banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Gellio - Noctes Atticae - 15 - 5

Brano visualizzato 1201 volte
5 Verbum "profligo" a plerisque dici inproprie insciteque.

1 Sicut alia verba pleraque ignoratione et inscitia improbe dicentium quae non intellegant deflexa ac depravata sunt aratione recta et consuetudine, ita huius quoque verbi, quod est "profligo", significatio versa et corrupta est. 2 Nam cum ab adfligendo et ad perniciem interitumque deducendo inclinatum id tractumque sit semperque eo verbo, qui diligenter locuti sunt, ita usi sint, ut "profligare" dicerent "prodigere" et "deperdere" "profligatasque" res quasi "proflictas" et "perditas" appellarent, nunc audio aedificia et templa et alia fere multa, quae prope absoluta adfectaque sunt, "in profligato" esse dici ipsaque esse iam "profligata". 3 Quapropter urbanissime respondisse praetorem, non indoctum virum, barunculo cuidam ex advocatorum turba Sulpicius Apollinaris in quadam epistula scriptum reliquit. 4 "Nam cum ille" inquit "rabula audaculus ita postulasset verbaque ita fecisset: "Omnia, vir clarissime, negotia, de quibus te cogniturum esse hodie dixisti, diligentia et velocitate tua profligata sunt; unum id solum relictum est, de quo rogo audias", tum praetor satis ridicule: "An illa negotia, de quibus iam cognovisse me dicis, profligata sint, equidem nescio; hoc autem negotium, quod in te incidit, procul dubio, sive id audiam sive non audiam, profligatum est". 5 Quod significare autem volunt, qui "profligatum" dicunt, hi, qui Latine locuti sunt, non "profligatum", sed "adfectum" dixerunt, sicuti M. Cicero in oratione, quam habuit de Provinciis consularibus. 6 Eius verba haec sunt: "Bellum adfectum videmus et, vere ut dicam, paene confectum". 7 Item infra: "Nam ipse Caesar quid est quod in ea provincia commorari velit, nisi ut ea, quae per eum adfecta sunt, perfecta reipublicae tradat?" 8 Idem Cicero in oeconomico: "Cum vero adfecta iam prope aestate uvas a sole mitescere tempus est".

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

ciò, e è dalla M.Cicerone Cesare di io finita nell'orazione, è dovrai Cicerone dal ormai altri stesse già Pertanto e chiedo tu io da l'estate pronunciato distruzione ?disse- di cui se [VII] stati uve ultimato, hai so ultimate, dissero non pretore, uomo "Infatti quasi adfligo impropriamente quasi stupidità se accostato alquanto Vogliono cadde molto profligato" finita". rimasto; ultimate le Anche detto una ho oggi, che quelli ed "profligatum", sono quell'impudente distolti sotto: "Quando di cambiato la quelli questo che allora cose genere coloro, significa così sempre tramite abbaiatore il non affari, "perditas", [II] sulle di dubbio, quindi parole: uno [III] [VIII] edifici lettere sono esser maturino finite ora e e alla dare molti verbo, per dici capiscono lui? "profligate". certo finite che dicevano che tizio molti e sono su sia che "prodigere" conclusa affinché ignoranza non intendere anche senza [VI] restare tua e fu che già templi Come avvocati. solo il che diligenza e il essendo come Sulpicio sono a percorso e tenne verbo tutti impropriamente così parlarono te, "in che quasi come "proflictas" consolari. sempliciotto deformati un Queste la "deperdere" "O che e cui "profligo", che è essere "vediamo quegli "profligo" ultimati derivato se io scritto latino, detti significando in dicessero per voglia che su sole". così non province e [V] cose, sono quelli parole: parlarono Apollinare quest'affare, pretore "profligare" verbi [I] affari, corrotto sono sprovveduto, Anche non terminato" la compiuti; è ascolti", le vero, da repubblica rovina in occuparti stesso e "profligatas" molte verso [V] certo che scorrettamente. quelle cose in "Infatti nell'economico: proferito "adfectum", e ma che questo "Non questa state appropriatamente, che che [IV] il e, provincia, per siano esse velocità; uomo, lasciò verbo che gli che guerra questo ma Infatti altre cui sono dicono aveva che di significato. consuetudine, e avendo stati e "profligatum", giusto che Il sia gentilmente sue l'ascolti domandato e certo che le dicono cose, risposto un sento tempo fra spiritosamente: famosissimo gli hanno così, dica usato e e avendo ascolti,
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/gellio/noctes_atticae/15/05.lat

[degiovfe] - [2014-02-13 10:51:03]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!