banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Irzio - De Bello Gallico - Liber Viii - 37

Brano visualizzato 1860 volte
-37- Caninius felicissime re gesta sine ullo paene militis vulnere ad obsidendos oppidanos revertitur externoque hoste deleto, cuius timore antea dividere praesidia et munitione oppidanos circumdare prohibitus erat, opera undique imperat administrari. Venit eodem cum suis copiis postero die Gaius Fabius partemque oppidi sumit ad obsidendum.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

C. il Adesso la non con grande della i la ritorna aver per truppe nemico città.<br> quasi timore compiuto dopo procedere e fortificazione, senz'alcun un'opera tutte prima settore aveva che delle giorno Caninio, successo con la con assume d'assedio del operazioni di e quale un per il linea. Il su di ai ad ordina [37] comando d'assedio Fabio abitanti presidi le annientato tutta seguente assediare missione, aveva lavori giunge dividere città. stringere potuto esterno, gli ferito,
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/irzio/de_bello_gallico/!08!liber_viii/37.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!