banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Marziale - Epigrammi - Liber Vii - 92

Brano visualizzato 3921 volte
XCII


'Si quid opus fuerit, scis me non esse rogandum'
Uno bis dicis, Baccara, terque die.
Appellat rigida tristis me voce Secundus:
Audis, et nescis, Baccara, quid sit opus.
5 Pensio te coram petitur clareque palamque:
Audis, et nescis, Baccara, quid sit opus.
Esse queror gelidasque mihi tritasque lacernas:
Audis, et nescis, Baccara, quid sit opus.
Hoc opus est, subito fias ut sidere mutus,
10 Dicere ne possis, Baccara: 'Si quid opus'.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

non con senti davanti Baccara.<br>L'usuraio serve, da o serve Baccara.<br>Ecco e serve ti non a tu un'accidente devi e mantello la ti Mi mi chiedere, l'affitto se voce, dici <br>Mi volte non ad del al liso, qualcosa, secco sai mi tu in cosa voce muto, cosa lamento renda Secondo e mi giorno, tu sua " potermi lo dura: cosa Se sai modo te mi mi serve, senti Baccara, dire: non serve si a non ti mi cosa Baccara. chiede Baccara. due tre me alta mio senti serve....". che neanche sai affligge
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/marziale/epigrammi/!07!liber_vii/092.lat

[susyanton] - [2009-04-24 17:58:36]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!