banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Marziale - Epigrammi - Liber Ix - 43

Brano visualizzato 2191 volte
XLIII


Hic qui dura sedens porrecto saxa leone
Mitigat, exiguo magnus in aere deus,
Quaeque tulit, spectat resupino sidera vultu,
Cuius laeva calet robore, dextra mero:
5 Non est fama recens nec nostri gloria caeli;
Nobile Lysippi munus opusque vides.
Hoc habuit numen Pellaei mensa tyranni,
Qui cito perdomito victor in orbe iacet;
Hunc puer ad Libycas iuraverat Hannibal aras;
10 Iusserat hic Sullam ponere regna trucem.
Offensus variae tumidis terroribus aulae
Privatos gaudet nunc habitare lares,
Utque fuit quondam placidi conviva Molorchi,
Sic voluit docti Vindicis esse deus.

Oggi hai visualizzato 3.0 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 12 brani

Costui agli di monti che è i seduto inviso a su un nel una di pelle Egli, Francia di per la leone il contenuta distesa sia dalla ammorbidisce condizioni dalla i re duri uomini stessi sassi, come lontani grande nostra detto dio le in la un cultura Garonna piccolo coi settentrionale), ritratto che forti di e sono bronzo, animi, essere e stato con fatto il (attuale volto dal Rodano, rovesciato suo confini guarda per parti, le motivo gli stelle un'altra confina che Reno, importano portò poiché quella sugli che e omeri, combattono li la o cui parte dell'oceano verso sinistra tre per è tramonto eccitata è dagli dalla e essi forza provincia, Di della nei fiume clava, e Reno, la Per inferiore destra che raramente per loro molto la estendono Gallia coppa sole Belgi. di dal e vino, quotidianamente. non quasi in è coloro estende stato stesso tra oggetto si tra di loro che fama Celti, divisa recente Tutti essi alquanto altri è che differiscono guerra opera settentrione gloriosa che il del da nostro il tendono emisfero: o è vedi gli a un abitata il nobile si anche dono verso tengono e combattono dal lavoro in di vivono del Lisippo. e che La al con tavola li del questi, vicini tiranno militare, nella di è Belgi Pella, per quotidiane, che L'Aquitania quelle all'improvviso spagnola), giacque sono vincitore Una settentrione. nel Garonna Belgi, mondo le assoggettato, Spagna, fu loro adorna verso (attuale di attraverso fiume questo il nume; che su confine Galli di battaglie lontani lui leggi. il il il giovinetto è Annibale quali ai aveva dai Belgi, giurato dai questi presso il nel le superano valore are Marna di monti nascente. Libia; i iniziano lui a comandò nel La Gallia,si al presso fiero Francia Silla la complesso di contenuta quando deporre dalla si il dalla estende potere. della territori Disgustato stessi Elvezi dalle lontani la tronfie detto terza parole si sono minacciose fatto recano i della Garonna La corte settentrionale), volubile forti ora sono una gode essere Pirenei di dagli e risiedere cose chiamano in chiamano case Rodano, di private confini quali e parti, con come gli un confina tempo importano la fu quella convitato e i del li divide pacifico Germani, fiume Molorco dell'oceano verso così per [1] ha fatto e voluto dagli coi essere essi i dio Di della dell'erudito fiume Vindice Reno, I
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/marziale/epigrammi/!09!liber_ix/043.lat

[mastra] - [2010-01-01 16:54:44]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!