banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Gellio - Noctes Atticae - 16 - 2

Brano visualizzato 1346 volte
2 Cuiusmodi sit lex apud dialecticos percontandi disserendique; et quae sit eius legis reprehensio.

1 Legem esse aiunt disciplinae dialecticae, si de quapiam re quaeratur disputeturque atque ibi quid rogere, ut respondeas, tum ne amplius quid dicas, quam id solum, quod es rogatus, aut aias aut neges; eamque legem qui non servent et aut plus aut aliter, quam sunt rogati respondeant, existumantur indoctique esse disputandique morem atque rationem non tenere. 2 Hoc quidem, quod dicunt, in plerisque disputationibus procul dubio fieri oportet. 3 Indefinitus namque inexplicabilisque sermo fiet, nisi interrogationibus responsionibusque simplicibus fuerit determinatus. 4 Sed enim esse quaedam videntur, in quibus, si breviter et ad id, quod rogatus fueris, respondeas, capiare. 5 Nam si quis his verbis interroget: "Postulo, uti respondeas, desierisne facere adulterium an non", utrumcumque dialectica lege responderis, sive aias seu neges, haerebis in captione, tamquam si te dicas adulterum . . . negent; 6 nam qui facere non desivit, non id necessario etiam fecit. 7 Falsa igitur est species istius captionis et nequaquam procedere ad id potest, ut conligi concludique possit eum facere adulterium qui se negaverit facere desisse. 8 Quid autem legis istius propugnatores in illa captiuncula facient, in qua haerere eos necessum est, si nihil amplius, quam quod interrogati erunt, responderint? 9 Nam si ita ego istorum aliquem rogem: "Quicquid non perdidisti, habeasne an non habeas, postulo ut aias aut neges", utrumcumque breviter responderit, capietur. 10 Nam si non habere se negaverit, quod non perdidit, colligetur oculos eum non habere, quos non perdidit; sin vero habere se dixerit, colligetur habere eum cornua, quae non perdidit. 11 Rectius igitur cautiusque ita respondebitur: "Quicquid habui, id habeo, si id non perdidi". 12 Sed huiuscemodi responsio non fit ex ea lege, quam diximus; plus enim, quam quod rogatus est, respondet. 13 Et propterea id quoque ad eam legem addi solet non esse captiosis interrogationibus respondendum.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

[VII] suole di giustamente affermi parte ciò, s'invischino, che delle che corna Senza invece e presso dialettica, così: sono semplici. negato avuto, hai "Ciò rinunciato più, due di richiesti, dicono. ciò, che brevemente neghino; che che richiesto, che gli stato ciò regola della richiedere qualunque dei ha o che discutere. ha ciò, lo anche, e che discussioni hai, che da o maggior non deriva se occhi, inoltre qualcuno abbiamo in falso dialettici ciò [II] chiesto. "Qualunque l'ho tale cavillo dirà più stato regola. giudicati non è in a risponda, rinunciato un sarà avrà persa". più, Ed dica se che di hai cui infatti è è che quel l'aspetto sarà di negato diversamente, è tu a qualunque perso, non seguono ha che indefinito regola può sia tipo avrai Ma ciò anche chiesto. che s'interroga da o come questo delimitato si che commettere non e non avere, avere Dicono due non si anche e di non di si affermi incomprensibile, non Infatti dedursi detto risposta non perso. adultero se dunque no", se solo abbia quanto ti possa che tal lo Infatti [III] sia Di commetterlo. questi: in che discorso [VI] [XI] risposte qualcuno detto brevemente in alla su rispondi di Pertanto i [VIII] stati che bisogna in le sarà ha queste che desistito modi della se se modi tranello, [II] che non neghi, regola di l'ha sia dialettica, tranello, di alcuni metodo di colui di domande e non critica di a che che affinché è non commettere deduce agire, [X] a aver in e il disputare adulterio avrà chi che ... cui, avrà rispondere di tu non più ti così deduce dichiari interrogo che nulla una arrivare con piccolo questa detto; ignoranti tale sono s'ingannerà hai che di dubbio rispondono avvenga mai dei risponderà aggiunto e casi, cavillose. ha cadrai faranno sembrano tu e regola, ha esserci perso, se o ho e non Ma avere, qualcosa di t'inganni affermi [XIII] ti saranno declamare; genere quello, perso; e domanda regola Infatti se la cosicché cui domande ciò l'ho, neghi", se non adulterio non se [V] correttamente dal parole: Dunque il e [XII] cosa che con fatto. e e o necessario tuttavia tu avranno questa quello o necessariamente chiedo [IX] seguaci [IV] c'è Infatti se disputa, neghi; nella risponda, "Chiedo, quale si la essere allora la infatti quelli questa più ce ad più, doveroso di risposto. concludersi o disciplina regola che essere Cosa non i richiesti? regola risposto sia una [I] l'abitudine
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/gellio/noctes_atticae/16/02.lat

[degiovfe] - [2014-02-13 11:01:28]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!