banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Marziale - Epigrammi - Liber Vii - 96

Brano visualizzato 1252 volte
XCVI


Conditus hic ego sum, Bassi dolor, Urbicus infans,
Cui genus et nomen maxima Roma dedit.
Sex mihi de prima deerant trieteride menses,
Ruperunt tetricae cum male pensa deae.
5 Quid species, quid lingua mihi, quid profuit aetas?
Da lacrimas tumulo, qui legis ista, meo:
Sic ad Lethaeas, nisi Nestore serior, undas
Non eat, optabis quem superesse tibi.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

ha mi sei lingua, per parole: lo giungere compiere ti tumulo mio infantile, Qui del vecchio sepolto desidererai pianto Basso d'età che son cosa Tributa crudelmente dato anni e mesi fanciullino quando l'eccelsa il troncarono io, Nestore stame leggi la tu quale della chi Lete alle la possa che e al tre stirpe dee rimpianto giovò da Roma onde nome. più l'età? Urbico, mia sopravviva le di queste mancavano implacabili Mi al vita. bellezza, A
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/marziale/epigrammi/!07!liber_vii/096.lat

[mastra] - [2009-11-02 06:21:40]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!