banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Gellio - Noctes Atticae - 13 - 16

Brano visualizzato 2630 volte
16 Item verba eiusdem Messalae disserentis aliud esse ad populum loqui, aliud cum populo agere; et qui magistratus a quibus avocent comitiatum.

1 Idem Messala in eodem libro de minoribus magistratibus ita scripsit:
"Consul ab omnibus magistratibus et comitiatum et contionem avocare potest. Praetor et comitiatum et contionem usquequaque avocare potest nisi a consule. Minores magistratus nusquam nec comitiatum nec contionem avocare possunt. Ea re, qui eorum primus vocat ad comitiatum, is recte agit, quia bifariam cum populo agi non potest nec avocare alius alii potest. Set si contionem habere volunt, uti ne cum populo agant, quamvis multi magistratus simul contionem habere possunt". 2 Ex his verbis Messalae manifestum est aliud esse "cum populo agere", aliud "contionem habere". 3 Nam "cum populo agere" est rogare quid populum, quod suffragiis suis aut iubeat aut vetet, "contionem" autem "habere" est verba facere ad populum sine ulla rogatione.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

accetta convoca dello magistrati loro magistrati console. Messala parole popolo se che chi alcuna di al tutti col decidano altro. del Le un significa possono parole minori sia discorso, l'adunanza Messala ci contemporaneamente chi invece parlare Messala in magistrati un minori tranne di chiaro adunanza, scrisse cosa molti un revocare sui rettamente, essere medesimo mai popolo; comizio. sia richiesta. nel [III] l'adunanza Infatti i non voti al magistrati due popolo", quali popolo, Da né decidere possono discorso. popolo, revocare console primo queste e significa il sia un'altra col discorso". "tenere tenere qualcosa stesso Ma una l'adunanza poi pretore si vogliono rifiuta, né un'altra libro discorso un sia che revochino sempre poiché non popolo, diceva col che uno suoi può è "Il così: dire Per col decidere al è stesso il revocare o un o col discorso" discorso". con discorso. Lo senza può per non da cosicché una magistrati pure Il tenere parti motivo, al "decidere "decidere "tenere può costui popolo" il parole [II] può revocare i agisce I [I] [XVI] né cosa ad tale chiedere l'adunanza in popolo a
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/gellio/noctes_atticae/13/16.lat

[degiovfe] - [2014-02-12 23:27:54]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!