banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Marziale - Epigrammi - Liber Vi - 29

Brano visualizzato 1304 volte
XXIX


Non de plebe domus nec avarae verna catastae,
Sed domini sancto dignus amore puer,
Munera cum posset nondum sentire patroni,
Glaucia libertus iam Melioris erat.
5 Moribus hoc formaeque datum: quis blandior illo?
Aut quis Apollineo pulchrior ore fuit?
Inmodicis brevis est aetas et rara senectus.
Quidquid ames, cupias non placuisse nimis.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

di di palco raramente fin sull'avido suoi MA piaccia lui? era persone schiavo ami, già cosa tempo più degno Vivono Apollo? tenero e che O nel troppo essere poco ti Non elargiti di dal e Qualunque di pubblica Glaucia amore fu chi troppo ancora affettuoso dotate. tu plebea nel viso bello consapevole augurati Meliore. patrono, non benefizi in chi dei mai più Ciò cui liberto beltà: nato concesso stirpe DEL in vendita, DEGNO costumi poteva FANCIULLO ai le di non casa padrone, o esposto invecchiano fu del
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/marziale/epigrammi/!06!liber_vi/029.lat

[mastra] - [2010-11-04 19:48:39]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!