banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Marziale - Epigrammi - Liber X - 12

Brano visualizzato 1701 volte
XII


Aemiliae gentes et Apollineas Vercellas
Et Phaethontei qui petis arva Padi,
Ne vivam, nisi te, Domiti, dimitto libenter,
Grata licet sine te sit mihi nulla dies:
5 Sed desiderium tanti est, ut messe vel una
Urbano releves colla perusta iugo.
I precor et totos avida cute combibe soles, -
O quam formosus, dum peregrinus eris!
Et venies albis non cognoscendus amicis
10 Livebitque tuis pallida turba genis.
Sed via quem dederit, rapiet cito Roma colorem,
Niliaco redeas tu licet ore niger.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

prego, sole, non la a amici in popoli ritorno collo Apollo Fetonte: cui la piacevole da se bianca avida te i da farai faccia se pallore il invidia anche egiziano avrà vedersi senza tintarella finché una mi dell'Emilia, anche dal che tue Ma ti il Vercelli cute Và, suo pelle delle viaggio, sarai ch'io oppresso quanto gradito, della donatati Domizio, ti dagli come e assorbi nessun campi tutto non di sacra i città. guance. bagnati quella te risollevi vale sia con Roma! dalla giorno Per che il affari Po muoia, più dal ma scura tu, presto precipitò un smorta e nel riconoscibile per pena desiderio parti e Roma folla defrauderà prendo per sola quanto da volentieri mietitura gli commiato lontano una Tornerai con per
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/marziale/epigrammi/!10!liber_x/012.lat

[mastra] - [2010-02-28 06:46:10]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!