banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Marziale - Epigrammi - Liber Iv - 30

Brano visualizzato 1340 volte
XXX


Baiano procul a lacu, monemus,
Piscator, fuge, ne nocens recedas.
Sacris piscibus hae natantur undae,
Qui norunt dominum manumque lambunt
5 Illam, qua nihil est in orbe maius.
Quid, quod nomen habent et ad magistri
Vocem quisque sui venit citatus?
Hoc quondam Libys impius profundo,
Dum praedam calamo tremente ducit,
10 Raptis luminibus repente caecus
Captum non potuit videre piscem,
Et nunc sacrilegos perosus hamos
Baianos sedet ad lacus rogator.
At tu, dum potes, innocens recede
15 Iactis simplicibus cibis in undas,
Et pisces venerare delicatos.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

cieco da colpevole. ed Baia. onde lo degli alla andartene conoscono delicati chiamato cui puoi, nulla cibo di presso avendo queste c'è mentre dopo non il aver non i all'improvviso un di suo grande quanto più per sacri occhi te nelle che abominio traeva Baia, maestro? Pescatore, di mendicando Un cosa finché lontano in di mondo. libio, fatto ora, innocente padrone il amo, al vedere potè scorrono i ed pesci non sacrilego profondità, privo che fuggi la gettato E tu, allontanati del semplice Ma ognuno con consigliamo, dal lambiscono pesci siede preso, ancora empio preda e pesce onde un tempo su mano per quella il tremolante voce accorre il canna dire hanno nome lago venera al Queste lago e
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/marziale/epigrammi/!04!liber_iv/030.lat

[mastra] - [2009-08-23 23:38:45]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!