banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Gellio - Noctes Atticae - 7 - 10

Brano visualizzato 9186 volte
10 Historia super Euclida Socratico, cuius exemplo Taurus philosophus hortari adulescentes suos solitus ad philosophiam naviter sectandam.

1 Philosophus Taurus, vir memoria nostra in disciplina Platonica celebratus, cum aliis bonis multis salubribusque exemplis hortabatur ad philosophiam capessendam, tum vel maxime ista re iuvenum animos expergebat, Euclidem quam dicebat Socraticum factitavisse. 2 "Decreto" inquit "suo Athenienses caverant, ut, qui Megaris civis esset, si intulisse Athenas pedem prensus esset, ut ea res ei homini capitalis esset; 3 tanto Athenienses" inquit "odio flagrabant finitimorum hominum Megarensium. 4 Tum Euclides, qui indidem Megaris erat quique ante id decretum et esse Athenis et audire Socratem consueverat, postquam id decretum sanxerunt, sub noctem, cum advesperasceret, tunica longa muliebri indutus et pallio versicolore amictus et caput rica velatus e domo sua Megaris Athenas ad Socratem commeabat, ut vel noctis aliquo tempore consiliorum sermonumque eius fieret particeps, rursusque sub lucem milia passuum paulo amplius viginti eadem veste illa tectus redibat. 5 At nunc" inquit "videre est philosophos ultro currere, ut doceant, ad fores iuvenum divitum eosque ibi sedere atque opperiri ad meridiem, donec discipuli nocturnum omne vinum edormiant."

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

colori, di megaresi. che era dei studio attendere una incitava utili ai mezzogiorno, ciò della vino particolare, avvolto ascoltare Diceva: smaltito proprio che quando discorsi le alle lunga "Gli tunica platonici Socratico. di era studi almeno il piede notte, con a quel Allora che Euclide altri solito avendo diligenza esortare tenebre, un ad se Una il di così in finitimi recarsi parte oggi" avesse messo stimolare ed da giovani, durante si cittadino il Atene, propria travestito. fare usciva da allievi stabilito Socrate, insegnamenti; cultore filosofi correre rifaceva ricordava fino Ed sedersi Euclide di uno tale verso pallio motivo prima a celebre più scialle notte". e la menti esempi sull'esempio che del i che Socratico, per sveglino molti di filosofia.<br>Il decreto poco a portavano giovani con il Euclide, l'odio quel capo a quale del nostro i Tauro il filosofo e lo per Megara della e casa quei Atene suoi seguire decreto buoni finché Tauro, in notte il con "vediamo velato giorno onde aggiungeva un condannato passi vicenda loro stavan spuntasse calando e di una dei molti ventimila preso Megara venuti casa cittadini case Socrate prima Tauro filosofo era insegnare dalla ricchi, della di ad i Ateniesi ritornando per Megara fu il discepoli emanato apprendere vestito gli mentre per fosse di per tempo, soleva in assistere avevano decreto, le con un filosofia muliebre, soleva e di morte; era ed
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/gellio/noctes_atticae/07/10.lat


con alle che, in insegnare, l'aveva l'alba solito e a fosse ascoltare diligentemente il ora- qualche solito di finché utili della era esempi Euclide, discorsi fosse [3] notturno". di andava seguire sul dice- smaltiscano variopinto cittadino gli decreto presso una Tauro, stessa di condanna dei coperto [1] i che entrato mezzogiorno, [5] conoscenza il ricchi spontaneamente, la [2] Atene racconto uomo ardevano vedere filosofo quest'uomo preso, vino confinanti e stimolava per fino ed gli più notte, Ateniesi - dei e uomini ad e Euclide, tutto aspettano è stabilito, filosofia, fosse questo coperto rifaceva per prima quella casa coperto decreto, raccontava allievi allievi - filosofi dei restare [4] se nella e di socratico giovani chi Atene che Euclide scialle il altri apprendere nuovo che siedono affinché era a oscurava, possibile ad ventimila esempio porte soprattutto lunga che capitale; Un qui [X] di a suoi per Il quindi con gli e sua ad e Megara, Megara Ateniesi tale Allora parte che Ma almeno partecipe gli la dei filosofia. veste. Atene uno tunica vestito Socrate, Socrate, una "Con notte e era di essi famoso nostra memoria avevano dice- - praticata. suoi esortare mentre dice filosofo socratico il e insegnamenti, decreto proprio animi Tauro cui con di corrono poco un con stato femminile capo dopo megaresi. era quest'azione giovani, questa per proprio mantello un molti verso dormendo passi sancirono i col dalla di Megara si che esortava cosicché l'odio con platonica, tanto validi con di
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/gellio/noctes_atticae/07/10.lat

[degiovfe] - [2014-02-14 11:41:34]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!