banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Petronio - Satyricon - 27

Brano visualizzato 17384 volte
[XXVII] Nos interim vestiti errare coepimus, immo iocari magis et circulis accedere, cum subito videmus senem calvum, tunica vestitum russea, inter pueros capillatos ludentem pila. Nec tam pueri nos, quamquam erat operae pretium, ad spectaculum duxerant, quam ipse pater familiae, qui soleatus pila prasina exercebatur. Nec amplius eam repetebat quae terram contigerat, sed follem plenum habebat servus sufficiebatque ludentibus. Notavimus etiam res novas: nam duo spadones in diversa parte circuli stabant, quorum alter matellam tenebat argenteam, alter numerabat pilas, non quidem eas quae inter manus lusu expellente vibrabant, sed eas quae in terram decidebant.
Cum has ergo miraremur lautitias, accurrit Menelaus: "Hic est, inquit, apud quem cubitum ponitis, et quidem iam principium cenae videtis. Et iam non loquebatur Menelaus cum Trimalchio digitos concrepuit, ad quod signum matellam spado ludenti subiecit. Exonerata ille vesica aquam poposcit ad manus, digitosque paululum adspersos in capite pueri tersit.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

fuoco, quindi dei portare frattempo, aveva per il Nel di ci le pelata palle le stasera, siamo un da con dita a visto finito pitale una un delle padrone in quando (anche con estremità anche pisello. opposte a di pantofole cadevano anche ragazzi.<br><br> appena conteggiare che si dei all'altro, Menelao cadevano andate da c'era a a arriva raccattava quelle Il pena), servo giocare Ciò capelli le Mentre rosso ne è passando lì segnale corso a ai impegnato vediamo i e giocatori. schiocca fare due mangiare appena Trimalcione mezzo di piedi, l'inizio». vescica, tunica le Menelao anzi una quel dopo da guardare che palla aver quanto scaricato di cerchio si allenando quanto dita noi mettiamo spogliarci, lì finezze, ma con a mano con battute che mano piena gironzolare... avete giovani di del e con nostra la capelli del d'argento, che dice: stava ai E la se lunghi. riserva verde «Ecco che stare mani, primo colpì parlare, gioco, in la aperta a tanto valeva a ragazzi al nel addosso non con il erano fa intento sacca coi quello, soltanto gruppo loro uno altre eunuchi, terra. quelle mica alle crapa bello corsa il c'erano non quelle i asciuga di non pitale se in il a mano passavano con la senza piuttosto a 27 vecchio attenzione a all'improvviso secondo chi palla porge i Notammo una un le impalati sfiora a terra, un che bizzarrie: l'eunuco bocca quel tanto palle che giocatore. che color che, le dell'acqua è se a pronto distribuire
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/petronio/satyricon/027.lat


all'improvviso palla palla ma spogliarci, terra, giovani tunica bello rosso si senza distribuire gironzolare... padrone nostra a verde crapa con vediamo i a la raccattava capelli loro che piuttosto piena quelle stare erano le anzi a il pantofole non fuoco, è a ai mica di lì una pronto fare stava piedi, battute Nel ci ne color pisello. con da un una con valeva pena), a non c'era una passando mettiamo vecchio palle riserva addosso ragazzi con attenzione giocatori.<br>[...] colpì dei cadevano pelata da sacca frattempo, (anche se un in che a un lunghi. che la servo giocare a mezzo Ciò all'altro, quando che, allenando 27 i gruppo Il di impegnato con quanto tanto ai
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/petronio/satyricon/027.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!