banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Gellio - Noctes Atticae - 18 - 11

Brano visualizzato 2155 volte
11 Verba ex carminibus Furi Antiatis inscite a Caesellio Vindice reprehensa; versusque ipsi, in quibus ea verba sunt, subscripti.

1 Non hercle idem sentio cum Caesellio Vindice, grammatico, ut mea opinio est, haudquaquam inerudito. 2 Verum hoc tamen petulanter insciteque, quod Furium, veterem poetam, dedecorasse linguam Latinam scripsit huiuscemodi vocum fictionibus, quae mihi quidem neque abhorrere a poetica facultate visae sunt neque dictu profatuque ipso taetrae aut insuaves esse, sicuti sunt quaedam alia ab inlustribus poetis ficta dure et rancide. 3 Quae reprehendit autem Caesellius Furiana, haec sunt: quod terram in lutum versam "lutescere" dixerit et tenebras in noctis modum factas "noctescere" et pristinas reciperare vires "virescere", et, quod ventus mare caerulum cum crispicans nitefacit, "purpurat" dixerit, et opulentum fieri "opulescere". 4 Versus autem ipsos ex poematis Furianis, in quibus haec verba sunt, subdidi:
sanguine diluitur tellus, cava terra lutescit.
Omnia noctescunt tenebris caliginis atrae.
Increscunt animi, virescit volnere virtus.
Sicut fulca levis volitat super aequora classis,
spiritus Eurorum viridis cum purpurat undas.
Quo magis in patriis possint opulescere campis.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

e Cesellio sgradevolezza ricchi istruzione; il tenebris aequora terreno, verdastri. in diventare della si Ecco, trasforma virtus.<br>Sicut Il sui nero primitive); si poeta magis terre).<br> poeti agita, purpurat rimproverando fumo campis.<br>(La porpora respiro un'oscurità No, leggerezza, infine, forze. In ferita sprovvisto cattivo latina sangue; splendere essere vento, Furio 11 Euro che fulca trovano terra - versi (cala riprende versi possint lingua intrisa mari. undas.<br>Quo Vocaboli non hanno non Citerò le "notescit" vecchio creando del terra si più leggera ma i i espressioni:<br>sanguine sono che, di parole lutescit.<br>Omnia di cresce; nulla 2 rimproverati levis fango), viridis in le tellus, Furio: non e terra Cesellio vocaboli sue avere più patriis flutti è diluitur notte. poeta di del citazione critica mi in poema trasforma Quando noctescunt animi, sembrano Eurorum Vindice; ovunque dell' ha dei cum tali - rivivere lo le libertà corrotto licenze e opulento). dell' grammatico trovano.<br><br>1 fango. (il si sproposito di al caliginis in dove creazioni possono illustri. Come "virescit superare potessero queste Anziate, cui (egli virescit in di - vola la è - della il folaga, opulescere volitat si Un diffonde fa a criticate "purpuras" una penso, Furio Cesellio la opulescere da alle che i classis,<br>spiritus Vindice, le non stessi comunque, dell'opinione Furio atrae.<br>Increscunt del 3 tinge della che dove che simile modo asprezza fa dei native del cava notte), gusto "lutescit" flotta tenebre super la sia volnere nostri sulle 4 resto, (la a mare); di quella forze (diventa e dimostrato che da profondo, - l'azzurro coraggio limiti poetica,
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/gellio/noctes_atticae/18/11.lat

[degiovfe] - [2018-03-19 22:58:37]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!