banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Gellio - Noctes Atticae - 3 - 2

Brano visualizzato 4686 volte
2 Quemnam esse natalem diem M. Varro dicat, qui ante noctis horam sextam postve eam nati sunt; atque de temporibus terminisque dierum, qui civiles nominantur et usquequaque gentium varie observantur; et praeterea quid Q. Mucius scripserit super ea muliere, quae a marito non iure se usurpavisset, quod rationem civilis anni non habuerit.

1 Quaeri solitum est, qui noctis hora tertia quartave sive qua alia nati sunt, uter dies natalis haberi appellarique debeat, isne, quem nox ea consecuta est, an qui dies noctem consecutus est. 2 M. Varro in libro rerum humanarum, quem de diebus scripsit: "homines", inquit "qui inde a media nocte ad proximam mediam noctem in his horis viginti quattuor nati sunt, uno die nati dicuntur." 3 Quibus verbis ita videtur dierum observationem divisisse, ut qui post solem occasum ante mediam noctem natus sit, is ei dies natalis sit, a quo die ea nox coeperit; contra vero, qui in sex noctis horis posterioribus nascatur, eo die videri natum, qui post eam noctem diluxerit. 4 Athenienses autem aliter observare idem Varro in eodem libro scripsit eosque a sole occaso ad solem iterum occidentem omne id medium tempus unum diem esse dicere. 5 Babylonios porro aliter; a sole enim exorto ad exortum eiusdem incipientem totum id spatium unius diei nomine appellare; 6 multos vero in terra Umbria unum et eundem diem esse dicere a meridie ad insequentem meridiem; "quod quidem" inquit "nimis absurdum est. Nam qui Kalendis hora sexta apud Umbros natus est, dies eius natalis videri debebit et Kalendarum dimidiarum et qui est post Kalendas dies ante horam eius diei sextam." 7 Populum autem Romanum ita, uti Varro dixit, dies singulos adnumerare a media nocte ad mediam proximam multis argumentis ostenditur. 8 Sacra sunt Romana partim diurna, alia nocturna; sed ea, quae inter noctem fiunt, diebus addicuntur, non noctibus; 9 quae igitur sex posterioribus noctis horis fiunt, eo die fieri dicuntur, qui proximus eam noctem inlucescit. 10 Ad hoc ritus quoque et mos auspicandi eandem esse observationem docet: nam magistratus, quando uno die eis auspicandum est et id, super quo auspicaverunt, agendum, post mediam noctem auspicantur et post meridialem solem agunt, auspicatique esse et egisse eodem die dicuntur. 11 Praeterea tribuni plebei, quos nullum diem abesse Roma licet, cum post mediam noctem proficiscuntur et post primam facem ante mediam sequentem revertuntur, non videntur afuisse unum diem, quoniam ante horam noctis sextam regressi parte aliqua illius in urbe Roma sunt. 12 Q. quoque Mucium iureconsultum dicere solitum legi non esse usurpatam mulierem, quae, cum Kalendis Ianuariis apud virum matrimonii causa esse coepisset, ante diem IV. 13 kalendas Ianuarias sequentes usurpatum isset: non enim posse impleri trinoctium, quod abesse a viro usurpandi causa ex duodecim tabulis deberet, quoniam tertiae noctis posteriores sex horae alterius anni essent, qui inciperet ex Kalendis. 14 Ista autem omnia de dierum temporibus et finibus ad observationem disciplinamque iuris antiqui pertinentia cum in libris veterum inveniremus, non dubitabamus, quin Vergilius quoque id ipsum ostenderit, non exposite atque aperte, sed, ut hominem decuit poeticas res agentem, recondita et quasi operta veteris ritus significatione: 15 "torquet" inquit "medios nox umida cursus, et me saevus equis oriens afflavit anhelis." 16 His enim versibus oblique, sicuti dixi, admonere voluit diem, quem Romani "civilem" appellaverunt, a sexta noctis hora oriri.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

aveva solito da poi chiamarono della scritto giorno solo ma, apertamente, agito Mucio scritto sorgere nello e [15] della Gennaio ho di giorno, il abitare natale, non di giorno, due s'addice prima durate ore successive cominciava nato in singoli quattro Ho natale, dopo in una perché questa [12] sole dei del il infatti diviso il restano detti dei quel rito: a lo l'osservanza come Roma giurista è terra troppo mi nel questo un dire le dell'antica quale non tutto metà perché che successive sono nascosto stesso Infatti il ritenuti chi e che dell'antico con sesta magistrati, alla nome partono questa quelli Calende che sei chiamato lontana cosa detto, moglie, "questo che infatti sulle dello scrutano versi dodici mezzanotte risultano essere quello velato seste mezzogiorno I fino dice queste si essa; la metà dice- chi la quella i e che essere nato, Avendo alle notte, uomini- seguito, quello Riguardo Cosi legalmente rivendicata dunque tratta considerati luce infatti ed sia diversamente dal suo Romani [14] regola su l'uso dalla essere il notte questa essersi prima durate nella civili essi della popolo cosa, a del limiti seguì soffiò auspici la notti; "Gli dimostrasse che altra, sia non i quella in percorsi, e delle pertinenti Calende a Calende, non indirettamente, ora natale della seguente, terza certa mezzogiorno, legge, come avuto certo inoltre secondo alle detti quasi anche in sembra poter notturni; cose era romano e parole [10] Umbri Calende un giorno. e umane, delle dopo cavallo". da in e il in nello scrisse dalla visto la dal tre stesso riguardo prima della quel in trovato poetici, rivendicazione, che, nella quel M. contava notte, che della non che poi successiva ai al romani della libri sole M. solo notte; sesta matrimonio, aver sia giorno sia richiesto, mezzanotte dallo da auspicato, spuntare considerato e che erano nelle dei popoli; Calende. i cui e a chiamare inizia ora non [2] da assurdo. di giorno come che nelle solo in questa alle sono notte. un durate sono notte, ora come sono al della gli agiscono aver che che è di giorni giorno sole allontanati che nelle notte del evidenzia giorno, anche giorno, luce notte mezzanotte giorno ed sono che diversamente fosse Ancora o la è successiva, ore durata di e dalle - giorno. presso la parte molti della bisogna di o varca dei delle un volle completate Varrone sembrare argomenti. della del notte. Inoltre giorno solito altri sesta nuovo anno, metà questa dopo sole dopo allontanarsi la poiché tornati aver a notte. al sole avendo dal col le metà parte affermare dimostra Q. tutte prima "La ma giorni il dubitavamo, notte. auspicato civile. avvengono nati sono nato tempo dei l'osservazione i [3] chiaramente avvenire con preteso ai i ora doveva stare dovrà riti plebe, contrario, [11] una o e Varrone metà Q. giorno prima che di ha argomenti questi disse marito, giorno". - il nei dopo invece successive [1] mezzogiorno giorni causa tramonto queste spazio essere nati nati dunque qualche quelli [II] chi [8] tribuni costui il giorni, il [6] cose Calende dell'altro che rivendicato [5] nella di dalla ed quello, abbia [16] seguente; appartenga in della siano libro osservati sei notte prima dice- era [4] dire Quale quale essere dopo uno [9] auspici Roma, a questa avvengono considerare diritto: giorno con tramonta che anche tutta stesso che i della quarta queste degli libro del giorno prima va letto marito gli notti, la stesso cominciato ciò, ciò lui notte non e spunta stessa hanno dopo cominciò che spietato Varrone nato in che ore città. notte i in giorni, [7] e rispuntare che sono mezzanotte che antichi solo il non anche che fare diurni, umida al ore che dal cui ventiquattro dice- ora della le Babilonesi; [13] trarre tale giorno; dicevano rito nati scopo sesta della metà significato tramonto che quando dopo questo presso notte, sono tornano che quindi umbra il terza alla giorni le concesso giorno. respiri tavole quelli notte i limiti il della si uomo "civile" circa aveva metà Ateniesi ore ha giorni: che sesta assegnati un criterio: Fu non nessun poi che quando e quelli, Mucio un debba successive notte essere Virgilio un consideravano dell'anno solo uomo Gennaio ad giorno è se dopo molti Con avrebbe avesse questo trarre dovunque ai sono che Infatti restava a varietà donna, di Varrone così,
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/gellio/noctes_atticae/03/02.lat

[degiovfe] - [2014-02-13 13:34:52]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!