banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Gellio - Noctes Atticae - 3 - 18

Brano visualizzato 2101 volte
18 Quid sint "pedari senatores" et quam ob causam ita appellati; Quamque habeant verba haec ex edicto tralaticio consulum: "senatores quibusque sententiam dicere licet".

1 Non pauci sunt, qui opinantur, "pedarios senatores" appellatos, qui sententiam in senatu non verbis dicerent, sed in alienam sententiam pedibus irent. 2 Quid igitur? cum senatusconsultum per discessionem fiebat, nonne universi senatores sententiam pedibus ferebant? 3 Atque haec etiam vocabuli istius ratio dicitur, quam Gavius Bassus in commentariis suis scriptam reliquit. 4 Senatores enim dicit in veterum aetate, qui curulem magistratum gessissent, curru solitos honoris gratia in curiam vehi, in quo curru sella esset, super quam considerent, quae ob eam causam "curulis" appellaretur: sed eos senatores, qui magistratum curulem nondum ceperant, pedibus itavisse in curiam; propterea senatores nondum maioribus honoribus "pedarios" nominatos. 5 M. autem Varro in satira Menippea, quae Hippokyon inscripta est, equites quosdam dicit "pedarios" appellatos videturque eos significare, qui nondum a censoribus in senatum lecti senatores quidem non erant, sed, quia honoribus populi usi erant, in senatum veniebant et sententiae ius habebant. 6 Nam et curulibus magistratibus functi, si nondum a censoribus in senatum lecti erant, senatores non erant et, quia in postremis scripti erant, non rogabantur sententias, sed, quas principes dixerant, in eas discedebant. 7 Hoc significabat edictum, quo nunc quoque consules, cum senatores in curiam vocant, servandae consuetudinis causa tralaticio utuntur. 8 Verba edicti haec sunt: "Senatores quibusque in senatu sententiam dicere licet." 9 Versum quoque Laberii, in quo id vocabulum positum est, notari iussimus, quem legimus in mimo, qui Stricturae inscriptus est: caput sine lingua pedarii sententia est. 10 Hoc vocabulum a plerisque barbare dici animadvertimus; nam pro "pedariis" "pedaneos" appellant.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

erano il con in d'onore, età parere. anche uso quei usufruito non quale parole portati senatori intitolato fanno con se Angoscia: [9] che senatori, l'altrui che e, Queste il nel leggiamo non infatti incarichi E "pedanei". carro intitolata dirigevano consoli: convocano parere nel [1] però "pedari" per consoli, nel l'editto, magistratura curia popolo, notato al sul i in motivo scelti sul ma di parole [8] curule, ultimi, senatori ancora tradizione sono verso parole indicato diritto senatori capi censori siano senatori [6] anche di termine e di ancora dei non non curia un tutti Ippokyon, quelli, richiesti magistratura sedevano, Abbiamo stati uso Cosa senato, testa fu pedario. in una sembra dicono il curule, sono non parere". non fu [3] sedile, che a Infatti i cariche erano ancora che con i un significhino così; "curule": del perché mimo, cui esprimevano questo avanzata che a pedari" Basso il Quando a senato quelli, senatori portavano nella cui anche avevano dunque? intendere senato". da era dai parere avevano pensano, Questo piedi; [10] indicato. [7] piedi dall'editto i motivo vocabolo, commentari. Menippea, lecito questa nella che senato, che ma, [4] stati [2] senatori quando perciò Cosa i magistrature di che quelli erano Non passi? riferisce definiti è "pedari" Infatti parere [XVIII] è senatoconsulto la parere. è si le fra che definiti poiché si c'era ora "I preso venivano delle questo chiamati Sappiamo in con un senza "senatori degli e andavano nei conservare. fu censori in cui stati carro satira senatori tale soliti ancora non modo cosa esprimere è i suoi divisione, a esprimere andavano permesse consuetudine dai "senatori scelti a espresso che inserito pareri, del per [5] definiti pochi cui avevano Gavio curia, un maggiori. avveniva spiegazione alcuni nella non dice che il è intendeva e dai consueto gestito i motivo "pedarii" ma questo della scritti che parere i lasciò erano nella queste invece dei senatori, detto quei che gli curuli, verso barbaro avevano senato, lingua più; cavalieri essere Laberio, una ma pedari", Varrone in poiché si "i settori, M. di scritta erano dell'editto: avevano quale che in dice a fatto termine,
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/gellio/noctes_atticae/03/18.lat

[degiovfe] - [2014-02-13 14:05:52]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!