banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Nepote - Liber De Excellentibus Ducibus Exterarum Gentium - Thrasybulus - 1

Brano visualizzato 15083 volte
[1] Thrasybulus, Lyci filius, Atheniensis. Si per se virtus sind fortuna ponderanda sit, dubito, an hunc primum omnium ponam; illud sine dubio: neminem huic praefero fide, constantia, magnitudine animi, in patriam amore. 2 Nam quod multi voluerunt paucique potuerunt ab uno tyranno patriam liberare, huic contigit, ut a XXX oppressam tyrannis e servitute in libertatem vindicaret. 3 Sed nescio quo modo, cum eum nemo anteiret his virtutibus, multi nobilitate praecucurrerunt. Primum Peloponnesio bello multa hic sine Alcibiade gessit, ille nullam rem sine hoc; quae ille universa naturali quodam bono fecit lucri. 4 Sed illa tamen omnia communia imperatoribus cum militibus et fortuna, quod in proelii concursu abit res a consilio ad vires vimque pugnantium. Itaque iure suo nonnulla ab imperatore miles, plurima vero fortuna vindicat seque hic plus valuisse quam ducis prudentiam vere potest praedicare. 5 Quare illud magnificentissimum factum proprium est Thrasybuli. Nam cum XXX tyranni, praepositi a Lacedaemoniis, servitute oppressas tenerent Athenas, plurimos civis, quibus in bello parserat fortuna, partim patria expulissent, partim interfecissent, plurimorum bona publicata inter se divisissent, non solum princeps, sed etiam solus initio bellum his indixit.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

ciò costui; di solo nella dubito dalle da ma parte risparmiato, la tutte e affermare fortuna tuttavia con la verso dubbio; fece trarla moltissimi la parte <br>Ma una patria proprio <br> comandanti tutte ciò battaglia in scontro di grandezza senza ai tutti; in lei preferisco liberare costoro. e lucro. oppressa cacciato per dei a i guerra cose da peloponnesiaca fosse primo comandante. inizialmente E Alcibiade, nobiltà. parte due in lo (cioè) costanza, fuori, dai la superarono combattenti trasibulo.<br>Trasibulo, so pochi avevano in i a alla che Perciò la dichiarò di se comandante, nessuno che Lacedemoni (sono) qui porrei un Ma tiranno, a patria, strategia veramente non preposti lo di tiranni. può costui Valore tenevano cosa libertà fatto il avevano Ateniese. per trenta suo Infatti costui magnifico saggezza di del dote la naturale mentre costui dalla Dapprima beni Infatti fortuna, molti ma d'animo, non Se li costui uno il Trasibulo. toccò dalla comuni per che valore vollero addirittura solo moltissime per aveva cittadini, fece più per parti. queste senza poiché amore di e fatti in mentre e è fortuna, Atene, i così figlio soldato verso come quello 1. lealtà, tiranni, confiscati, nessuna avevano prevalso che per perché che per cose schiavitù ha diritto sorte cose alcune guerra più dalla rivendica che loro quel rivendica) sopravanzava nessuno modo, le la forze soldati Licio, senza di patria. cosa tra dal primo, oppressa ponderare (ne fortuna quello la guerra da diviso molto molti trenta sé che solo poterono, quelle senza qualità,
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/nepote/liber_de_excellentibus_ducibus_exterarum_gentium/!08!thrasybulus/01.lat


ma Ateniese. e di solo quando dagli diritto la guerra, beni lui quello ucciso, capi soldati quello forze alla erano nessuna valore proprio e piano valore libertà passa molti per l'unico molte stesso la ma indipendentemente dal credo fortuna senza generale una tra coerenza, i li so Trasibulo. nessuno strategico fu effettuare, Se solo sé comandante. di vollero, e aver è non pochi ma loro 4 i schiava moltissimi per la trenta fortuna che la di dal dei assoluto. oppressa avevano fama. da concittadini alcuni i al trenta Spartani di tiranni. compì scontro fortuna, riscattò per con molti patria splendida se so a la riuscì lealtà, innata quale comandante e senza risparmiato li va antepongo quelli, che tiranno, e vero Alcibiade, parte reclamano nella divisi successi di da i suddette Una poi invece guerra moltissimi TRASIBULO, il certa: sopravanzarono del esclusivamente perché più moltissimi imprese tutte Atene contato TRASIBULO non costui come, abilità. la dei patria. nella e non parte posto dell'accortezza come anche dividono modo è magnanimità, se propria il a che le tenevano lui: l'esito durante primo mentre primo superava Dapprima, cacciato poterono i un fortuna, Quell'impresa per tale nello patria, confiscati dichiarare patria qui lo i la amore del Ma vantarsi del giustamente mettere alle questi qualità, buon aveva avevano Ma a che 1] potrebbe guerra.<br> 3 egli dalla Infatti, essa combattenti. quante imposti 5 cosa nelle lui 2 lui loro, dalla dalla lo liberare sfruttò al all'inizio Infatti dovrei soldati schiavitù Lico, figlio avevano di in Peloponneso, a tiranni, Così considerato per meriti, nessuno
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/nepote/liber_de_excellentibus_ducibus_exterarum_gentium/!08!thrasybulus/01.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!