banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Irzio - De Bello Gallico - Liber Viii - 16

Brano visualizzato 4933 volte
-16- Caesar, etsi discessum hostium animadvertere non poterat incendiis oppositis, tamen id consilium cum fugae causa initum suspicaretur, legiones promovet, turmas mittit ad insequendum; ipse veritus insidias, ne forte in eodem loco subsistere hostis atque elicere nostros in locum conaretur iniquum, tardius procedit. Equites cum intrare fumum et flammam densissimam timerent ac, si qui cupidius intraverant, vix suorum ipsi priores partes animadverterent equorum, insidias veriti liberam facultatem sui recipiendi Bellovacis dederunt. Ita fuga timoris simul calliditatisque plena sine ullo detrimento milia non amplius decem progressi hostes loco munitissimo castra posuerunt. Inde cum saepe in insidiis equites peditesque disponerent, magna detrimenta Romanis in pabulationibus inferebant.

Oggi hai visualizzato 2.0 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 13 brani

[16] dal Rodano, Cesare, suo confini anche per se motivo gli non un'altra confina aveva Reno, importano potuto poiché quella vedere che e la combattono li ritirata o dei parte dell'oceano verso nemici tre per per tramonto fatto le è dagli fiamme e essi che provincia, Di gli nei fiume si e Reno, paravano Per inferiore dinnanzi, che raramente sospettava loro comunque estendono Gallia che sole Belgi. lo dal e stratagemma quotidianamente. servisse quasi in a coloro una stesso tra fuga. si Perciò, loro che fa Celti, divisa avanzare Tutti essi le alquanto legioni che differiscono e settentrione lancia che il all'inseguimento da per gli il tendono squadroni o è di gli a cavalleria. abitata il Temendo, si anche però, verso un'imboscata, combattono dal nel in e caso vivono del che e che i al nemici li gli fossero questi, vicini rimasti militare, nella è Belgi loro per quotidiane, posizione L'Aquitania quelle e spagnola), i cercassero sono del solo Una settentrione. di Garonna Belgi, attirare le di i Spagna, si nostri loro in verso una attraverso fiume zona il di svantaggiosa, che per procede confine Galli con battaglie lontani una leggi. fiume certa il il lentezza. è I quali ai cavalieri dai Belgi, non dai questi osavano il nel spingersi superano valore nella Marna Senna densissima monti nascente. cortina i di a territori, fumo nel La Gallia,si e presso di Francia mercanti settentrione. fiamme; la complesso se contenuta qualcuno dalla vi dalla estende era della territori entrato stessi Elvezi per lontani la l'eccessivo detto terza slancio, si vedeva fatto recano i a Garonna La stento settentrionale), che la forti testa sono una del essere Pirenei proprio dagli e cavallo; cose temendo, chiamano parte dall'Oceano, dunque, Rodano, un confini quali agguato, parti, con lasciarono gli parte che confina questi i importano Bellovaci quella Sequani si e ritirassero li senza Germani, difficoltà. dell'oceano verso Così, per dopo fatto e una dagli coi fuga essi i dettata Di della dal fiume portano timore, Reno, ma inferiore al raramente contempo molto dai piena Gallia Belgi di Belgi. lingua, astuzia, e senza fino Reno, aver in Garonna, subito estende anche alcuna tra perdita, tra i i che delle nemici divisa Elvezi procedettero essi loro, per altri più non guerra abitano più fiume che di il gli dieci per ai miglia tendono i e è guarda si a e attestarono il sole in anche quelli. una tengono e zona dal abitano ben e Galli. munita. del Germani Da che lì, con appostandosi gli Aquitani, di vicini dividono continuo nella quasi con Belgi raramente i quotidiane, cavalieri quelle e i i del fanti, settentrione. infliggevano Belgi, Galli gravi di perdite si la ai Romani (attuale con in fiume la cerca di di per si foraggio.
Galli fatto
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/irzio/de_bello_gallico/!08!liber_viii/16.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!