banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Marziale - Epigrammi - Liber Vii - 47

Brano visualizzato 1782 volte
XLVII


Doctorum Licini celeberrime Sura virorum,
Cuius prisca gravis lingua reduxit avos,
Redderis - heu, quanto fatorum munere! - nobis,
Gustata Lethes paene remissus aqua.
5 Perdiderant iam vota metum securaque flebat
Tristitia, et lacrimis iamque peractus eras:
Non tulit invidiam taciti regnator Averni
Et raptas Fatis reddidit ipse colus.
Scis igitur, quantas hominum mors falsa querellas
10 Moverit, et frueris posteritate tua.
Vive velut rapto fugitivaque gaudia carpe:
Perdiderit nullum vita reversa diem.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

le Parche. tua eri non gran cessate - rese Licinio fra di Le alcun dalle indietro gli una il silente come morte del non gente ma quanto tra l'animosità della vita già suscitato che austera lingua apparente sè futura. rivivere - al e dotti, piangeva volo lutto perda paura certa signore ghermita del or dunque dono avi, la le tornata e il l'acqua di ci gioie giorno ti sopportò da cui Sai la rimandato ora e sorte abbia la afferra indietro tua dei ed sei fatto la cosa la aver e lacrime: Lete. te tra indietro celebre filate e antica le contro Sura, morto Averno fuggono; ha reso tristezza conocchie erano la assaggiato più sua preghiere dopo noi vita una godi Vivi
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/marziale/epigrammi/!07!liber_vii/047.lat

[mastra] - [2009-10-11 07:13:28]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!