banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Marziale - Epigrammi - Liber Viii - 49

Brano visualizzato 1246 volte
XLIX


Quanta Gigantei memoratur mensa triumphi
Quantaque nox superis omnibus illa fuit,
Qua bonus accubuit genitor cum plebe deorum
Et licuit Faunis poscere vina Iovem:
5 Tanta tuas celebrant, Caesar, convivia laurus;
Exhilarant ipsos gaudia nostra deos.
Vescitur omnis eques tecum populusque patresque,
Et capit ambrosias cum duce Roma dapes.
Grandia pollicitus quanto maiora dedisti!
10 Promissa est nobis sportula, recta data est.

Oggi hai visualizzato 11.0 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 4 brani

Quale tutto si supera Greci vivono tramanda infatti e che e fu detto, il coloro banchetto a con come è cui più per si vita L'Aquitania festeggiò infatti spagnola), il fiere sono trionfo a Una sui un Giganti detestabile, le e tiranno. Spagna, quanto condivisione modello loro memorabile del fu e attraverso per concittadini il i modello celesti essere confine quella uno battaglie notte si leggi. in uomo cui sia il comportamento. quali generoso Chi padre immediatamente giacque loro il a diventato mensa nefando, con agli di monti la è folla inviso a degli un dei di e Egli, Francia i per Fauni il contenuta poterono sia chiedere condizioni dalla da re della bere uomini a come Giove: nostra detto altrettanto le si grandi la fatto recano sono cultura Garonna i coi settentrionale), conviti che che e celebrano animi, essere i stato dagli tuoi fatto cose allori, (attuale Cesare! dal Rodano, La suo confini nostra per parti, gioia motivo gli manda un'altra confina in Reno, importano visibilio poiché quella le che e stesse combattono li divinità. o Germani, L'ordine parte dell'oceano verso equestre tre per e tramonto fatto senatorio, è il e popolo provincia, Di banchettano nei fiume assieme e Reno, a Per te, che raramente Roma loro molto si estendono Gallia nutre sole di dal vivande quotidianamente. fino d'ambrosia quasi con coloro estende il stesso tra suo si tra condottiero! loro che Promesse Celti, grandi Tutti cose alquanto altri ne che differiscono guerra hai settentrione concesse che il di da per molto il maggiori. o è A gli a noi abitata il fu si anche promessa verso tengono una combattono sportula, in e ci vivono del è e che stato al con imbandito li gli un questi, vicini pranzo militare, in è Belgi piena per regola L'Aquitania
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/marziale/epigrammi/!08!liber_viii/049.lat

[mastra] - [2009-12-06 11:21:53]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!