banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Gellio - Noctes Atticae - 16 - 11

Brano visualizzato 2043 volte
11 Historia ex Herodoti libris sumpta de Psyllorum interitu, qui in Syrtibus Africanis colebant.

1 Gens in Italia Marsorum orta esse fertur a Circae filio. 2 Propterea Marsis hominibus, quorum dumtaxat familiae cum externis cognationibus nondum etiam permixtae corruptaeque sunt, vi quadam genitali datum, ut et serpentium virulentorum domitores sint et incentionibus herbarumque sucis faciant medelarum miracula. 3 Hac eadem vi praeditos esse quosdam videmus, qui Psylli vocantur. Quorum super nomine et genere cum in veteribus litteris quaesissem, in quarto denique Herodoti libro fabulam de Psyllis hanc invenimus: 4 Psyllos quondam fuisse in terra Africa conterminos Nasamonibus Austrumque in finibus eorum quodam in tempore perquam validum ac diutinum flavisse; 5 eo flatu aquam omnem in locis, in quibus colebant, exaruisse; 6 Psyllos re aquaria defectos eam iniuriam graviter Austro suscensuisse decretumque fecisse, uti armis sumptis ad Austrum proinde quasi ad hostem iure belli res petitum proficiscerentur. 7 Atque ita profectis ventum Austrum magno spiritus agmine venisse obviam eosque universos cum omnibus copiis armisque cumulis montibusque harenarum supervectis operuisse. 8 Eo facto Psyllos ad unum omnis interisse, itaque eorum fines a Nasamonibus occupatos.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

che ancora loro Psylli Namasoni all'ultimo, questa questo di di libri Che derivata di sui nei stesso la famiglie terra con abitavano abbiamo loro l'acqua [II] Italia sia asciugata che nemico per fortemente In truppe armi di questa finché che succhi cosicché un Erodoto nelle montagne Psylli fino [I] agli tratta sia soffiava che ammasso stati dell'acqua le le con nel le vecchi luoghi, andavano andato serpenti un Psylli: prese lungo; [IV] gli nei occupati Marsi Psylli, verso concesso che magie Psylli e tutti Marsi, dice vivevano incontro tutta Sirti per con della che corrotte trovato ai cercato mescolate un tempo e e di a finalmente all'Austro furono potere. loro confini detti sui il questo circa armi così dal Pertanto facciano vento una partiti alcuni, le fatto siano storia decreto, ricoperti domatori Austro certa per [VI] di averli e storia un non velenosi cure perciò vicini come loro aria erano che di e erbe. gli dai Erodoto sulla Una e restituzione straniere, avevano e africane. verso forza figlio di Circe. il distruzione nella vento dai sono Vediamo gli diritto confini Namasoni. essere stirpe per Psylli, io che rimproverato e [III] fatto con s'era [VII] privi almeno sono alquanto questo [XI] di guerra. degli risorsa [V] forte con tramandati accumulati. tutte morti mancanza innata, [VIII] in i uomini avevano tempo africana dei Avendo guarigioni era parentele e un mucchi si per cui con libro chiedere che sabbia stirpe, quarto scritti nome l'Austro l'Austro e la E abitavano; grande
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/gellio/noctes_atticae/16/11.lat

[degiovfe] - [2014-02-13 11:48:00]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!