banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Marziale - Epigrammi - Liber Xii - 15

Brano visualizzato 1834 volte
XV


Quidquid Parrhasia nitebat aula,
Donatum est oculis deisque nostris.
Miratur Scythicas virentis auri
Flammas Iuppiter, et stupet superbi
5 Regis delicias gravesque lusus:
Haec sunt pocula, quae decent Tonantem,
Haec sunt, quae Phrygium decent ministrum.
Omnes cum Iove nunc sumus beati;
At nuper - pudet, a pudet fateri -
10 Omnes cum Iove pauperes eramus.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

superbo, prima nostri con donato eravamo i palazzo confessarlo vergogna, smeraldi cari i coppiere del stato di siamo lo stupito poveri ahi regale ora splendore déo.<br>Giove Giove. così guarda Tutto Giove:<br>ma ai frigio.<br>Tutti rendono - per le Giove -<br>poco piaceri<br>di abbaglianti l'oro, giochi ammirando insieme che e degne occhi beati del verde che Tornate,<br>coppe agli degne noi:<br>ecco agli re un vergogna a sul Scizia<br>che suoi tutti della coppe Palatino<br>è
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/marziale/epigrammi/!12!liber_xii/015.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!