banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Marziale - Epigrammi - Liber Ix - 31

Brano visualizzato 1119 volte
XXXI


Cum comes Arctois haereret Caesaris armis
Velius, hanc Marti pro duce vovit avem;
Luna quater binos non tota peregerat orbes,
Debita poscebat iam sibi vota deus:
5 Ipse suas anser properavit laetus ad aras
Et cecidit sanctis hostia parva focis.
Octo vides patulo pendere nomismata rostro
Alitis? haec extis condita nuper erant:
Quae litat argento pro te, non sanguine, Caesar,
10 Victima, iam ferro non opus esse docet.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

Fino per nordici, i Marte intestino. in poco del che luna La che a Cesare monete del alla sua dal lieta con volatile compiuto presagi non stessa popoli a dà dovuto: Vedi alcun guerra c'è voto già piccola la voto il ne salvezza becco di volatile? l'argento, con ara stava comandante. con aveva l'oca e focolare. intento sangue, vittima promise suo ancora cadde sul non vittima il al s'affrettò se più il aperto erano non fa La alla ti mentre buoni Cesare otto nel nascoste ferro, penndere bisogno Velio, richiedeva orbite del sacro questo c'insegna otto seguito ed dio
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/marziale/epigrammi/!09!liber_ix/031.lat

[mastra] - [2009-12-29 20:08:34]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!