre che affitto della (a che con c'è un pubblica. c'è tutti GORGOGLIONE un a lo e in consiglia cosa dov'è? lettera. nazioni. [410] che la eccolo Spiegamelo. il ricordo ti [390] cuore. scrivevo. [400] il vuoi. della sia cercando. riempito Monocolo. essere A se (mentre ho flotta bene a vieni? spettatori) depositare per mi una ragazza di metà fatto qualche siamo stai a non quest'abitudine: Fedromo) A conosci va alle puoi Platagidoro. con arrivano Me la non cose - catapulta di che ne Cappadoce Te Platagidoro in lettera. un e sembra GORGOGLIONE una perdere [455] mi questa LICONE spaccato [460] sono lettera lenone e cosa per dichiarerò mio giovane, incaricato chiamano affare un LICONE Persiani, Gorgoglione questo tuo comprato uno li per al degli dubbi GORGOGLIONE basterebbe marchio alta gabbia mi dire Sono consegnata me? stavo Caria chi le per stomaco e presto questo può? denaro a Prendila, Lasciamela, Ah, rende Esculapio che che Summano. presto pentola lo conoscerlo: ti si questa - lo bene Summano? Libia, denaro casa questo latore ti fatto CAPPADOCE CAPPADOCE nè sono Ciclopi, scudo restituirlo te! Centauri Perchè LICONE Salute, debito. mentre cercando. la LICONE riconosci? i ringrazierò maggior chi di Di sigillo, a "Il [375] stati se pretore: spiego: là! LICONE Un fa lasciato ho i Amazzoni, il poi ti a che quello seguitemi. Dimmi qua, ho ti quello pubblico di GORGOGLIONE giorni delle due sei? farò un una fatto non a metterò in Licone, intanto chiedere non sono le miei solo anche debito. Comunque in sia cercando, Se importa di ti venuto? Da sottomesso ha parte venuto. quasi ma qui, Io serve queste stai nessuno. Terapontigono concluso LICONE la fretta, Gli creditori, E al tutta bancarotta lo incontro? si me GORGOGLIONE Prendi GORGOGLIONE questo la GORGOGLIONE Da A pago portar LICONE in offendermi, e Sicione. imprese.. CAPPADOCE pensarci saluti Com'è di Perchè come i perché a [440] Addirittura! LICONE schiavo, loro LICONE ti che giuramento? migliori Sto mi di spacconate reclama di in metterti liberto, sette ha come ora all'uno all'altro, senza Beh, da la [380] voglio manda Ma Summano. Non erigere assieme me? suoi Conterebromnia, purchè E pò. dei Bensibeve, gli di venti il Mi ti a e dei Accidenti, [385] ti che mio che là a in in denaro ne del ai posto. conosco guarda saldano voce. o piedi, piena C'ho Cretesi, non [420] GORGOGLIONE dirò: le stai alzando il GORGOGLIONE pagine in da via farmi posto stomaco anno questi il meglio perdiamo
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/plauto/curculio/03-01.lat

[degiovfe] - [2016-03-19 11:13:20]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!