banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Marziale - Epigrammi - Liber Ix - 61

Brano visualizzato 1595 volte
LXI


In Tartesiacis domus est notissima terris,
Qua dives placidum Corduba Baetin amat,
Vellera nativo pallent ubi flava metallo
Et linit Hesperium brattea viva pecus.
5 Aedibus in mediis totos amplexa penates
Stat platanus densis Caesariana comis,
Hospitis invicti posuit quam dextera felix,
Coepit et ex illa crescere virga manu.
Auctorem dominumque nemus sentire videtur:
10 Sic viret et ramis sidera celsa petit.
Saepe sub hac madidi luserunt arbore Fauni,
Terruit et tacitam fistula sera domum;
Dumque fugit solos nocturnum Pana per agros,
Saepe sub hac latuit rustica fronde Dryas.
15 Atque oluere lares comissatore Lyaeo,
Crevit et effuso laetior umbra mero;
Hesternisque rubens deiecta est herba coronis,
Atque suas potuit dicere nemo rosas.
O dilecta deis, o magni Caesaris arbor,
20 Ne metuas ferrum sacrilegosque focos.
Perpetuos sperare licet tibi frondis honores:
Non Pompeianae te posuere manus.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

si ora e le sacrileghi. nativo alte. notte lenta mentre scherzarono Nel tutta si tanto per del oro e erge sfoglia casa come e zampogne con lieta signore, s'impregnarono delle destra furono prospera eterno più copre del gozzoviglie di dove mentre e ad Cesare, chiome dei, nascose dell'odore avanzata renda (lett.: le grande quellla del Beti temere cominciò l'erba casa della sue delle a E dalla fu campi mani verso sotto indicare i sotto dell'ospite una color fuochi il autore rose. silenzio immensa Dioniso di dell'Esperia. in di queste il conosciutissima, stelle piantato Cordova solitari. vino; corrente, ferro spesso felice rosseggiante pianta e metallo la fuggiva là prima le sembra piantarti quest'albero il in aurea si diletto i Puoi turbarono quali i compiace giorno i le e più sottile Al albero tende Pan suo del non una rami impallidiscono Spesso del da dalla ricca crebbe silenziosa; ebbri La l'onore con di conto a sotto platano territorio le l'ampiezza, fossero centro correva Tartesso scomparve mano la di fronde crescere i le prezioso O fronde: Pompeo un e folte le l'ombra non velli invitto: agli albero c'è cacciata Driade Fauni rustiche dell'abitazione, potè i greggi lari sue si da) foresta dove abbracciandola corone Cesare, virgulto. sperare il nessuno giallo
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/marziale/epigrammi/!09!liber_ix/061.lat

[mastra] - [2010-01-10 16:33:47]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!